Vai al contenuto
Home » Domotica Fai da te » Sonoff » Sonoff Mini R2: guida e schema interruttore, deviatore, relè e pulsante

Sonoff Mini R2: guida e schema interruttore, deviatore, relè e pulsante

    Sonoff Mini WiFi Switch DIY | Guida completa in italiano

    L'interruttore WiFi Sonoff Mini R2 consente di controllare da remoto un qualsiasi carico elettrico mediante smartphone, Alexa e Google Home grazie all'app eWeLink. Sonoff Mini R2 funziona con interruttore, deviatore, relè o pulsante esistenti: scopri come collegare Sonoff Mini nel manuale ed istruzioni in italiano complete di schema di collegamento e confronto.

    Sonoff Mini R2 interruttore WiFi

    Il Sonoff Mini R2 è un interruttore WiFi che consente di controllare da remoto mediante l'app eWeLink un qualsiasi carico elettrico potendosi integrare anche con un interruttore, pulsante, deviatore o relè esistente.

    Le caratteristiche principali del Sonoff Mini R2 sono le seguenti:

    Controllo remoto

    Controllo remoto

    da qualsiasi luogo mediante smartphone di qualsiasi carico elettrico

    Controllo vocale

    Controllo vocale

    mediante Alexa e Google Home

    Programmazione orari

    Programmazione orari

     di accensione e spegnimento

    Condivisone

    Condivisone

    controllo e stato con altre persone

    Sincronizzazione

    Sincronizzazione

    in tempo reale su smartphone stato carico

    Scene

    Scene

     automatiche su dispositivi in base ad eventi

    Stato accensione

    Stato accensione

    configurabile tra acceso, spento, stato precedente

    Il carico elettrico massimo gestibile dal Sonoff Mini R2 è di 10 A / 2,2 kW.

    Scopri anche il cugino in tecnologia Zigbee Sonoff ZBMINI.

    Potete anche sfruttare la modalità DIY che consente l'accesso diretto al Sonoff Mini R2 dalla rete locale senza transitare dal cloud eWeLink ma direttamente tramite l'invocazione di API locali:

    DIY Mode V2.0 Tutorial

    Grazie alla modalità DIY l'aggiornamento a Tasmota può essere effettuato totalmente via software: puoi approfondire con la mia guida a Sonoff Tasmota. Consiglio comunque assolutamente di orientarsi verso l'utilizzo di Home Assistant come descritto nella mia guida a Sonoff eWeLink Home Assistant.

    Famiglia dei prodotti Sonoff

    Nella famiglia Sonoff ci sono diversi modelli di interruttori WiFi tra cui scegliere in base a:

    • numero di carichi elettrici controllabili indipendentemente
    • potenza elettrica massima degli apparecchi elettrici comandati
    • possibilità di aggiungere un sensore esterno di temperatura ed umidità
    • misura dell’energia elettrica consumata dal carico elettrico controllato
    • utilizzo di un telecomando radio tradizionale per comandare i carichi elettrici, oltre allo smartphone
    ModelloPrezzoReteUsciteIngressiExtra
    Basic R2 1 x 10 A-
    BASICZBR3 1 x 10 A-DIY
    Mini R2 1 x 10 A1DIY
    Mini R3 1 x 16 A-DIY
    ZBMINI 1 x 10 A1DIY
    RF 1 x 10 A-
    RF R3 1 x 10 A-DIY
    Pow R2 1 x 16 A-
    Pow R3 1 x 25 A-DIY
    TH10/16 1 x 10/16 A-
    Dual R2 2 x 10 A-
    Dual R3 2 x 10 A2Tapparelle
    4CH Pro R3 4 x 10 A-Contatto pulito
    TX 1-3 x 10 A-
    SONOFF DIY Smart Home Products 2019

