Sonoff relè passo passo: come collegare pulsante WiFi

Sonoff relè passo passo: come collegare pulsante WiFi

Sonoff relè passo passo: guida per utilizzare Sonoff come pulsante WiFi aggiuntivo in un punto luce a relè esistente. Funziona anche con Google Home ed Amazon Alexa.

Sonoff relè passo passo: interruttore WiFi

Sonoff e’ un interruttore WiFi controllabile da remoto mediante smartphone con l’App eWeLink, disponibile sia per Android che iOS, dotata di molte funzionalità:

Collegamento dispositivo in rete mediante WiFi a 2,4 GHzAccensione e spegnimento remoto da qualsiasi luogo mediante smartphone di qualsiasi carico elettrico
Sincronizzazione stato del carico elettrico in tempo reale su smartphoneProgrammazione orari di accensione e spegnimento
Condivisione controllo e stato con altre personeUna scena esegue automaticamente un'azione su più dispositivi in base ad un evento (tap su app, una soglia su un dato misurato, lo stato di un altro dispositivo)
Controllo via rete locale in caso di assenza di connessione internetControllo vocale mediante Google Home e Amazon Alexa. Compatibile con IFTTT e Google Nest

Nella famiglia Sonoff ci sono diversi modelli di interruttori WiFi tra cui scegliere in base a:

  • numero di carichi elettrici controllabili indipendentemente
  • potenza elettrica massima degli apparecchi elettrici comandati
  • possibilità di aggiungere un sensore esterno di temperatura ed umidità
  • misura dell’energia elettrica consumata dal carico elettrico controllato
  • utilizzo di un telecomando radio tradizionale per comandare i carichi elettrici, oltre allo smartphone
Modello#
Uscite
Corrente
Max (A)
Extra
Sonoff BasicBasic110EUR 5,99
Basic R3110DIY
Sonoff RFRF110EUR 12,59
Sonoff DualPow R2116EUR 20,59
Sonoff THTH110 / 16EUR 16,60
Sonoff DualDual216EUR 18,60
Sonoff 4CH Pro4CH Pro R2410EUR 32,99
Touch US12EUR 20,33
T1 US1-32EUR 22,87
Sonoff DualG1116Non disponibile

Acquista su Amazon.it

    Tutti i dispositivi Sonoff permettono di controllare i nostri elettrodomestici di casa mediante WiFi. I dati sono scambiati dal device con l’app sul vostro smartphone attraverso l’uso di un server in cloud (su Amazon AWS):

    Sonoff cloud

    Per approfondire puoi leggere la mia guida ad eWeLink.

    Chiariamo meglio cosa vuol dire che Sonoff e’ un interruttore WiFi comandato mediante l’app eWeLink: il suo contatto di uscita non fa altro che interrompere la fase dell’ingresso come in un interruttore unipolare.

    L’unico membro della grande famiglia Sonoff dotato di contatto pulito e’ il Sonoff 4CH Pro R2.

    Per approfondire leggi anche il mio articolo su Sonoff Basic.

    Sonoff relè passo passo: pulsante WiFi

    Dalla versione eWeLink 3.5.4 (con firmware 2.6.0) e’ possibile utilizzare tutti i dispositivi Sonoff, oltreché come interruttore WiFi, anche come pulsante WiFi temporizzato grazie all’opzione variazione graduale (nome originale inching) in cui il ritardo tra il comando di accensione e lo spegnimento automatico e’ configurabile tra 0,5 e 3.600 secondi (1 ora):

    Sonoff variazione graduale (inching)
    Sonoff variazione graduale (inching)
    Sonoff pulsante WiFi temporizzato
    Sonoff pulsante WiFi temporizzato

    Quindi le modalità di funzionamento native per i Sonoff sono ora due:

    • interruttore WiFi (con variazione graduale / inching disattiva)
    • pulsante WiFi temporizzato (abilitando variazione graduale / inching)

    Sonoff relè passo passo: punto luce a relè

    In un impianto elettrico civile si può comandare, da uno o più punti, una lampadina in diverse modalità ed utilizzando diversi componenti (interruttore unipolare, deviatoreinvertitorepulsanterelè passo passo).

    Nel caso del punto luce a relè la lampadina e’ comandata da più punti mediante pulsanti di tipo normalmente aperto collegati in parallelo all’ingresso di un relè passo passo elettromeccanico.

    Punto luce a relè
    Schema funzionale punto luce a relè

    Ad ogni impulso ricevuto dai pulsanti il relè passo passo commuta lo stato accendendo la luce se era spenta e spegnendola se era accesa.

