Vai al contenuto
Home » Domotica Fai da te » Centralina irrigazione WiFi » Sonoff irrigazione: irrigatore automatico WiFi fai da te

Sonoff irrigazione: irrigatore automatico WiFi fai da te

    Sonoff irrigazione: irrigatore automatico WiFi fai da te

    Sonoff irrigazione: scopri come sostituire la tua vecchia centralina irrigazione con un irrigatore automatico WiFi fai da te controllabile da remoto con lo smartphone mentre sei in vacanza sotto l'ombrellone. Funziona anche con la tua voce grazie ad Alexa e Google Home.

    Impianto di irrigazione interrata fai da te

    Un impianto di irrigazione interrato automatico ha molti vantaggi:

    • possibilità di irrigare automaticamente quando siamo in vacanza
    • corretto apporto di acqua a ciascuna zona del giardino
    • assenza di tubazioni esterne che ostacolano il lavoro
    Impianto irrigazione interrato

    Un impianto di irrigazione interrato utilizza:

    • tubazioni in polietilene con diametro tra 25 e 32 millimetri
    • irrigatori pop-up o turbina
    • disponibilità di acqua con almeno 25-30 litri / minuto con una pressione non inferiore a 3 bar

    Nel progettare l'impianto di irrigazione occorre coprire tutta l'area del giardino con gli irrigatori, avendo le accortezze seguenti:

    • usare gli irrigatori da 90° negli angoli
    • gli spruzzatori da 180° lungo le bordure
    • quelli da 360° negli spazi liberi
    • sovrapporre le aree tra di loro per garantire sia la copertura che una quantità d’acqua uniforme
    Progettare impianto irrigazione

    Gli irrigatori vanno raggruppati in zone distinte in modo che il consumo d’acqua non ecceda mai la portata disponibile e che ogni zona abbia lo stesso consumo d’acqua.

    Le tubazioni partiranno dal pozzetto in cui verranno montate le elettrovalvole che comandano il flusso d'acqua relativo a ciascuna zona:

    Tubazioni impianto irrigazione

    Per programmare gli orari di funzionamento delle varie zone si utilizza una centralina irrigazione che comanda le elettrovalvole.

    Con Sonoff irrigazione vediamo ora come realizzare un irrigatore automatico WiFi fai da te, ma abbiamo delle alternativa:

    Leggi anche il mio articolo sul termometro per barbecue wireless Meater.

    Sonoff 4CH Pro R3 per irrigazione

    Sonoff e’ una famiglia di interruttori WiFi controllabili da remoto mediante smartphone con l’App eWelink, disponibile sia per Android che iOS, che vi consente di controllare gli elettrodomestici di casa:

    Controllo remoto

    Controllo remoto

    da qualsiasi luogo mediante smartphone di qualsiasi carico elettrico

    Controllo vocale

    Controllo vocale

    mediante Alexa e Google Home

    Programmazione orari

    Programmazione orari

     di accensione e spegnimento

    Condivisone

    Condivisone

    controllo e stato con altre persone

    Sincronizzazione

    Sincronizzazione

    in tempo reale su smartphone stato carico

    Scene

    Scene

     automatiche su dispositivi in base ad eventi

    Stato accensione

    Stato accensione

    configurabile tra acceso, spento, stato precedente

    Il Sonoff 4CH Pro R3 e' il modello a 4 canali di uscita:

    • può essere alimentato sia in corrente alternata che continua
    • e' dotato direttamente di 4 relè integrati ciascuno dei quali e' un contatto pulito
    • ciascun canale può essere utilizzato come interruttore, deviatore o pulsante temporizzato in qualsiasi circuito elettrico
    • i canali possono agire in modo indipendente che inter-bloccato tra di loro
    Sonoff 4CH Pro R3
    Sonoff 4CH Pro R3

    Il dispositivo può essere montato sulla guida DIN di un quadro elettrico dove occupa 8 moduli:

    Sonoff 4CH Pro quadro elettrico

    Per approfondire ulteriormente puoi leggere la mia guida a Sonoff 4CH Pro R3.

