Ripetitore WiFi

Modem router access point e ripetitore WiFi extender mesh migliore | Aumentare la portata WiFi

Meglio un amplificatore o ripetitore WiFi mesh o extender tradizionale per aumentare la portata WiFi nella nostra casa ? Guida completa alla diagnostica per misurare il segnale WiFi con lo smartphone, scelta e recensioni del miglior ripetitore WiFi e modem router access point mesh tra TP-Link e AVM FRITZ Box.

Nel caso tu abbia problemi di lentezza della connessione ad internet in fibra, leggi il mio articolo sui router 4G come alternativa.

Domotica e rete WiFi: perché utilizzare un ripetitore o amplificatore o extender WiFi

Sul mercato sono sempre più presenti dispositivi che permettono di rendere la nostra casa domotica al fine di migliorarne il comfort ed ottimizzare i consumi energetici: termostati intelligenti, interruttori WiFi o altoparlanti smart solo per cominciare.

La maggior parte di questi dispositivi richiedono per il normale funzionamento la connessione tramite modem router access point WiFi verso i propri servizi in cloud:

Miglior ripetitore o amplificatore WiFi mesh | Aumentare la portata Wi-Fi

E’ chiaro che aumentare portata ed affidabilità del segnale WiFi, sia all’interno che all’esterno della nostra abitazione, diventa assolutamente d’obbligo. Un ripetitore o amplificatore WiFi può soddisfare tale esigenza.

A titolo di esempio potete osservare lo schema di rete della mia casa prima operare un consolidamento e modernizzazione:

Router ripetitore WiFi mesh

Caratterizzato da una grande eterogeneità e da buchi di copertura in diverse stanze ed all’esterno:

  • due access point WiFi con nomi e bande differenti
  • cablaggio Ethernet non completo
  • modem e router access point WiFi alquanto obsoleti

Non esattamente la situazione ideale per una casa domotica !

Domotica e rete WiFi: quali requisiti deve avere un ripetitore o amplificatore WiFi

I dispositivi smart per quanto riguarda la connettività di rete soddisfano i requisiti seguenti:

  • affidabilità, robustezza e sicurezza
  • economicità ed efficienza energetica

Possiamo approfondire osservando quale chip per il collegamento wireless utilizzi il Sonoff Basic, uno degli interruttori WiFi a basso costo più diffuso sul mercato:

Quale ripetitore Wi-Fi scegliere

Si tratta dell’ESP8266 che supporta il protocollo 802.11n (2,4 GHz) con una velocità di trasmissione fino a 72,2 Mbps.

Cominciamo a tenerlo a mente per quando decideremo il miglior ripetitore WiFi scegliere per la nostra casa domotica: e’ inutile acquistare un modello di amplificatore WiFi della Ferrari per andare a fare la spesa al supermercato davanti a casa.

Facciamo ora una rapido ripasso finalizzato ad approfondire i fattori che possono ridurre o aumentare portata, copertura e prestazioni del segnale WiFi nella nostra casa domotica.

WiFi: come funziona e standard

Il WiFi e’ una tecnologia per potersi collegare in rete senza fili, mediante l’utilizzo di un segnale radio proveniente da un access point a sua volta collegato alla rete internet, probabilmente attraverso un modem / router access point.

Router e ripetitore Wi-Fi

Le prestazioni e l’affidabilità della connessione wireless sono prima di tutto definiti dagli standard WiFi che stanno man migliorando con l’evoluzione tecnologica:

  • 802.11g: utilizzo della sola banda di frequenze radio 2,4 GHz; velocità di trasmissione fino a 54 Mbps
  • 802.11n: utilizza delle bande 2,4 GHz e 5 GHz (dual-band e tri-band); velocità massima rispettivamente di 300 Mbps600 Mbps
  • 802.11ac: incremento della velocità massima a 1.300 Mbps per la banda 5 GHz

Come si vede operando ad una frequenza maggiore come i 5 GHz disporremo di una velocità maggiore.

I dispositivi più moderni supportano entrambe le bande 2,4 GHz e 5 GHz. Come già visto in precedenza la maggior parte dei device di domotica low cost supportano esclusivamente i 2,4 GHz.