    Schema di collegamento punto luce a relè
    Schema di collegamento punto luce a relè

    Possiamo riconoscere un punto luce a relè dal comportamento dei comandi (il pulsante torna nella sua posizione originale dopo la pressione a differenza di interruttore, deviatore ed invertitore) ma anche ispezionando i collegamenti ed i componenti dell’impianto elettrico esistente:

    Componenti punto luce a relè
    Componenti punto luce a relè

    Per facilita’ prendiamo in considerazione i due modelli di relè ad impulso Finder più utilizzati negli impianti elettrici residenziali:

    Gli schemi di collegamento di un punto luce a relè nel caso dei Finder 26.01 e dei Finder 27.01 sono i seguenti:

    Come vedete gli schemi per il relè Finder 27.01 sono praticamente equivalenti a quelli del rele’ Finder 26.01 anche in termini della numerazione dei morsetti, ma bisogna porre un minimo di attenzione poiché c’e’ un morsetto in comune tra bobina ed uscita.

    Sonoff relè passo passo: collegare pulsante WiFi

    Abbiamo finalmente tutti gli elementi per capire come migliorare un punto luce a relè esistente con Sonoff per poterlo comandare da remoto con lo smartphone oppure mediante comandi vocali con Google Home ed Amazon Alexa.

    Ci sono differenti approcci per poterlo fare, io raccomando sempre quelli che non prevedono modifiche hardware o firmware al nostro amato Sonoff.

    Lo schema di collegamento Sonoff relè passo passo non prevede altro che il collegamento di un Sonoff pulsante WiFi (con variazione graduale / inching abilitata) in parallelo ai pulsanti di comando normalmente aperti già esistenti:

    Punti di attenzione:

    • verificate preliminarmente nel punto luce a relè esistente il collegamento dei pulsanti rispetto a fase e neutro altrimenti potete fare danni
    • la variazione graduale / inching deve essere attiva per far funzionare il Sonoff come pulsante WiFi onde garantire l’eccitazione della bobina del relè passo passo per un tempo molto limitato
    • il limite di questa soluzione e’ che non vedrete lo stato in tempo reale della lampadina sull’app eWeLink
    • lo schema e’ applicabile a tutta la famiglia Sonoff ad eccezione del Sonoff 4CH Pro R2 (che già dispone di contatto pulito in uscita)

    Nel caso del Sonoff 4CH Pro R2 lo schema di collegamento con un relè passo passo Finder 26.01 e’ il seguente:

    Sonoff 4CH Pro R2 relè passo passo
    Sonoff 4CH Pro R2 relè passo passo

    Per comandare il tuo punto luce anche con la voce, leggi le mie guide a Sonoff Google Home e Sonoff Alexa.

    Alternative a Sonoff relè passo passo

    Nel caso che le limitazioni descritte in precedenza non si adattino alle vostre esigenze, ci sono almeno un paio di alternative possibili sempre senza modificare hardware e firmare dei device intelligenti.

    Entrambe le soluzioni alternative che propongo prevedono di modificare l’impianto elettrico, assicurando sempre di poter comandare la vostra lampadina da più punti fisici della casa.

    Potete utilizzare l’interruttore WiFi da incasso Ankuoo REC in un punto luce deviato o interrotto assicurando di avere sulla sua App lo stato in tempo reale: leggi la mia guida ad Ankuoo REC. In questo caso manterrete i classici comandi tradizionali.

    La seconda soluzione, che e’ quella che prediligo, prevede invece di sostituire tutti i punti di comando, eliminando il relè passo passo, con l’interruttore WiFi da incasso Sonoff Touch e Sonoff T1: trovi tutto nel mio articolo Sonoff Touch e T1. In questa soluzione avrete anche dei magnifici interruttori touch in cristallo temperato dal design molto moderno.

    Potrebbe interessarti anche:

    107 pensieri su “Sonoff relè passo passo: come collegare pulsante WiFi

    1. Maurizio Gastaldi

      Salve e complimenti per la spiegazione. Io ho collegato 7 Utenze 8Luci esterne in un piccolo parco) che necessitano di un Rele poiche vi sono diversi pulsanti sparsi sparsi in diverse zone. Purtroppo con Sonoff 4CH Pro R2 ho fatto esattamente il collegamento come da te illustrato. Risultato, da te confermato, su Ewelink non vedo lo stato delle utenze ma posso solo agire su On/off vedendo, come inching, solo per un attimo On e poi sempre off. Normale, mi dice solo lo stato del rele Sonoff ma non dello stato del circuito. Senza cambiare tutto il circuito ed eliminazione dei rele (sono 6 circuiti….) che soluzione alternativa proponi? Esiste un “indicatore” che mi dica se il circuito è chiuso o aperto via wifi? Pensavo ai Sonoff Pow R2 da collegare tra in serie sull’uscita dal Rele passo passo lasciandolo sempre aperto : che ne dici?