    Tutti i dispositivi smart Itead permettono di controllare i nostri elettrodomestici di casa mediante WiFi oppure Zigbee. I dati sono scambiati dal device con l’app sul vostro smartphone attraverso l’uso di un server in cloud (su Amazon AWS):

    Architettura di funzionamento Sonoff eWeLink
    Architettura di funzionamento Sonoff eWeLink

    Unboxing e teardown Sonoff Mini R2 interruttore WiFi

    Partiamo osservano la parte frontale del Sonoff Mini R2:

    Sonoff Mini R2
    Sonoff Mini R2

    Possiamo osservare:

    • LED stato WiFi (blu)
    • LED stato interruttore (rosso)
    • Pulsante incassato per configurazione / interruttore manuale
    • Morsetti a vite per il collegamento dei conduttori esterni

    Mediante un cacciavite piatto si può anche aprire il guscio in plastica esterno per osservare il circuito stampato:

    Teardown Sonoff Mini R2
    Teardown Sonoff Mini R2

    Passando alla parte inferiore del circuito stampato del Sonoff Mini R2:

    Teardown Sonoff Mini R2
    Teardown Sonoff Mini R2

    Possiamo invece apprezzare:

    • come l'uscita del dispositivo sia direttamente in corrente alternata e non un contatto pulito
    • i morsetti per i collegamenti esterni
    • che i due ingresso neutro sono collegati tra di loro e quindi elettricamente equivalenti
    • l'antenna WiFi integrata sul circuito stampato
    • il chip ESP8285

    Se ti servisse un contatto pulito in uscita al Sonoff Mini R2, segui la mia guida a Sonoff contatto pulito.

    Infine e' possibile apprezzare le misure estremamente ridotte del dispositivo:

    • consentono di montarlo ad incasso direttamente dentro una scatola 503 che contiene interruttori / deviatori esistenti
    Sonoff ZBMINI Zigbee scatola 503
    Sonoff Zigbee Mini scatola 503
    • possono essere messe a confronto con il fratellone Sonoff Dual R3 ed il sempreverde Shelly 2.5
    Dimensioni Sonoff Zigbee Mini vs Sonoff Dual R3 vs Shelly 2.5
    Dimensioni Sonoff Zigbee Mini R2 vs Sonoff Dual R3 vs Shelly 2.5

    Scopri chi vince la sfida leggendo Sonoff Mini vs Shelly 1.

    La versione Sonoff Mini R2, a differenza di quella precedente, è senza antenna e con i morsetti S1 ed S2 in grigio:

    Sonoff Mini R2
    Sonoff Mini R2

    Sonoff Mini R2: istruzioni e schema di collegamento interruttore, deviatore, relè e pulsante

    Innanzi tutto osserviamo i morsetti a vite presenti sul dispositivo:

    Morsetti collegamento Sonoff ZBMINI Zigbee
    Morsetti collegamento Sonoff Mini R2
    Sonoff Mini schema collegamento elettrico
    • due conduttori di ingresso (Input) per l'alimentazione del neutro (N In)
    • un conduttore di ingresso (Input) per l'alimentazione della fase (L In)
    • un conduttore di uscita (Output) per la fase (L Out)
    • due conduttori di ingresso (Input) per il comando del dispositivo Sonoff Mini R2 da un interruttore o deviatore esterno (S1 ed S2)

    ATTENZIONE:

    • i cavi di neutro sono comuni tra ingresso ed uscita, questo vuol dire che il contatto di uscita non fa altro che interrompere la fase dell’ingresso come in un interruttore unipolare: non e’ un contatto pulito ma un interruttore WiFi comandato mediante l’app eWeLink oppure tramite gli ingressi S1 ed S2 del Sonoff Mini R2
    • il comando mediante gli ingressi S1 ed S2 deve essere totalmente privo di tensione: dovrete modificare il vostro impianto elettrico esistente per assicurarlo