Per quanto non sia uno standard, si e’ affermato il concetto di classe WiFi che rappresenta sinteticamente tutta la velocità complessiva erogabile da dispositivo di accesso WiFi considerando tutti i canali (fino a tre ad oggi) ma non quella raggiungibile sul singolo client collegato. La tabella seguente chiarisce il dettaglio e quindi le aspettative:

 Classe
2,4 GHz
Mbps

5 GHz
Mbps

5 GHz
Mbps
Tri-BandAC53001.0002.1672.167
AC32006001.3001.300
Dual-BandAC31001.0002.167
AC26008001.733
AC24006001.733
AC19006001.300
AC17504501.300
AC16003001.300
AC1300400867
AC1200300867
AC750300433
Single-BandN600600
N450450
N300300

Canali WiFi

Per poter gestire l’attività contemporanea di più access point WiFi e ridurre le interferenze radio, le bande sono state suddivise in canali distinti solo parzialmente sovrapposti tra di loro:

Canali WiFi
Canali WiFi

Come si vede i canali 1, 6 e 11 sono gli unici che non alcuna sovrapposizione tra di loro: vedremo successivamente come la scelta del canale può ridurre le interferenze e di conseguenza migliorare le prestazioni effettive del WiFi.

Sovrapposizione di banda e canali WiFi e Zigbee

Con il lento affermarsi dello standard di comunicazione wireless Zigbee nella domotica fai da te, bisogna anche tenere conto che sia il WiFi che lo Zigbee utilizzano la banda di frequenza 2,4 GHz:

Canali WiFi a 2,4 GHz
Canali WiFi a 2,4 GHz
Canali Zigbee a 2,4 GHz
Canali Zigbee a 2,4 GHz

Come si vede, purtroppo i 3 canali WiFi non sovrapposti (1, 6, and 11) utilizzano esattamente le stesse frequenze dei canali Zigbee da 11 a 22.

Quando una rete WiFi utilizza un canale comune ad una rete Zigbee, l’interferenza e’ inevitabile come in questo esempio:

Interferenza rete WiFi e Zigbee
Interferenza rete WiFi e Zigbee

Anche i canali Zigbee 25 e 26 non sono del tutto immuni da una parziale sovrapposizione col canale WiFi 11.

Come si vede dai grafici il canale Zigbee 26 sarebbe quello con minore sovrapposizione col WiFi ma purtroppo e’ poco supportato dalla maggior parte dei dispositivi.

Per quanto nei lobi laterali di un canale WiFi non vengano trasmessi dati, anche in questo caso verrebbe soffocata la limitata potenza di una rete Zigbee:

Interferenza rete WiFi e Zigbee
Interferenza rete WiFi e Zigbee

Immaginate cosa possa accadere quando il vostro access point WiFi e l’hub Zigbee, come ad esempio un bridge Philips Hue, siano in posizioni adiacenti.

WiFi: come aumentare la portata

Maggiore e’ la frequenza radio utilizzata e minore sara’ il raggio di copertura dell’access point WiFi:

Quale ripetitore WiFi scegliere

Detto in altre parole, utilizzando le frequenza di 2,4 GHz e’ possibile aumentare la portata del WiFi che con la frequenza di 5 GHz.

Anche la velocità massima di trasmissione decresce con l’aumentare della distanza dal router access point WiFi:

Ripetitore wireless

Quindi se la nostra casa ha una superficie molto estesa, disposta su più piani e con pareti che attenuano molto i segnali radio potremmo avere una qualità del segnale WiFi non particolarmente ottimale.

Nel caso di coesistenza di una rete WiFi con una Zigbee, l’utilizzo della banda a 5 GHz eliminerebbe alla radice le interferenze reciproche.

Misurare segnale WiFi domestico: prestazioni effettive e diagnostica

Disponiamo ora di tutti i fattori da verificare quando abbiamo dei dubbi sulle prestazioni effettive della rete WiFi in determinate aree della nostra casa (i cosiddetti punti morti):

  • standard WiFi supportato dal router / access point
  • banda utilizzata (2,4 GHz o 5 GHz)
  • utilizzo del medesimo canale da parte di altri router / access point WiFi
  • distanza dal router / access point WiFi
  • presenza di una rete Zigbee

Tenete conto in modo critico quando leggerete delle recensioni negative di qualche ripetitore o amplificatore WiFi.

Prima di modificare la nostra rete di casa, ci sono una serie di app che possono aiutarci nella diagnosi per:

  • misurare puntualmente intensità e canali del segnale WiFi (Analizzatore WiFi) o costruirne una mappa (WiFi Heatmap) all’interno della nostra abitazione
  • simulare la mappa di copertura del segnale WiFi (WiFi Solver FDTD)

La prima app e’ Analizzatore WiFi, disponibile solo per Android, che permette di misurare il segnale WiFi mediante il nostro smartphone.

