Vai al contenuto
Home » Domotica Fai da te » Sonoff » Sonoff ZBMINI Zigbee mini smart switch guida completa con schema

Sonoff ZBMINI Zigbee mini smart switch guida completa con schema

    Sonoff ZBMINI Zigbee mini

    Scopri uno degli interruttori smart più popolari per la domotica Zigbee: Sonoff ZBMINI. Guida completa di schema di collegamento a Sonoff Zigbee Mini e test con i principali hub Zigbee gateway come Sonoff ZBBridge, Philps Hue Bridge, LIDL Home gateway ed anche Amazon Echo 4 generazione.

    Sonoff Zigbee: una famiglia completa di prodotti

    Partiamo con un breve confronto tra WiFi e Zigbee, gli standard più affermati per la connettività wireless nella domotica:

    • il WiFi nasce per l’accesso dati wireless ad elevata velocità ad una piccola area mediante il collegamento di tutti i nodi ad un dispositivo centrale (rete a stella) e può adattarsi a qualsiasi tipo di applicazione
    • ZigBee serve invece a trasportare piccole quantità di dati, consumare una potenza bassissima e connettere tra di loro tutti i nodi (rete mesh) ovvero i requisiti tipici della domotica

    A scopo illustrativo trovate anche i due diagrammi per un sistema di domotica fai da te realizzato mediante WiFi ed uno con ZigBee che utilizza Amazon Echo come hub o gateway:

    Domotica Sonoff WiFi
    Domotica Sonoff WiFi
    Domotica Sonoff ZigBee
    Domotica Sonoff Zigbee

    I due diagrammi evidenziano per bene le differenze:

    • i dispositivi ZigBee necessitano di un hub o gateway addizionale ma assicurano una rete wireless distinta, dedicata alla domotica, rispetto a quella WiFi già oberata da tanti dispositivi
    • i dispositivi WiFi si collegano direttamente utilizzando il router WiFi di casa che potrebbe raggiungere i propri limiti in termini di client collegati
    • lo standard Zigbee assicura un ottimo livello di compatibilità tra dispositivi di produttori differenti

    ITead ha costantemente allargato la propria gamma di prodotti arrivando ad una discreta scelta di dispositivi Zigbee in grado di coprire la maggior parte delle esigenze: interruttori smart, sensori e hub Zigbee gateway.

    Famiglia di prodotti Sonoff compatibili Zigbee
    Famiglia di prodotti Sonoff Zigbee

    In questo articolo prenderemo in considerazione l’interruttore Sonoff ZBMINI.

    Per approfondire ti consiglio di leggere i miei articoli sulla domotica Zigbee e sul Sonoff Zigbee Bridge.

    Caratteristiche Sonoff ZBMINI Zigbee

    Il Sonoff Zigbee Mini è un interruttore Zigbee che consente di controllare da remoto un qualsiasi carico elettrico potendosi integrare anche con un interruttore o deviatore esistente.

    Sonoff ZBMINI Zigbee
    Sonoff ZBMINI Zigbee

    Il Sonoff ZBMINI Zigbee è il cugino del Sonoff Mini R2 ed infatti esteriormente sono sostanzialmente indistinguibili:

    Sonoff ZBMINI Zigbee vs Sonoff Mini R2
    Sonoff ZBMINI Zigbee vs Sonoff Mini R2

    Sebbene Sonoff Zigbee Mini e Sonoff Mini R2 condividono le caratteristiche generali:

    • gestione remota smartphone
    • comandi vocali
    • timer e conto alla rovescia
    • scenari di automazione
    • condivisione del dispositivo
    • dimensioni 43 x 43 x 20 mm
    • peso 36 grammi
    • carico massimo 10 A / 2.200 W

    Sotto il guscio di plastica bianca ci sono però delle importanti differenze tra Sonoff ZBMINI Zigbee vs Sonoff Mini R2:

    Sonoff ZBMINI ZigbeeSonoff Mini R2
    ConnettivitàZigbee 3.0WiFi 2,4 GHz
    Serve hub gatewayNo
    Comandi esterniInterruttori e deviatoriInterruttori, deviatori e pulsanti
    AppDipende da hub Zigbee gatewayeWeLink
    Modalità DIYNo
    Differenze tra Sonoff ZBMINI Zigbee vs Sonoff Mini R2

    In particolare vorrei soffermarmi sulla modalità di gestione del Sonoff ZBMINI che erediterà integralmente le caratteristiche dell’ecosistema di appartenenza dello specifico hub Zigbee gateway prescelto:

    • servizi in cloud
    • app per smartphone
    • integrazione con Alexa e Google Home
    • integrazione con Home Assistant

    I modelli di hub Zigbee gateway che ITead supporta ufficialmente per Sonoff ZBMINI sono i seguenti, dove ho evidenziato l’ecosistema di gestione:

    Hub Zigbee GatewayApp
    Sonoff ZBBridgeeWeLink
    Amazon Echo 4 generazioneAlexa
    Samsung SmartThings HubSmartThings
    Philips Hue BridgePhilips Hue

    Ovviamente il supporto dello standard Zigbee 3.0 dovrebbe consentire l’utilizzo di Sonoff ZBMINI anche con altri hub: successivamente troverete anche l’esito del mio test con il gateway LIDL Home.

    Per approfondire ulteriormente puoi anche leggere la mia guida al miglior hub Zigbee gateway.

    Unboxing e teardown

    Osservando il Soff Zigbee Mini dall’alto:

    Sonoff Zigbee Mini
    Sonoff Zigbee Mini

    Possiamo notare:

    • LED stato Zigbee (verde)
    • LED stato interruttore (rosso)
    • Pulsante per accoppiamento / interruttore manuale (leggermente incavato)
    • Morsetti a vite per il collegamento dei conduttori esterni

    Mediante un cacciavite piatto piccolo si può facilmente aprire il guscio in plastica per osservare la qualità realizzativa del Sonoff ZBMINI Zigbee dove il grosso dello spazio è occupato dal relè di potenza:

    Sonoff Zigbee Mini teardown
    Sonoff Zigbee Mini teardown

    Capovolgendo la scheda possiamo apprezzare:

    • antenna Zigbee realizzata direttamente con le piste del circuito stampato
    • collegamento tra i due morsetti N in che sono quindi del tutto elettricamente equivalenti
    • processore CC2652P/EFR32MG21 con supporto Thread, Zigbee , Bluetooth (BLE)
    Sonoff ZBMINI Zigbee teardown
    Sonoff ZBMINI Zigbee teardown

    Focalizzandoci invece sulle dimensioni molto compatte del Sonoff ZBMINI Zigbee, lo abbiamo messo a confronto col fratello maggiore (direi più grosso) Sonoff Dual R3 e col sempreverde Shelly 2.5:

    Dimensioni Sonoff Zigbee Mini vs Sonoff Dual R3 vs Shelly 2.5
    Dimensioni Sonoff Zigbee Mini vs Sonoff Dual R3 vs Shelly 2.5

    La silhouette del Sonoff ZBMINI Zigbee gli permette di essere installato molto agevolmente all’interno di una scatola 503 esistente con dei comandi:

    Sonoff Zigbee Mini scatola 503
    Sonoff ZBMINI Zigbee scatola 503

    Schema di collegamento Sonoff Zigbee Mini

    Vediamo ora lo schema di collegamento del Sonoff Zigbee Mini partendo dai morsetti disponibili:

    Morsetti collegamento Sonoff ZBMINI Zigbee
    Morsetti collegamento Sonoff ZBMINI Zigbee
    • due conduttori di ingresso (Input) per l’alimentazione del neutro (N In)
    • un conduttore di ingresso (Input) per l’alimentazione della fase (L In)
    • un conduttore di uscita (Output) per la fase (L Out)
    • due conduttori di ingresso (Input) per il comando da un interruttore o deviatore esterno (S1 ed S2)

    E’ importante sottolineare due punti di attenzioni:

    • i cavi di neutro sono comuni tra ingresso ed uscita: il contatto di uscita del Sonoff Zigbee Mini non fa altro che interrompere la fase dell’ingresso come in un interruttore unipolare; detto in altre parole non è un contatto pulito ma un interruttore smart
    • il comando esterno collegato agli ingressi S1 ed S2 deve essere totalmente privo di tensione: dovrete probabilmente modificare il vostro impianto elettrico esistente per assicurarlo

    Come funzionano gli ingressi S1 ed S2

    Da questo schema interno al dispositivo si può vede come funzionino gli ingressi S1 ed S2 operino ad una tensione continua di 3,3 V e perché debbano essere assolutamente collegati a comandi totalmente privi di tensione per evitare di danneggiare il dispositivo:

    Sonoff Mini S1 S2

    I buona sostanza il device misura la tensione su SWITCH_IN:

    • a riposo, con S1 ed S2 aperti, la tensione è di 3,3 V
    • quando S1 ed S2 si chiudono, la tensione diventa circa 0,3 V

