Sonoff Touch Italia | Sonoff T1 | Interruttori touch WiFi

Sonoff T1 vs Sonoff Touch Italia | Interruttori touch WiFi

Sonoff T1 vs Sonoff Touch Italia: scopri le caratteristiche ed i segreti dei migliori interruttori touch WiFi disponibili in Italia. Guida anche per Google Home.

Caratteristiche interruttori touch WiFi

Partiamo ricordando le caratteristiche che devono avere gli interruttori touch WiFi:

  1. controllo remoto mediante smartphone ed integrazione con Google Home
  2. semplicità collegamento: il sistema deve richiedere interventi limitati all’impianto elettrico
  3. sincronizzazione stato tra smartphone e lampadina: sull’app di controllo deve sempre vedersi lo stato effettivo della lampadina indipendentemente da chi abbia determinato l’ultima variazione (smartphone, Google Homeinterruttore touch WiFi oppure tradizionale)
  4. dimensioni: deve avere ingombri tali da poter essere montato all’interno di una scatola elettrica da incasso standard

Gli elementi chiave che determinano la semplicità di collegamento sono:

  • necessita’ di collegamento al cavo neutro
    • tale conduttore non e’ normalmente disponibile nella scatola da incasso (dove sono presenti l’interruttore unipolare / deviatore / invertitore)
    • potrebbe essere necessario fare del cablaggio aggiuntivo per portare il cavo neutro
  • tipologia di contatto in uscita
    • può essere disponibile solamente la fase interrotta (adatto solo punto luce interrotto)
    • alternativamente potremmo disporre di un vero e proprio contatto pulito (adatto a tutte le tipologie di impianto)
  • bisogno di componenti aggiuntivi da installare (in particolare un gateway centrale di collegamento ad internet)

Il caso delle prese elettriche e’ decisamente il più facile e potete trova diverse soluzioni che non richiedono modifiche all’impianto elettrico nel mio articolo Presa WiFi TP-Link, elgato eve, D-Link, Sonoff: miglior presa intelligente.

Sonoff

Per cominciare, nel caso non lo avessi ancora fatto, potresti leggere il mio articolo introduttivo sulla famiglia di dispositivi Itead Sonoff Basic | Miglior interruttore WiFi Italia | Istruzioni come deviatore.

Ricordo quali sono le funzionalità principali comuni a tutta la famiglia di questi interruttori intelligenti:

Accensione e spegnimento remoto mediante smartphone di qualsiasi carico elettrico
eWeLinkApp gratuita per smartphone eWeLink (disponibile sia Android che iOS)
Controllo via rete locale in caso di assenza di connessione internet
Sincronizzazione stato del carico elettrico in tempo reale su smartphone
Programmazione orari di accensione e spegnimento
Condivisione controllo e stato con altre persone
Una scena esegue automaticamente un'azione su uno più dispositivi in base ad un evento (tap su app, una soglia su un dato misurato, lo stato di un altro dispositivo)
Controllo vocale mediante Google Home e Amazon Echo. Compatibile con IFTTT e Google Nest

E l’estensione dei modelli disponibili:

Modello#
Uscite
Corrente
Max (A)
Sonoff BasicBasic110
Sonoff RFRF110EUR 14,69
Sonoff DualPow R2116Non disponibile
Sonoff THTH110 / 16EUR 16,60
Sonoff DualDual216EUR 16,60
Sonoff 4CH4CH410EUR 21,59
Sonoff 4CH Pro4CH Pro R2410EUR 31,59
Touch US12EUR 19,33
T1 US1-32EUR 20,88
S26110Vedi su Amazon.it

Sonoff Touch vs Sonoff T1 interruttori touch WiFi

I modelli di interruttori touch WiFi che possono essere installati a parete, sono il Sonoff Touch ed il Sonoff T1:

Sonoff T1

L’uso di un pannello in cristallo temperato rendono gli interruttori touch WiFi molto eleganti oltreché robusto. La retroilluminazione permette di trovarli facilmente durante la notte.

Sia il Sonoff Touch che Sonoff T1 si collegano, tramite il WiFi della vostra casa, al cloud e possono essere controllati su smartphone mediante l’app Sonoff eWeLink:

Per approfondire puoi leggere eWeLink App Sonoff | Manuale italiano completo.