Vediamo come misurare il segnale WiFi comodamente seduti nel divano in salotto ottenendo le informazioni seguenti:

Come vedete l’allocazione dei canali e’ piuttosto caotica tenendo conto che abito in una villetta a schiera di un gruppo di quattro: immaginate la situazione in un condominio ! Quindi misurare il segnale WiFi e’ un punto chiave per darci consapevolezza della situazione nella nostra abitazione.

La seconda applicazione e’ WiFi Heatmap, disponibile solo per Android, consente invece di misurare il segnale WiFi in diversi punti della vostra casa per costruire una mappa con i livelli di segnali (heatmap) altrettanto facile ed immediata da leggere:

Direi che misurare il segnale WiFi con lo smartphone fornisce molte informazioni per valutare le opzioni disponibili per migliorare il segnale WiFi nella nostro casa.

La terza app e’ WiFi Solver FDTD, anch’essa disponibile solo per Android, che permette di simulare la copertura del segnale permettendovi di provare diverse ipotesi di spostamento del router / access point WiFi:

Nel caso nella vostra abitazione utilizziate Philips Hue, potete verificare facilmente il canale Zigbee utilizzato dal bridge mediante l’app omonima:

Tipologie di ripetitore o amplificatore WiFi per la casa

Grazie alla analisi precedenti potremmo essere arrivati alla conclusione che e’ necessario estendere la nostra rete casalinga per aumentare la portata del WiFi.

Vediamo ora quale amplificatore o ripetitore WiFi scegliere scoprendo le tipologie disponibili sul mercato e come confrontarle tra di loro.

Un amplificatore o ripetitore WiFi funziona ricevendo il segnale WiFi esistente, amplificandolo e trasmettendolo amplificato.

E’ opportuno posizionare l’amplificatore WiFi in un punto con una buona copertura da parte del router access point WiFi esistente:

Ripetitore wireless Wi-Fi

Nel caso che abbiate le necessita’ di aumentare la portata WiFi in un’area non cablata con prese ethernet e troppo lontano dal router access point WiFi esistente, una soluzione semplice e poco invasiva e’ un amplificatore WiFi powerline che utilizza i cavi dell’impianto elettrico per far transitare i pacchetti dati.

Rete WiFi mesh: modem router access point e ripetitore o extender

Negli ultimi anni si sono affermate nuove soluzioni per migliorare ulteriormente la qualità del segnale WiFi nella nostra casa: l’adozione di una rete WiFi mesh.

In una rete WiFi mesh la connettività internet arriva ad un primo modem router access point mesh, solitamente la base del sistema, venendo poi distribuita a ciascun router access point, extender o ripetitore WiFi mesh satellite:

Ripetitore WiFi mesh

Differentemente dai ripetitori WiFi tradizionali, che come visto comunicano con l’access point usando le bande WiFi ordinarie da 2,4 GHz e 5 GHz, un modem router access point ed un ripetore WiFi mesh possono comunicare tra di loro anche attraverso bande radio dedicate, aumentando velocità e portata:

Ripetitore WiFi mesh

Un altro grande vantaggio dell’utilizzo di una rete WiFi mesh composta da modem router access point, extender o ripetitore mesh e’ che risulta essere unificata in tutte le aree coperte (stesso SSID e password) che si può anche adattare alla frequenza 2,4 GHz / 5 GHz in base al device.

Ultima ma non ultima e’ la facilita’ di gestione delle reti WiFi mesh:

  • la configurazione di tutti i modem router access point ed extender WiFi mesh e’ centralizzata mediante app dedicata
  • sono presenti funzioni di parental control e gestione del QoS
Ripetitore WiFi mesh

L’unico punto di attenzione e’ che non ci sono standard per le reti WiFi mesh e quindi ciascun produttore ha sviluppato la propria soluzione quali:

Miglior amplificatore o ripetitore extender WiFi mesh e tradizionale per la casa: TP-Link vs AVM FRITZ Box

Come già detto, per i dispositivi smart il principale requisito e’ di avere un segnale WiFi affidabile senza velocità massime di trasmissione particolarmente elevate. Ovviamente la vostra scelta dovrà tenere conto delle esigenze complessive per la vostra casa.