    Dato il funzionamento precedente, si comprende come la lunghezza dei cavi di collegamento ad un comando di un impianto elettrico esistente può diventare particolarmente rilevante determinato il fenomeno di Sonoff Mini che si accende da solo:

    • correnti parassite, diafonia ed interferenza possono introdurre disturbi elettrici agli ingressi S1 ed S2
    • il riconoscimento del comando esterno, a causa dei disturbi elettrici, può essere di conseguenza compromesso
    • i disturbi elettrici possono essere filtrati collegando un ulteriore condensatore in parallelo agli ingressi S1 ed S2 (analogamente a quello interno, C23 nello schema precedente)
    • la capacità del condensatore di filtro può essere indicativamente tra 1 uF e 22 uF
    • se utilizzate un condensatore elettrolitico, poiché c’è polarità, il positivo va collegato all’ingresso S2 mentre quello negativo ad S1

    Schema collegamento Sonoff Zigbee Mini stand-alone

    Lo schema di collegamento più semplice del Sonoff Zigbee Mini è relativo al controllo di un carico elettrico senza altri comandi esterni:

    Schema collegamento Sonoff Zigbee Mini stand-alone
    Schema collegamento Sonoff Zigbee Mini stand-alone

    Potrebbe essere il caso in cui sostituiamo col Sonoff Zigbee Mini un interruttore in un punto luce interrotto esistente o semplicemente ne realizziamo uno ex-novo.

    Per tutti gli schemi di collegamento proposti:

    • il device necessita sempre di alimentazione con fase e neutro che potrebbero non essere disponibili in tutte le scatole da incasso
    • lo stato effettivo del carico collegamento sarà sempre disponibile sull’app con cui gestite il Sonoff ZBMINI Zigbee

    Mi preme farvi notare come non sia presente uno schema di collegamento specifici per pulsante o relè poiché il firmware del Sonoff ZBMINI Zigbee non supporta tale tipo di comportamento.

    Schema collegamento Sonoff ZBMINI Zigbee con interruttore

    Passiamo al caso di schema di collegamento in cui il Sonoff ZBMINI Zigbee si inserisce in cascata ad un interruttore esistente:

    Schema collegamento Sonoff ZBMINI Zigbee con interruttore
    Schema collegamento Sonoff ZBMINI Zigbee con interruttore

    In questo modo potrete controllare il carico elettrico sia dall’interruttore che da remoto avendo sempre lo stato aggiornato anche su app.

    Schema collegamento Sonoff Zigbee Mini con deviatore

    Chiudiamo con lo schema di collegamento in cui il Sonoff ZBMINI Zigbee si inserisce in cascata ad un punto luce deviato o invertito:

    Schema collegamento Sonoff Zigbee Mini con deviatore
    Schema collegamento Sonoff Zigbee Mini con deviatore

    Anche in questo caso potrete controllare il carico elettrico sia dai comandi tradizionali che da remoto avendo sempre lo stato aggiornato anche su app.

    Accoppiamento e gestione Sonoff ZBMINI con hub Zigbee gateway

    Dopo aver compreso come collegare Sonoff Zigbee Mini, è possibile passare alla configurazione con l’hub Zigbee gateway prescelto e la relativa app che potrebbe anche non essere eWeLink che è invece quella da utilizzare con i dispositivi WiFi di casa ITead.

    Come anticipato, ho provato l’accoppiamento e la gestione di Sonoff ZBMINI con diversi hub Zigbee gateway di cui riporto il risultato sintetico in termini di supporto:

    Sonoff ZBMINI vs hub Zigbee gateway
    Sonoff ZBMINI vs hub Zigbee gateway
    Hub ZigbeeAppAlexaGoogle HomeIFTTT
    Sonoff ZBBridgeeWeLink
    Amazon Echo 4 generazioneAlexa
    Phlips Hue BridgePhilips Hue
    LIDL Home gatewayLIDL Home
    Livello di supporto di Sonoff ZBMINI da parte dei principali hub Zigbee gateway

    Nella foto vedete anche il gateway Zigbee Xiaomi ma il test è fallito miseramente, ci riproverò comunque.

    Per un panorama più esaustivo potete leggere la mia guida al miglior hub Zigbee gateway.