La potenza gestibile e’ perfettamente compatibile con le lampadine LED:

  • Massima corrente: 2 Ampere
  • Massima potenza: 400 Watt

Le principali differenze tra i due modelli di interruttori touch WiFi sono le seguenti:

  • il Sonoff Touch ha solo la versione ad 1 contatto di uscita
  • il Sonoff T1 dispone delle versioni ad 1, 2 e 3 contatti di uscita; inoltre può essere controllato anche mediante un radiocomando

La gestione remota mediante smartphone e Google Home e’ resa possibile dall’app Sonoff eWeLink. Per approfondire puoi leggere il mio articolo Sonoff Google Home: controlla la tua casa con la voce !

Dimensioni interruttore touch WiFi Sonoff Touch vs Sonoff T1

Per quanto possa sembrare bizzarro, ma la misura da scegliere che sia compatibile con le scatole da incasso italiane non la EU Standard (formato europeo) ma bensì la US Standard:

Sonoff T1 US misure

Quindi in fase di acquistato attenzione a scegliere un Sonoff Touch US oppure un Sonoff T1 US. Unico punto di attenzione e’ che la versione Sonoff T1 US utilizza telecomandi radio con una frequenza di 315 MHz.

Per confronto le misure di una scatola standard E503, in particolare l’interasse delle viti di fissaggio:

Dimensioni scatole elettriche da incasso

Scegliendo il formato corretto, quindi Sonoff Touch US oppure Sonoff T1 US, il risultato finale e’ davvero professionale:

Schema elettrico Sonoff Touch vs Sonoff T1

Il Sonoff Touch, con una sola uscita, prevede:

  • un cavo di fase ed un cavo neutro di ingresso (che fungono anche da alimentazione)
  • un cavo di fase di uscita (il neutro e’ comune)

Schema elettrico di collegamento Sonoff Touch e Sonoff T1

Il Sonoff T1, con una o più uscite, prevede invece:

  • un cavo di fase ed un cavo neutro di ingresso (che fungono anche da alimentazione)
  • da uno a tre cavi di fase di uscita (il neutro e’ comune)

Questi schemi ci evidenziano bene che sia Sonoff Touch che Sonoff T1:

  • hanno la necessita’ di essere collegati anche col cavo neutro
  • possono essere utilizzati direttamente al posto di un interruttore unipolare non disponendo in uscita di un contatto pulito

Il cavo neutro non e’ normalmente disponibile nelle scatola da incasso dove sono presenti l’interruttore unipolare / deviatore / invertitore da sostituire: potete agevolmente derivarlo dalla scatola di derivazione più vicina.

Uno schema elettrico di collegamento esemplificativo e’ il seguente:

Sonoff Touch

Sonoff T1 e Sonoff Touch deviatore

E’ assolutamente possibile utilizzare gli interruttori touch WiFi Sonoff per realizzare un punto luce comandato da più punti sostituendo ciascun deviatore ed invertitore dell’impianto elettrico tradizionale con un corrispondente interruttore touch WiFi . Tutto questo e’ possibile grazie alle scene disponibili in eWeLink che consente di sincronizzare tra di loro gli interruttori touch WiFi stessi.

Se voleste intervenire su un impianto elettrico esistente in modo ibrido, ovvero mescolando interruttori smart con comandi tradizionali, vi rimando alla lettura del mio articolo Interruttore WiFi | Ankuoo REC | Broadlink TC2 | Livolo | Sonoff alternative.

Vediamo ora come fare.

Lo schema elettrico di un punto luce deviato:

schema elettrico punto luce deviato

realizzato con dei Sonoff Touch US o dei Sonoff T1 US diventa il seguente:

Sonoff Touch - Sonoff T1

In cui potete notare come gli interruttori touch WiFi S1 ed S2 abbiano sostituito ciascun deviatore ed inoltre:

  • il cavo di fase (nero) della lampadina e’ collegato all’uscita dell’interruttore master S1
  • entrambi gli interruttori touch WiFi S1 ed S1 sono alimentati mediante i cavi di neutro (blu) e fase (marrone)
  • non vi e’ nulla collegato all’interruttore S2

Volendo estendere al punto luce invertito (comandato da tre punti) basta aggiungere un ulteriore Sonoff Touch o Sonoff T1 S3 collegato esattamente come S2 (nulla sulla sua uscita).