A differenza di recensioni piuttosto generiche, vogliamo confrontare le principali caratteristiche di ogni amplificatore WiFi per stabilire il miglior ripetitore WiFi, oltre alla modalità wireless o powerline di estensione del segnale:

  • ottima azienda produttrice come TP-LInk, Netgear ed AVM FRITZ Box
  • prestazioni, in termini di banda utilizzata e velocità massima di trasmissione, sufficienti per una casa domotica (classe N300, N600, AC750 e AC1200)
  • numero e tipologia di porte Ethernet per collegare eventuali dispositivi cablati
  • supporto a reti WiFi mesh (in abbinamento a modem / router access point WiFi del medesimo produttore)
  • numero e media elevata nelle recensioni del ripetitore WiFi
  • ottimo rapporto qualità prezzo
ModelloClasse
2,4 GHz
Mbps

5 GHz
Mbps

Mbps
blankblank
TP-Link TL-WA850REN30030010017,99 EUR
Netgear WN3000RPN30030010023,99 EUR
FRITZ!Repeater 310N30030034,59 EUR
FRITZ!Repeater 600N60060042,05 EUR
TP-Link RE200AC75030043310026,99 EUR
Netgear EX3700AC75030043310034,90 EUR
Netgear EX6120AC120030086710038,99 EUR
TP-Link RE300AC120030086729,99 EUR
TP-Link RE305AC120030086710027,19 EUR
FRITZ!Repeater 1200AC13004008661.00071,75 EUR
Netgear EX6250AC17504501.3001.00066,98 EUR
FRITZ!Repeater 2400AC24006001.7331.00080,98 EUR

Spiccano in particolare il FRITZ!Repeater 3000 ed il TP-LINK RE300.

Sono disponibili anche innumerevoli ripetitori WiFi a basso costo:

Ovviamente se la vostra necessita’ riguarda anche l’utilizzo per streaming e videogiochi vi consiglio di prendere in considerazione anche modelli con prestazioni (e prezzi) superiori.

Direi che ora avete tutti gli elementi per decidere il miglior ripetitore WiFi scegliere per la vostra casa domotica !

Scopri in dettaglio come ho utilizzato FRITZ Box nella mia casa domotica.

Migliore modem router access point WiFi mesh

Nel caso vogliate cogliere l’occasione per ripensare l’intera rete di casa, vediamo anche qual’e’ il migliore modem router access point WiFi mesh tra gli innumerevoli modelli presenti sul mercato selezionando in base a:

  • ottima azienda produttrice come NETGEAR, TP-LInk, AVM FRITZ Box, Google e Tenda Technology
  • prestazioni, in termini di banda utilizzata e velocità massima di trasmissione, sufficienti per una casa domotica ma almeno dual-band (almeno classe AC750)
  • numero e tipologia di porte Ethernet per collegare eventuali dispositivi cablati
  • supporto a reti WiFi mesh (in abbinamento a modem/router access point WiFi del medesimo produttore)
  • numero e media elevata nelle recensioni
  • ottimo rapporto qualità prezzo

Partiamo dai sistemi composti da dispositivi identici tra di loro superando la tradizionale differenza tra modem router access point e ripetitore extender WiFi mesh e venduti in forma di kit (3 nodi per tutti).

I sistemi WiFi mesh che ho selezionato sono:

Modello
Classe
2,4 GHz
Mbps

5 GHz
Mbps

Mbps
blank
Tenda Nova MW3300AC1200300867100 (x2)72,98 EUR
Tenda Nova MW5350AC12003008671.000 (x2)100,44 EUR
Tenda Nova MW6500AC12003008671.000 (x2)132,78 EUR
TP-Link Deco E4420AC1200300867100 (x2)84,92 EUR
TP-Link Deco M4510AC12003008671.000 (x2)169,99 EUR
TP-Link Deco M5400AC13004008671.000 (x2)223,00 EUR
Netgear Orbi RBK13200AC12003008671.000 (x2)242,10 EUR
Netgear Orbi RBK53525AC13004008671.000 (x4)389,90 EUR
Google Nest WiFi85AC12003008671.000 (x2)139,00 EUR
FRITZ! Mesh Set200AC13004008671.000 (x4)164,90 EUR

Miglior modem router access point WiFi mesh utilizzabili con ripetitore extender WiFi mesh: TP-Link vs AVM FRITZ Box

Confrontiamo ora il miglior modello di modem router access point WiFi mesh, eventualmente con modem integrato, utilizzabili con un ripetitore WiFi mesh.