    Scopri anche il nuovo sensore umidità terreno Sonoff MS01.

    Sonoff irrigazione: componenti necessari

    Le elettrovalvole per irrigazione sono normalmente alimentate a 24 V AC mentre il nostro Sonoff 4CH Pro R3 non supporta tale tensione: avremo due linee di alimentazione a 220 V AC e 24 V AC.

    Poiché il nostro dispositivo ha 4 canali di uscita potremo gestire fino a 4 zone distinte.

    La lista dei componenti necessari per realizzare un irrigatore WiFi fino a 4 zone e' dunque la seguente:

    • 1 trasformatore 250V AC / 24V AC con montaggio su guida DIN
    • 1 Sonoff 4CH Pro R3 (per gestire fino a 4 zone)
    • 1 elettrovalvola per irrigazione da 24 V AC per ciascuna zona del vostro impianto
    • 1 quadro elettrico con almeno 10 moduli liberi

    Sonoff irrigazione: schema elettrico di collegamento

    Lo schema elettrico di collegamento Sonoff irrigazione risulta particolarmente semplice:

    • l'alimentazione 220 V AC arriva al trasformatore ed al Sonoff 4CH Pro R3 (cavi blu e nero)
    • il trasformatore rende disponibile l'alimentazione 24 V AC (cavi rosso e grigio)
    • ciascuna elettrovalvola e' alimentata dal comune 24 V AC (cavo grigio) e dal singolo canale di uscita del Sonoff 4CH Pro R3 (nell'esempio marrone per il primo canale / zona A e rosa per il secondo canale / zona B)

    In questo modo quando verrà acceso il singolo canale del Sonoff 4CH Pro R3 la corrispondente elettrovalvola si attiverà attivando l'irrigazione della rispettiva zona.

    Nell'installazione ricordate sempre che il vostro Sonoff per irrigazione dovrà essere sotto buona copertura WiFi. Nel caso abbiate qualche dubbio valutate un ripetitore WiFi.

    Sonoff irrigazione: configurazione dispositivo ed app eWeLink

    La configurazione del Sonoff 4CH Pro R3 deve essere fatta preliminarmente, prima di alimentarlo, mediante gli switch presenti sulla scheda del dispositivo stesso.

    Nello scenario di utilizzo Sonoff irrigazione, per evitare che le singole zone operino per errore contemporaneamente riducendo portata e pressione dell'acqua, vi raccomando di configurare il dispositivo con interblocco.

    Se arrivato a questo punto ti sei perso rileggi ancora la mia guida a Sonoff 4CH Pro R3.

    Per procedere devi ora leggere la mia guida ad eWeLink ed a Sonoff pairing: accoppiare eWeLink dove spiego come accoppiare il dispositivo Sonoff e le principali funzionalità disponibili sull'app con cui comandare il nostro impianto di irrigazione da remoto:

    Sonoff 4CH Pro R3 irrigazione eWeLink

    Per un ciclo di irrigazione manuale sul Sonoff potremo ricorrere alla temporizzazione presente sull'app eWeLink chiamata Spegnimento Automatico (o inching): questa funzione permette di impostare un ritardo compreso tra 0,5 secondi ed 1 ora differente per ciascun canale del dispositivo.

    Seguendo l'esempio, quando accenderemo il singolo canale Sonoff, e quindi la corrispondente zona di irrigazione, questo si spegnerà automaticamente dopo il ritardo impostato su quell'uscita.

    Data la piena compatibilità, questo sistema di irrigazione WiFi potrebbe essere gestito anche mediante Home Assistant: leggi la mia guida pratica all'irrigazione smart con Home Assistant.

    Sonoff irrigazione: programmazione timer settimanale

    Utilizzando i timer disponibili sull'app eWeLink potremo creare la più classica programmazione settimanale.