    In tutti i casi il passo preliminare è quello di mettere in modalità accoppiamento il Sonoff Zigbee Mini premendo il pulsantino, con l’aiuto di un cacciavite, fino a quando il LED verde dello stato connessione Zigbee non comincia lampeggiare:

    Impostare Sonoff ZBMINI Zigbee in modalità accoppiamento

    Ora dovrete procedere secondo la procedura specifica del vostro hub Zigbee gateway e della sua app di gestione.

    Accoppiamento e gestione con eWeLink e Sonoff ZBBridge

    Partiamo con la soluzione, direi quasi naturale, tutta in casa con Sonoff Zigbee Mini, hub gateway Sonoff ZBBridge ed eWeLink:

    Sonoff Zigbee Mini e Sonoff ZBBridge
    Sonoff Zigbee Mini e Sonoff ZBBridge

    Associare il Sonoff ZBMINI Zigbee con l’hub Sonoff ZBBridge è davvero semplice, una volta che il dispositivo è in modalità accoppiamento basta selezionare il gateway nell’app eWeLink e poi Aggiungi:

    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge
    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge
    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge

    Il Sonoff Mini Zigbee viene riconosciuto automaticamente come qualsiasi altro dispositivo eWeLink:

    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge
    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge

    E’ possibile utilizzare il Sonoff ZBMINI Zigbee nelle scene eWeLink sia come all’interno di eventi che azioni.

    Ho anche verificato la visibilità e gestione del Sonoff Mini Zigbee nei vari servizi di terze parti resa possibile da eWeLink:

    • in Alexa Sonoff ZBMINI Zibgee risulta un interruttore
    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge
    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge
    • su Google Home Sonoff Mini Zigbee è una lampadina (ma è possibile modificarne il tipo)
    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge
    • in IFTTT Sonoff ZBMINI Zigbee è un interruttore ad un canale utilizzabile sia nei trigger che nelle azioni
    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge
    Accoppiamento e gestione Sonoff Zigbee Mini con eWeLink e Sonoff ZBBridge

    Direi che con il terzetto Sonoff Mini Zigbee, Sonoff ZBBridge ed eWeLink la copertura è completa come peraltro ci si poteva aspettare.

    Per approfondire ulteriormente leggi la mia guida a Sonoff ZBBridge e la guida a eWeLink App.

    Accoppiamento e gestione con Alexa e Amazon Echo 4 generazione

    Consideriamo invece ora di usare Sonoff ZBMINI con Amazon Echo 4, il modello principale di altoparlante intelligente che supporta la domotica Zigbee:

    Sonoff ZBMINI Zigbee con Amazon Echo 4
    Sonoff ZBMINI Zigbee con Amazon Echo 4

    L’associazione di un dispositivo Zigbee come Sonoff ZBMINI con Amazon Echo 4 generazione è davvero elementare; una volta che il dispositivo è in modalità accoppiamento, basta dire il comando “Scopri i miei dispositivi” e l’interruttore sarà immediatamente riconosciuto ed associato al vostro profilo Alexa come lampadina:

    Sonoff ZBMINI Zigbee con Alexa e Amazon Echo 4 generazione

    Il LED di stato Zigbee sul Sonoff ZBMINI diventerà verde fisso a conferma del successo dell’operazione di accoppiamento con Alexa tramite Amazon Echo 4 generazione.

    A questo punto potrete assegnare un nome personalizzato e cominciare ad utilizzarlo mediante comandi vocali, l’app o all’interno di routine personalizzata Alexa.

    Notate come nelle proprietà sia evidenziato come il Sonoff Zigbee Mini non sia agganciato tramite la skill eWeLink ma direttamente tramite Amazon Echo 4 generazione, a differenza di quanto erroneamente indicato in una guida non aggiornata sul sito ITead.

    Cancellando il dispositivo all’interno dell’app Alexa il LED di stato su Sonoff Zigbee Mini comincerà a lampeggiare indicando di essere pronto ad un nuovo accoppiamento.

    Ho effettuato diversi test di accensione e spegnimento tramite interruttore esterno, app Alexa e comandi vocali e non ho riscontrato anomalie.

    Veniamo però alle ulteriori limitazioni d’uso del nostro Sonoff ZBMINI Zigbee accoppiato a Amazon Echo 4 generazione:

    • essendo visto come lampadina non può essere usato come evento in routine Alexa (in particolare quando acceso dall’interruttore esterno)
    • non è gestibile su Google Home
    • non è utilizzabile su IFTTT

    Direi che questo scenario è adatto se e solo se non si intende mai uscire dal recinto della domotica Alexa.

    Per approfondire ulteriormente leggi la mia guida ad Amazon Echo e la guida alle routine Alexa.

