Home » Domotica Fai da te » Raspberry Pi » Come installare Raspberry Pi OS per la domotica

Come installare Raspberry Pi OS per la domotica

Come installare Raspberry Pi OS

Vuoi esplorare il mondo della domotica fai da te con Raspberry Pi? Il primo passo è seguire la mia guida su come installare Raspberry Pi OS in modalità headless.

Come installare Raspberry Pi OS

Poiché ho dovuto recentemente ripristinare da zero uno dei miei Raspberry Pi, eccovi la guida in italiano che spiega come installare Rasperry Pi OS per l’utilizzo con la domotica fai da te

Questo tipo di installazione di Raspberry Pi è chiamata headless perché ha l’obiettivo poter essere completata senza necessitare il collegamento di un monitor e di una tastiera al dispositivo

Rispetto all’ultima volta, l’installazione del sistema operativo di Raspberry Pi su una SD Card è diventata molto più facile grazie all’utilizzo sul vostro desktop dell’applicazione ufficiale Raspberry Pi Imager, disponibile per Windows, macOS e Ubuntu x86.

How to use Raspberry Pi Imager | Install Raspberry Pi OS to your Raspberry Pi (Raspbian)
Video guida ufficiale

Prima di cominciare assicuratevi di avere:

  • Raspberry Pi a cui è destinata l’installazione del sistema operativo
  • SD Card con capacità minima di 8 GB
  • PC dotato di lettore di SD Card

Mi limiterò a descrivere la procedura da seguire con un PC Windows.

Formattazione SD Card

Il primo passo è quello di formattare la SD Card. Per farlo raccomando l’utilizzo del tool ufficiale SD Card Formatter, disponibile sia per Windows che Mac.

Nella formattazione raccomando di selezionare l’opzione di sovrascrittura in modo da avere una situazione perfettamente pulita anche nel caso utilizzate una vecchia SD Card:

SD Card Formatter
SD Card Formatter

Come installare Raspberry Pi OS: selezione immagine

Dopo averlo installato, lanciate Raspberry Pi Imager:

Come installare Raspberry Pi OS

L’unica vera scelta da effettuare è quella relativa alla tipologia di immagine che andrete ad installare:

Come installare Raspberry Pi OS
Selezione immagine

Per l’utilizzo con la domotica la scelta dell’immagine è sostanzialmente d’obbligo tra:

Nel mio caso, utilizzando il mio Raspberry Pi per diverse applicazioni, ho scelto l’immagine Raspberry Pi OS Lite.

Come installare Raspberry Pi OS: SSH e WiFi

Mediante Raspberry Pi Imager è possibile completare l’installazione di Raspberry Pi in modalità totalmente headless ovvero senza l’ausilio di monitor e tastiera.

In pratica questo vuol dire avere il sistema già pronto e configurato con:

  • password dell’utente pi impostata ad un valore diverso da quello predefinito
  • configurazione del collegamento alla rete WiFi di casa
  • accesso remoto mediante SSH abilitato
  • fuso orario impostato
  • layout di tastiera impostato

Per farlo dovete premere contemporaneamente i tasti Ctrl + Shift + x potete accedere alle opzioni avanzate:

Come installare Raspberry Pi OS: abilitazione accesso SSH

Notate che per WiFi e configurazione locale vi vengono proposte quelle presenti sul vostro PC facilitandovi ulteriormente il compito.

Ora salvate, selezionate la vostra SD Card e procedete:

Come installare Raspberry Pi OS: scrittura e verifica immagine

A questo punto Raspberry Pi Imager effettuerà l’operazione di scrittura dell’immagine selezionata sulla SD Card:

Come installare Raspberry Pi OS
Scrittura immagine su SD Card

L’operazione potrebbe anche durare diversi minuti, armatevi di pazienza.

Completata l’operazione il tool Raspberry Pi Imager effettuerà la verifica dell’immagine sulla SD Card:

Come installare Raspberry Pi OS
Verifica immagine su SD Card

Se l’operazione di verifica dell’immagine sulla SD Card va a buon fine potrete procedere con la rimozione della SD Card dal vostro PC:

Come installare Raspberry Pi OS

Infilate l’SD Card con Raspberry Pi OS nel vostro dispositivo, collegatelo a monitor e tastiera per vederlo finalmente animarsi:

Come installare Raspberry Pi OS

Se non disponete di monitor e tastiera potete collegarvi direttamente via SSH grazie all’installazione headless.

Per conoscere l’indirizzo corrente del vostro Raspberry Pi, probabilmente assegnatogli dinamicamente dal router a cui è collegato, potete utilizzare questo comando:

hostname -I

Se non lo avete fatto come descritto in precedenza, al primo accesso potete utilizzare le credenziali predefinite pi e raspberry. Per ragioni di sicurezza raccomando di cambiare subito la password predefinita utilizzando il comando:

passwd

Come installare Raspberry Pi OS: update ed upgrade

Completiamo l’operazione di installazione con l’aggiornamento del sistema operativo all’ultima versione disponibile, attività che dovrete cercare di fare in modo regolare anche se il vostro Raspberry Pi è utilizzato per la domotica fai da te: potrebbero essere sempre emerge bug in grado di violare la sicurezza della vostra abitazione.

Per effettuare gli aggiornamenti è necessario che il vostro Raspberry Pi sia collegato ad internet: inizialmente suggerisco di collegarlo mediante un cavo Ethernet per semplicità.

Prima di tutto aggiorniamo la lista dei pacchetti disponibili mediante il comando:

sudo apt update

Ora potete lanciare l’aggiornamento di tutti i pacchetti installati, incluse le dipendenze, all’ultima versione disponibile:

sudo apt full-upgrade

Suggerisco anche di ripulire sempre dai file temporanei utilizzati durante l’operazione di aggiornamento:

sudo apt clean

Leggi tutti i miei articoli su Raspberry Pi:

Ultimo aggiornamento Amazon Affiliate 2021-12-06 at 20:10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.