    Nel primo esempio impostiamo un ciclo di irrigazione su due zone distinte:

    • lo Spegnimento Automatico (inching) e' attivo con durata di 10 minuti per la Zona A (primo canale) e 20 minuti per la Zona B (secondo canale)
    • la Zona A (primo canale) si accende alle 05:30 (per 10 minuti grazie allo Spegnimento Automatico)
    • la Zona B (secondo canale) si accende alle 05:45 (per 20 minuti grazie allo Spegnimento Automatico)
    • il ciclo si ripete, per entrambe le zone, Domenica, Lunedì, Mercoledì e Venerdì

    Come vedete basta impostare lo Spegnimento Automatico e due Timer:

    Il bello della soluzione Sonoff irrigazione e' che la programmazione dei timer può essere modificata o sospesa ovunque vi troviate utilizzando l'app eWeLink sul vostro smartphone.

    Non fatevi prendere dalla foga perché il numero massimo di timer gestibili e' di 8 per dispositivo.

    Sonoff irrigazione: programmazione all'alba o al tramonto con eWeLink ed IFTTT

    L'esempio precedente e' soddisfacente per la maggior parte dei casi, ma potremmo fare ancora di meglio programmando l'irrigazione esattamente nel momento di temperatura minima in cui lo shock termico per il tappeto erboso e l'evaporazione sono minimi: l'alba !

    Grazie alla recente disponibilità degli eventi di alba e tramonto nelle scene eWeLink, possiamo avviare automaticamente l'irrigazione giornaliera seguendo i cambiamenti d'orario dell'alba (o del tramonto).

    In questo terzo esempio la durata del ciclo di irrigazione deve essere uguale per ogni zona:

    • lo Spegnimento Automatico (inching) e' attivo con una durata di 10 minuti
    • la Zona A (primo canale) si accende all'orario dell'alba (per 10 minuti grazie allo Spegnimento Automatico)
    • la Zona B (secondo canale) si accende automaticamente allo spegnimento della Zona A (per 10 minuti grazie allo Spegnimento Automatico)
    • il ciclo si ripete sempre

    In questo caso creiamo una scena su eWeLink con condizione l'evento di alba e poi una applet IFTTT che utilizza il servizio eWeLink Smart Home:

    • se c'e' l'alba nella posizione specificata allora accendi la Zona A (primo canale)
    • se la Zona A (primo canale) si e' spenta allora accendi la Zona B (secondo canale)

    Ricordo che non abbiamo potuto utilizzare le sole scene eWeLink perché non e' possibile agire sullo stesso dispositivo sia nella condizione che nell'azione.

    Puoi approfondire con la mia guida Sonoff+IFTTT.

    Potete anche effettuare la programmazione grazie alle migliori routine Alexa.

    Leggi tutti i miei articoli su Centralina irrigazione WiFi:

    Ultimo aggiornamento Amazon Affiliate 2022-07-03 at 16:17

    80 commenti su “Sonoff irrigazione: irrigatore automatico WiFi fai da te”

    1. Buonasera
      Purtroppo il trasformatore sopra consigliato eroga corrente a 31Volt. Ne ho preso uno, testato, rimandato indietro (pensando fosse difettoso) e ricomprato. Anche il secondo uguale (testato con due tester diversi). 31V è maggiore della tolleranza standard del 15%. Domanda: è sicuro utilizzarlo? Può consigliare un altro trasformatore con incastro DIN?
      Perchè ho provato a prenderne anche uno simile della ABB, ma anche lui eroga a 31V. Leggendo in giro sembra che siano studiati per campanelli, o accessori più tolleranti. Vorrei evitare però di bruciare le mie elettrovalvole.

      1. Ciao Giovanni,

        ma hai effettuato la misura a vuoto o sotto carico?

        Non sono sicuro di quale modello hai preso, ma Vemer nella scheda tecnica di prodotto indica chiaramente che la tensione secondaria, a vuoto e nel caso di carichi ad alta impedenza, risulta più elevata del valore nominale (max 32 V).
        Quindi non c'è niente di strano negli esemplari ricevuti.