    Come funzionano gli ingressi S1 ed S2

    Da questo schema interno al dispositivo si può vede come funzionino gli ingressi S1 ed S2 operino ad una tensione continua di 3,3 V e perché debbano essere assolutamente collegati a comandi totalmente privi di tensione per evitare di danneggiare il dispositivo:

    Sonoff Mini S1 S2

    I buona sostanza il device misura la tensione su SWITCH_IN:

    • a riposo, con S1 ed S2 aperti, la tensione è di 3,3 V
    • quando S1 ed S2 si chiudono, la tensione diventa circa 0,3 V

    Dato il funzionamento precedente, si comprende come la lunghezza dei cavi di collegamento ad un comando di un impianto elettrico esistente può diventare particolarmente rilevante determinato il fenomeno di "Sonoff Mini che si accende da solo":

    • correnti parassite, diafonia ed interferenza possono introdurre disturbi elettrici agli ingressi S1 ed S2
    • il riconoscimento del comando esterno, a causa dei disturbi elettrici, può essere di conseguenza compromesso
    • i disturbi elettrici possono essere filtrati collegando un ulteriore condensatore in parallelo agli ingressi S1 ed S2 (analogamente a quello interno, C23 nello schema precedente)
    • la capacità del condensatore di filtro può essere indicativamente tra 1 uF e 22 uF
    • se utilizzate un condensatore elettrolitico, poiché c'è polarità, il positivo va collegato all'ingresso S2 mentre quello negativo ad S1

    Sonoff Mini R2: modalità di attivazione esterna

    Grazie alla disponibilità degli ingressi di comando S1 ed S2, Sonoff Mini R2 supporta ora tre diverse modalità di attivazione esterna:

    Modalita'Comando esterno
    Edge ModeInterruttore e deviatore
    Pulse ModePulsante
    Following ModeSensore con contatto pulito
    Sonoff Mini R2 - Edge Mode
    Edge Mode
    Sonoff Mini R2 - Pulse Mode
    Pulse Mode
    Sonoff Mini R2 - Following Mode
    Following Mode

    Pulse Mode e Following mode sono disponibili a partire dalla versione di firmware 3.5.0 ed eWeLink 4.2.0.

    Questo video tutorial approfondisce le tre modalità di funzionamento del Sonoff Mini R2:

    MINI, More to you, Up to you, three new trigger modes update with MINI

    Modalità di attivazione esterna bordo (Edge Mode)

    L'Edge Mode è adatto per interruttori e deviatori, che mantengono lo stato anche dopo la loro pressione come quello del carico comandato.

    Modalità di attivazione impulso (Pulse Mode)

    Il Pulse Mode è adatto per pulsanti, normalmente aperti (NA) e normalmente chiusi (NC), mediante il cui impulso viene cambiato lo stato del carico collegato.

    Modalità di attivazione esterna inseguimento (Following Mode)

    Il Following Mode è adatto per sensori con contatto pulito, il carico comandato segue le variazioni di stato dell'ingresso.

    E' possibile invertire la corrispondenza tra stato del sensore all'ingresso e carico in uscita.

    Un esempio applicativo del Following Mode è quello di un sensore di movimento ad infrarossi.

    Inching o spegnimento automatico

    Grazie ad eWeLink e’ anche possibile utilizzare il dispositivo, oltreché come interruttore WiFi, anche come pulsante WiFi temporizzato grazie all'opzione inching in cui il ritardo tra il comando di accensione e lo spegnimento automatico è configurabile tra 0,5 e 3.600 secondi (1 ora):

    Sonoff interruttore WiFi
    Sonoff pulsante WiFi temporizzato

    Schema di collegamento Sonoff Mini R2 con interruttore, deviatore, relè e pulsante

    Passiamo finalmente a vedere come collegare Sonoff Mini R2 grazie allo schema elettrico di collegamento nei casi seguenti:

    • Stand-alone (nessun comando elettrico esterno in ingresso)
    • Collegato ad un interruttore o pulsante esistente
    • Collegamento ad un deviatore esistente
    • Collegato o in sostituzione ad un relè con pulsanti esistente