Prima di comprare un modem libero occorre sempre verificare la compatibilità con i servizi offerti dal vostro provider di connettività internet fissa:

ConnessioneStandard
ADSLADSL (ITU G.992.1)
ADSL 2+ (G.992.5 over POTS)
Fibra (FTTC)VDSL2 fino al profilo 35b

Di seguito le pagine informative dei principali provider italiani:

Eccovi dunque una selezione col miglior modem / router access point WiFi mesh da utilizzare con un ripetitore WiFi mesh visto precedentemente:

Modello
ADSL 2+

VDSL2

Classe

Mbps
blank
TP-Link Archer C6 (V2.0)AC12001.000 (x4)37,88 EUR
TP-Link Archer VR40017aAC12001.000 (x1)
100 (x3)
67,98 EUR
FRITZ!Box 4040AC13001.000 (x4)71,98 EUR
FRITZ!Box 753035bAC13001.000 (x4)115,07 EUR

Sperando che questa guida completa si sia differenziata rispetto a molte recensioni generiche, avete deciso quale sia il miglior ripetitore WiFi tradizionale o mesh per aumentare la portata WiFi nella vostra casa ?

Ultimo aggiornamento Amazon Affiliate 2020-11-24 at 17:12

56 pensieri su “Modem router access point e ripetitore WiFi extender mesh migliore | Aumentare la portata WiFi

  1. blankEmilio

    I miei 5 cent riguardo le reti mesh.
    Al momento attuale ci sono grossi problemi per far lavorare le reti mesh quando i dispositivi domotici operano solo a 2.4 GHz. Infatti le reti mesh (io ho 3 DECO E4) operano simultameamente, con lo stesso identificativo di rete su entrambe le frequenze, ma come avvenga il collegamento non è chiaro: i miei molti dispositivi sonoff e shelly funzionavano in maniera erratica, probabilmente a seconda di quale rete aggnciavano. Inoltre ad ogni interruzione di alimentazione con elevata probabilità andavano offline non riconoscendo più la rete, e anche riconfigurarli diventava un’impresa… i problemi si risolvevano parzialmente (poi vi spiego perchè) eliminando la rete a 5GHz, cosa che però è una forte limitazione della mesh. Ho anche provato ad attivare la rete guest a 2.4 GHz e ad usare quella per la domotica, ma la cosa funziona in maniera erratica. Infatti l’altro problema è legato al fatto che la mesh (almeno nel mio caso) sceglie in maniera autonoma il canale di trasmissione, probabilmente sulla base del segnale rilevato nel luogo dove sono installati i trasmettitori, ma se in corrispondenza dei dispositivi domotici c’erano inteferenze (magari dalle WiFi dei vicini), poteva capitare che i dispositivi andassero offline… e siccome ad ogni interruzione di corrente il canale veniva reimpostato, capitava che il sistema andasse in tilt in maniera casuale!
    Alla fine mi sono rassegnato a lasciare la mesh per la navigazione e per tutti i dispositivi dual band e ho riattivato un canale a 2.4 GHz dal vecchio router, con un opportuno repeater, per i dispositivi domotici, e ora tutto funziona.
    Ho contattato la Tp-LINK e pare siano in programma modifiche FW per poter configurare meglio i prodotti, permettendo di selezionare il canale di trasmissione. Consiglierei anche una funzionalità, se possibile, per identificare i dispositivi che operano solo a 2.4 GHz, manuale o automatica, in modo da poterli “forzare” sulla giusta frequenza di connessione.

  2. blankGiovanni Neri

    Problema: rete Alexa diffusa su ampia metratura. Scopro solo ora che al momento (il futuro è incerto) UN SOLO RE300 (TP-link One Mesh) può essere collegato a un router TP link e che quindi la rete Mesh generata è estremamente limitata. Tp-link suggerisce di utilizzare in alternativa la rete generata dai dispositivi DECO. Questa rete però ha ovviamente un nome diverso e quindi se la si vuole utilizzare per dispositivi Alexa è necessario riconfigurare i dispositivi (ne ho 35 – mica un lavoro da poco!). Ma poi non è chiaro come con i dispositivi DECO sia selezionabile in modo univoco la rete a 2.4Ghz necessaria per Alexa. Parrebbe che di fatto i DECO selezionino autonomamente la rete migliore (come ad esempio avviene per i router Tp-link attivando l’opzione Smart Connect) e quindi se il DECO sceglie la 5GHz la rete Alexa va a quel paese.. (Ma la cosa non è affatto chiara – lo sospetto dal momento che solo una rete viene generata con i DECO e non due distinte a 2.4GHz e 5GHz ) E quindi siamo punto e a capo dopo avere investito oltre 300€ e un tempo infinito. Qualcuno ha una soluzione affidabile?

  3. blankGiovanni Neri

    Re300: se sulla 2.4 Ghz si è scelto un canale specifico la selezione è rispettata sul ripetitore?
    Rete Deco: una volta installata vedo solo una rete. Come si seleziona la 2,4Ghz?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.