Ora e’ necessario creare su eWeLink una coppia di scene per ciascun interruttore touch WiFi:

  • Scena S1 Acceso: Se S1 Acceso allora Accendi S2
  • Scena S1 Spento: Se S1 Spento Allora Spegni S2
  • Scena S2 Acceso: Se S2 Acceso allora Accendi S1
  • Scena S2 Spento: Se S2 Spento Allora Spegni S1

In questo modo la lampadina si accenderà e spegnere seguendo lo stato di S1 ed a sua volta gli stati di S1 ed S2 saranno sempre sincronizzati tra di loro.

Nel caso di comando da tre interruttori touch WiFi le scene diventeranno le seguenti sei:

  • Scena S1 Acceso: Se S1 Acceso allora Accendi S2, S3
  • Scena S1 Spento: Se S1 Spento Allora Spegni S2, S3
  • Scena S2 Acceso: Se S2 Acceso allora Accendi S1, S3
  • Scena S2 Spento: Se S2 Spento Allora Spegni S1, S3
  • Scena S3 Acceso: Se S3 Acceso allora Accendi S1, S2
  • Scena S3 Spento: Se S3 Spento Allora Spegni S1, S2

Più facile farlo che dirlo !

Un punto di attenzione: le scene sono eseguite grazie al cloud di Itead. In caso di sua indisponibilità o problemi con la connessione internet la soluzione non funzionerebbe temporaneamente.

Installazione e configurazione Sonoff Touch vs Sonoff T1

L’installazione e’ piuttosto semplice, per quanto raccomandi sempre di farlo fare ad un elettricista:

  • togliere preliminarmente l’alimentazione all’impianto elettrico
  • aprire il pannello dell’interruttore touch WiFi
  • effettuare i collegamenti all’impianto elettrico (come già indicato in precedenza)
  • fissare l’interruttore touch WiFi nella scatola a muro mediante due viti
  • alimentare nuovamente l’impianto elettrico e verificare il corretto funzionamento
  • montare il pannello dell’interruttore touch WiFi

Sonoff T1 interruttore Touch WiFi

Potete ora passare alla configurazione dell’app eWeLink seguendo la procedura comune a tutta la famiglia Sonoff che potete trovare nel mio articolo eWeLink | App Sonoff | Manuale italiano completo.

Nel caso del Sonoff T1 potete associare i telecomandi radio nella modalità seguente per ciascun pulsante:

  • premete il pulsante sul Sonoff T1 fino a quando non sentite un suono
  • premete il pulsante corrispondente sul telecomando e sentite un nuovo suono come conferma dell’avvenuto apprendimento

Per cancellare l’associazione del telecomando dal Sonoff T1

  • premete il pulsante sul Sonoff T1 fino a quando non sentite due suoni
  • premete un pulsante qualsiasi sul telecomando e sentite un nuovo suono come conferma dell’avvenuta cancellazione

Ovviamente c’e’ il pieno supporto a Google Home per potere comandare l’accensione e spegnimento anche mediante la voce: potete leggere il mio articolo Sonoff Google Home: controlla la tua casa con la voce !

Se vi servisse a tutti i costi un interruttore touch WiFi che preveda l’accensione da più punti fisici, potete altre soluzioni come Ankuoo REC o Livolo che trovate descritte in dettaglio nel mio articolo Interruttore WiFi | Ankuoo REC | Google Home | Broadlink TC2 | Livolo.

E mi raccomando ancora in sede di acquisto, per non avere problemi con l’installazione nelle scatole a muro italiane, di scegliere Sonoff Touch US vs Sonoff T1 US.

Altri articoli disponili su Sonoff:

4 pensieri su “Sonoff T1 vs Sonoff Touch Italia | Interruttori touch WiFi

  1. Diego

    Salve ho un dubbio S2 e S3 sono comandabili anche da touch? Nel caso l’adsl non vada come è possibile evitare il clud dei sonoff? Eventualmente con uno smartphone attivare hot spot e deviare la connessione del router utilizzando quella dello smartphone. Purtroppo con la connessione via wi-fi succede che non vi sia connettivitá.tnk Diego

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.