    2. Roberto Chiari

      Ciao, ho seguito con attenzione la tua spiegazione. Ho acquistato un sonoff a due interruttori.
      Lo volevo sostituire a due interruttori (un deviatore ed un pulsante). Ho fatto i collegamenti (ho isolato l’altro deviatore perché ci devo far arrivare un neutro ma è un pò complicato). Ho collegato il pulsante. Sono andato a configurare il pulsante con la variazione graduale ma ho visto che esso si applica ad entrambi i contatti. Non c’è modo di attivarlo solo quello sul pulsante? Altrimenti la configurazione che voglio fare non è fattibile. Quale potrebbe essere una alternativa?
      Grazie per l’eventuale riposta.

    3. William

      ciao,
      no, forse mi sono spiegato male..sicuramente lo spegnimento lo faccio tramite sw appositi e non c’è problema per quello;
      mi riferivo all’accensione da remoto, mi spiego -> il mio obiettivo è il seguente:
      realizzare un “sistema” più semplice possibile tramite il sonoff per accendere il computer da remoto (senza quindi “wakeup-on-lan” o prese a muro smart*)
      che mantenga la possibilità di usare il proprio pulsante di accensione
      *: le prese a muro smart ho letto che prima o poi “impazziscono” e si attivano/accendono da sole o si spengono random e quindi direi che non sono adatte allo scopo.. :\
      da quanto ho appreso, la via più semplice (che ho già realizzato) è la seguente:
      -> mettere un sonoff basic “in mezzo”(input/ouput) al cavo di alimentazione che porta la corrente al PC.
      ma questo metodo ha due svantaggi (almeno io li definisco così):
      1- bisogna modificare il BIOS del PC, parametro “power” in “restore AC on power loss” (questo non è un vero problema)
      in pratica il pc si riaccende appena “sente” la corrente.
      2- il vero problema è che il pc non sarebbe più possibile accenderlo tramite il proprio tasto di accensione

      invece, io ho letto in qualche commento di video youtube sui sonoff, che alcuni utenti parlano di mettere:
      “un sonoff in parallelo sui fili (cavetti) che partono dal pulsante di accensione del pc e che vanno alla motherboard del PC, magari portandoli fuori dal case”
      In questo modo, in effetti, si eliminerebbero gli svantaggi sopra descritti..però, ed è per questo che ti ho scritto, mi chiedo:
      1- Ho letto che il sonoff basic funziona solo con corrente alternata, quindi nel caso sopra dei cavetti del pulsante del PC si parla di corrente continua..o mi sbaglio ?
      2- Come dovrebbe essere realizzato, secondo te, “fisicamente” lo schema elettrico di cui sopra ? (un disegno o uno screenshot sarebbe il massimo)
      io ho un sonoff basic, sarebbe adatto a tale scopo ? (secondo me forse no “non essendo un vero e proprio pulsante” come il tasto di accensione del pc)
      quale sonoff ci vorrebbe per tale scopo quindi ?

      ciao e grazie.
      William.

    4. William

      ciao!
      tutti i tuoi articoli sono molto interessanti , chiari e ben fatti 🙂
      ti avevo scritto giorni fa un messaggio su come poter realizzare appunto un pulsante di accensione per PC aggiuntivo sfruttando un sonoff ..(non so se andava bene ecco, volevo avere un tuo autorevole pensiero 🙂 )
      te lo avevo inviato nel forum “https://cercaenergia.forumcommunity.net/” .
      ma non sono sicuro tu l’abbia ricevuto 😐
      se non l’hai ricevuto, provo a postarlo qui.
      fammi sapere..grazie.
      ciao,
      William

      1. La mia Casa Elettrica Autore articolo

        Ciao,
        Non ho ricevuto il messaggio prima ma non importa.

        La soluzione che proponi prevede una interruzione elettrica che non è esattamente sana perché non fai uno spegnimento controllato via software.

        Sinceramente valuterei l’installazione di un software sul PC che consenta il controllo remoto. Soluzione molto semplice ed a basso costo se ti serve solo spegnerlo da remoto.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.