    E' importante osservare che:

    • il device necessita sempre di alimentazione con fase e neutro che potrebbero non essere sempre disponibili in tutte le scatole da incasso
    • queste soluzioni sono le uniche, in tutta la famiglia di dispositivi ITead, in cui lo stato del carico controllato dal Sonoff Mini R2 congiuntamente ad elementi di comando tradizionali (interruttore, deviatore, invertitore e relè) è effettivamente disponibile sull'app eWeLink
    • logicamente è come se aggiungeste, o sostituiste, un punto di comando fisico a quelli già presenti nell'impianto elettrico esistente

    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento stand-alone

    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento stand-alone
    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento stand-alone

    Utilizzando l'inching potete ottenere lo spegnimento temporizzato del carico collegato.

    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento con interruttore o pulsante

    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento con interruttore o pulsante
    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento con interruttore o pulsante

    Nel caso di interruttore dovrete utilizzare sul Sonoff Mini R2 l'Edge Mode, col pulsante il Pulse Mode.

    Nel video seguente potete vedere il risultato davvero notevole poiché c'e' il pieno controllo dello stato del carico elettrico indipendentemente dalla sorgente del comando (che sia da smartphone, interruttore esterno, device esterno o altoparlante intelligente):

    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento con deviatore

    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento con deviatore
    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento con deviatore

    Nel caso di deviatore utilizzate l'Edge Mode.

    Sonoff Mini DIY con deviatore

    Nel caso di punto luce invertito, lo schema e' assolutamente analogo.

    Come collegare Sonoff Mini R2: schema di collegamento con relè

    Ho realizzato due varianti di schema di collegamento del Sonoff Mini R2 al relè, applicabili con l'Edge Mode, a seconda di come siano collegati i pulsanti del vostro impianto esistente.

    Schema di collegamento punto luce a relè
    Schema di collegamento punto luce a relè
    Schema Sonoff Mini DIY: punto luce a relè con pulsanti sulla fase
    Schema Sonoff Mini R2: punto luce a relè con pulsanti sulla fase
    Schema Sonoff Mini DIY: punto luce a relè con pulsanti sul neutro
    Schema Sonoff Mini R2: punto luce a relè con pulsanti sul neutro

    Grazie alla disponibilità del Pulse Mode, possiamo sostituire il relè esistente col Sonoff Mini R2 adottando quest'altro schema di collegamento che ritengo essere la soluzione più pulita:

    Schema Sonoff Mini R2 in sostituzione relé
    Schema Sonoff Mini R2 in sostituzione relé

    Per approfondire leggete anche l'articolo su Sonoff relè.

    Accoppiamento e gestione mediante app eWeLink

    Dopo aver compreso come collegare Sonoff Mini R2, potete passare alla configurazione dell’app eWeLink seguendo la consueta procedura comune a tutta la famiglia ITEAD che potete trovare nella mia guida a eWeLink ed a Sonoff pairing: accoppiare eWeLink.

    Come riferimento un brevissimo video che mostra come lampeggia il LED in fase di associazione del dispositivo:

    Sonoff Mini WiFi Switch DIY: accoppiamento con eWeLink

    Vediamo anche le schermate principali dell’app eWeLink per la gestione del dispositivo:

    Sonoff Mini R2
    Sonoff Mini R2
    Sonoff Mini R2

    Google Home, Alexa ed IFTTT

    Poiché non c'è differenza alcuna per Sonoff Mini R2 rispetto alla famiglia di dispositivi ITEAD, vi rimando alla lettura delle mie guide di riferimento: Google Home, Alexa e IFTTT.