    Accoppiamento e gestione con Philips Hue Bridge

    Philips Hue Bridge è l’hub al centro dell’omonimo sistema di illuminazione che consente la gestione, anche da remoto, delle lampadine e dei comandi con connettività Zigbee dell’azienda olandese. Il sistema è notoriamente piuttosto chiuso nonostante la piena compatibilità con lo standard Zigbee 3.0.

    Abbiamo quindi provato pure l’accoppiata Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge:

    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge
    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge

    L’app Philips Hue per smartphone è disponibile sia per Android che iOS:

    Philips Hue
    Philips Hue
    Price: Free
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot
    • Philips Hue Screenshot

    Dopo aver impostato il Sonoff ZBMINI Zigbee in modalità accoppiamento occorre andare sull’app Philips Hue, alla sezioni ImpostazioniLuci e quindi tappare sul +:

    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge
    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge
    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge

    A questo punto il Philips Hue Bridge effettua la scansione alla ricerca di lampadine Zigbee circostanti identificandone una:

    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge
    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge

    Philips Hue riconosce il Sonoff ZBMINI Zigbee come lampadina di tipo On-Off e conclude il processo di accoppiamento:

    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge

    A questo punto il Sonoff ZBMINI Zigbee può essere gestito nell’app Philips Hue come qualsiasi altra lampadina:

    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge
    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge

    Non mi sarei aspettato che funzionasse al primo colpo! Anche in questo caso ho effettuato diversi test di accensione e spegnimento del Sonoff ZBMINI Zigbee tramite interruttore esterno ed app Philips Hue senza alcun problema.

    Ho anche verificato la visibilità e gestione del Sonoff Mini Zigbee in Alexa, Google Home ed IFTTT grazie ai servizi cloud di Philips Hue:

    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge
    Alexa
    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge
    Google Home
    Sonoff Zigbee Mini con Philips Hue Bridge
    IFTTT

    Direi che anche la coppia Sonoff Mini Zigbee con Philips Hue Bridge se la cava bene: non ci avrei scommesso prima del test. E’ chiaramente uno scenario in cui la gestione di luci molto sofisticate è il bisogno principale per la domotica della vostra casa intelligente.

    Per approfondire ulteriormente leggi la mia guida a Philips Hue.

    Accoppiamento e gestione con LIDL Home gateway

    Visto che ci provavamo gusto ci siamo anche buttati nel test di Sonoff ZBMINI Zigbee con il gateway LIDL Home che avevo nel cassetto ma non ero mai riuscito a provare a fondo finora:

    Sonoff ZBMINI Zigbee con LIDL Home gateway
    Sonoff ZBMINI Zigbee con LIDL Home gateway

    L’app di riferimento in questo caso è Lidl Home, disponibile per Android ed iOS:

    Dopo aver impostato il Sonoff ZBMINI Zigbee in modalità accoppiamento occorre andare sull’app LIDL Home, a tappare su Aggiungi dispositivo secondario:

    Sonoff ZBMINI Zigbee con LIDL Home gateway
    Sonoff ZBMINI Zigbee con LIDL Home gateway

    Il Sonoff ZBMINI Zigbee viene stranamente riconosciuto su LIDL Home come interruttore a 2 canali (il primo comunque funziona correttamente):

    Sonoff ZBMINI Zigbee con LIDL Home gateway

    Nel caso del sistema di domotica Zigbee LIDL Home è supportato solo Google Home dove ritroviamo il nostro amato Sonoff ZBMINI correttamente riconosciuto come interruttore ad 1 canale:

    Sonoff ZBMINI Zigbee con LIDL Home gateway
    Sonoff ZBMINI Zigbee con LIDL Home gateway

    Quindi per il duo Sonoff ZBMINI Zigbee + LIDL Home gateway il risultato è limitato per quanto funzionante senza problemi. Utilizzando il gateway Zigbee LIDL Home con Tuya Smart Life la situazione potrebbe decisamente migliorare ma è ancora da provare. Per approfondire ulteriormente leggi la mia guida alla domotica Zigbee LIDL.