    Leggi anche tutti i miei articoli sulla domotica Sonoff:

    Ultimo aggiornamento Amazon Affiliate 2022-07-04 at 04:37

    236 commenti su “Sonoff Mini R2: guida e schema interruttore, deviatore, relè e pulsante”

    1. Ciao, io volevo chiederti se lui può funzionare come relè temporizzato scala dopo la pressione del pulsante si accenda per tot minuti, se questa funzione posso metterla fissa impostando una scena o ogni volta devo impostare il timer, grazie

    2. Ciao,
      complimenti per la guida, chiara e utile.

      Io ho acquistato dei Sonoff ZB Mini, quindi su protocollo ZigBee.

      Da qui avrei due domande:
      - gli schemi elettrici che proponi per la versione Wifi, immagino valgano anche per lo ZB, giusto?
      - leggevo su alcuni forum di SmartThings che nel caso di una situazione con relè a pulsante, il sonoff ZB è installabile anche direttamente ad uno dei pulsanti. Però non è specificato lo schema. Secondo te è possibile? Per capire se riesco ad installarli senza mettere mani nelle cassette di derivazione.

      Grazie

    3. Una domanda: vivo in un edificio composto da due alloggi distinti ma che condividono l’entrata. Il portoncino di ingresso comune può essere aperto sia elettricamente che con la chiave. Ognuno dei due alloggi ha il suo comando separato, di modo da poterlo aprire in autonomia. Vorrei installare un Sonoff Mini dietro al mio pulsante (è un pulsante, non un interruttore) ma non vorrei precludere all’altro alloggio la possibilità di usare l’apertura a loro dedicata. Essendo controllato da più punti, immagino ci sia un invertitore e/o un deviatore. Posso comunque farlo, senza dover far fare modifiche agli altri inquilini?
      Inoltre, a differenza di una lampadina, riceverebbe solamente il singolo input per aprire la serratura, ma non riceverebbe nessun input per chiuderla. E’ fattibile?
      Spero di essermi spiegato

    4. Luca Giordano

      Salve, ho un problema sul mio impianto e di conseguenza non riesco a montore i sonoff come interruttori.
      Nel mio interruttore invece della fase arriva il neutro, come devo collegare i cavi al sonoff?
      Inoltre il cavo che entra ed esce dalla cassetta non va diretto alla lampadina ma passa per una cassetta di derivazione. Mi conviene portare la fase e sostituire il filo del neutro o si può montare il sonoff con la mia situazione attuale? grazie Luca

    5. Con il SONOFF MINI R2, è possibile
      pilotare un sensore di movimento che mi attiverebbe una sirena di
      allarme autoalimentata “ questa già in mio possesso” .
      Grazie

    6. Luca Giordano

      Salve, io ho una scala con 2 punti luce, uno in cima e uno in basso, qual è la soluzione più semplice per collegare i 2 deviatori al sonoff mini?

    7. Buongiorno,

      che differenza c'è tra il mini e il mini R2 che non sono riuscito a capire?

      grazie mille.

    8. Salve, vorrei sapere se posso collegare s1o S2 al neutro che va al pulsante e poi sale fino alla lampada, avendo un impianto a relè con neutro ai pulsanti.
      Chiedo questo perché guardando lo schema di collegamento sonoff mini a relè con neutro al pulsante, sembrerebbe che il contatto S2, vada collegato con il morsetto 1 del relè che viene ponticellato sulla fase.
      A questo punto credo che sia possibile collegare il sonoff come il classico relè senza aggiungere un ulteriore cavo, e senza montare anche il relè ad impulsi.
      Ringrazio in anticipo per la disponibilità

      1. Ciao Peppone,

        S1 ed S2 NON devono essere collegati ad alcuna tensione di rete come in tutti gli schemi presenti. Non c'è nessun ponticello con la fase.

        Devi seguire gli schemi di questo articolo.

    9. buongiorno
      riesco a collegare sonoff mini anche su una sezione 2 pulsanti che comandano un dimmer?

      grazie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    La mia Casa Elettrica

    GRATIS
    VISUALIZZA