    Leggi tutti i miei articoli su Sonoff e Zigbee:

    Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

    Ultimo aggiornamento Amazon Affiliate 2022-10-05 at 02:27

    8 commenti su “Sonoff ZBMINI Zigbee mini smart switch guida completa con schema”

    1. Ciao, sono nel mezzo di una ristrutturazione e sto valutando di rifare l’impianto elettrico.
      Quello attuale è abbastanza recente perciò non vorrei apportare modifiche troppo grosse.
      Mi piacerebbe avere tutte le lampadine in casa ZigBee, che siano hue, Ikea o simili per poter gestire dimmer/colore senza avere interruttori dedicati o simili.
      Pensavo di fare il seguente sistema: interruttori attuali controllano questi sonoff mini, e le lampadine sono collegate fisse alla 220, lasciando l’output di carico dei sonoff libero, controllando le lampadine solo tramite ZigBee.
      La cosa dovrebbe stare in piedi ma mi preoccupa un po’ il fatto di non aver alcun modo di controllare le lampadine nel caso di malfunzionamenti.
      Sarebbe ottimo poter in qualche modo lasciare il relè interno al sonoff sempre chiuso indipendentemente da cosa succede da S1/2 quando la rete ZigBee è funzionante e invece fare lavorare il relè normalmente quando la rete ha problemi (sonoff che non vede il gateway) così potrei attaccare le lampadine direttamente al sonoff.
      Ma non so se è praticabile la cosa o se c’è qualcosa che non sto considerando, che ne pensi?

      1. Ciao Flavio,

        prima di tutto non mi innamorerei di protocolli o marche, ma capirei prima quali siano le tue reali necessità.

        Zigbee è un protocollo che assicura la compatibilità ma:
        1) le funzionalità gestibili saranno quelle del firmware del gateway presecelto
        2) alcuni produttori fanno di tutto per limitare l’interoperabilità (come Philips Hue)

        Potresti prendere in considerazione anche BTicino Living Now.

        1. Grazie mille per la risposta.

          Inizialmente avevo valutato proprio quelli, infatti metterò la serie living now ma senza interruttori connessi.
          Forse ho omesso una parte importante nella domanda, il tutto sarebbe gestito da Home Assistant, io sono programmatore e ho anche un minimo di confidenza con l’eletrronica, per la parte software/hardware quindi nessun problema, solo non capisco molto di impianti elettrici civili.

          I punti che evidenzi non dovrebbero creare problemi dal momento che il gateway è il coordinatore di HA, corretto?

          Alla fine ho optato per installare i sonoff mini sugli interruttori e sui circuiti esistenti di deviatori/invertitori e di mettere in un punto poco visibile della casa una serie di interruttori, uno per ogni lampadina, così da avere il controllo anche su queste nel caso di problemi dell’impianto.

          1. Ciao Flavio,

            nel caso di Home Assistant dipende dalla modalità con cui intendi controllare i dispositivi che transiteranno comunque da un oggetto che deve comunque fungere la gateway Zigbee (qualunque sia). L’interfaccia tra Home Assistant sarà dunque dipendente dall’oggetto che intendi utilizzare.
            Non so dove intendi far girare Home Assistant, ma potresti comunque dare una lettura a questi miei articoli:
            Miglior gateway universale Zigbee
            Installare Home Assistant su Raspberry Pi

    2. Ciao, grazie mille per la risposta.
      No, non sarebbe l’unico oggetto zigbee.
      Sono già attivo con home assistant e svariati dispositivi zigbee e wifi, perciò quello non sarebbe un problema. Nemmeno la modifica sarebbe un problema; da ricerche su internet mi sembra che il mini e il zbmini siano identici a livello pcb (a parte ovviamente l’interfaccia di comunicazione). Se hai fisicamente gli oggetti, riusciresti a confermarmi ciò?
      Interessante anche lo shelly, compatibile sia con tasmota che esphome; peccato non zigbee

    3. Ciao. Grazie mille per l’analisi del dispositivo.
      Domanda: si può attuare anche sul ZBmini la stessa modifica che viene fatta sul Mini per ricavare il contatto pulito?
      Mi piacerebbe comandare la caldaia con dispositivo Zigbee
      Qualche consiglio?
      Thanks

      1. Ciao Alex,

        il mio consiglio è di non farlo e di acquistare un dispositivo che nasce con un contatto pulito in uscita come ad esempio lo Shelly 1 Plus (per quanto non Zigbee).
        E’ inutile “innamorarsi” di concetti o soluzioni: bisogna partire dalle proprie esigenze.
        Avere un singolo dispositivo Zigbee in casa non porta particolari vantaggi (perché devi anche acquistare il gateway).
        Modificare un dispositivo non è alla portata di tutti ed il rischio di fare pasticci è molto elevato.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    La mia Casa Elettrica

    GRATIS
    VISUALIZZA