        A quale tolleranza standard del 15% fai riferimento? Cos'hai letto in giro e dove?

        Facciamo un po' di accademia ora.

        I Vemer sono, giustamente, dichiarati come trasformatori per servizio discontinuo con doppio isolamento per l'alimentazione di isolamento a bassissima tensione di sicurezza (SELV).
        Un citofono come una valvola di irrigazione hanno proprio un funzionamento discontinuo (pochi minuti ogni giorno).
        Non esistono trasformatori studiati per citofoni: semplicemente è il principale/unico campo di applicazione in ambito residenziale.
        Ti sfido altrettanto a trovare sul catalogo di un produttore di elettrovalvole di irrigazione un trasformatore appositamente studiato.

        Un trasformatore è un oggetto della tecnologia più semplicemente è consolidata che esista: ci sono due bobine accoppiate da un nucleo ferromagnetico in grado, appunto, di trasformare la tensione alternata in ingresso in una tensione alternata d'uscita.
        Il rapporto tra tensione di ingresso ed uscita è determinato dal rispettivo numero di spire delle bobine.
        Al crescere dal carico la tensione di uscita di un trasformatore scende: è quindi del tutto normale che la tensione a vuoto sia maggiore di quella col carico nominale. Deve essere infatti garantita la tensione nominale alla potenza di uscita nominale (quando le elettrovalvole sono accese nel nostro caso).
        Un trasformatore non è un alimentatore che invece è progettato per regolare elettronicamente la tensione di uscita ad un valore definito (ma si fa solo con la corrente continua).

        Nella scelta di un trasformatore occorre "semplicemente" considerare le seguenti caratteristiche elettriche:
        a) tensione di uscita
        b) potenza di uscita
        c) tipo di funzionamento atteso (continuo o discontinuo)

        Passiamo alle specifiche di una valvole di irrigazione molto comuni: le Rain Bird Serie HV e HVF.
        Le specifiche elettriche di funzionamento sono le seguenti:
        - Corrente di spunto: 290 mA AC
        - Corrente di mantenimento: 91 mA AC
        - Resistenza elettrica del solenoide: 70-85 Ohm
        - Solenoide da 24 V AC, 50/60 Hz (cicli/sec)

        Quindi ciascuna elettrovalvola ti richiede una trasformatore con potenza almeno da 7 VA.
        Due elettrovalvole 14 VA e così via.

        Quindi vai sereno senza continuare a richiedere sostituzioni di oggetti che funzionano a dovere.

    2. mauro di censo

      Complimenti per le spiegazioni chiede ed esaurenti. Mi chiedevo se era possibile collegare al sonoff 4ch pro due strisce led, una da 12v e una da 24, su due porte differenti naturalmente, e quali erano i collegamenti da fare..

    3. Ciao, completo per il sito e le guide davvero perfette.
      Ho installato un Sonoff 4Ch pro R2 a comando di 4 elettropompe 24V.
      Ho un problema, attivando un qualsiasi canale, sia via timer che manualmente, questo si spegne dopo circa 15 secondi.
      Sai dirmi dove è il problema?
      Grazie mille in anticipo.

    4. Ciao
      Sto pensando di usare sonoff 4ch pro. Le mie valvole sono 24 VAC. Ho acquistato un trasformatore toroidale (cerchio), Pri 230V, Sec 24V. Quando lo misuro, mi dà 27,5V. È normale? Posso usarlo per le mie valvole?

    5. Ciao, ho un impianto con centralina tempus dc 9v e relativa elettrovalvola. Ho acquistato il sonoff 3 pro, e un alimentatore a 9v dc. Ho eliminato la mia vecchia centralina e ho fatto questi collegamenti;
      Il positivo della elettrovalvola (il rosso), l'ho portata all'alimentatore, il negativo dell'elettrovalvola, l'ho collegato al no del sonoff, il - dell'alimentatore collegato al com del sonoff, ho poi collegato il sonoff all'alimentatore con il suo jack. Si accende tutto, parte anche l'irrigazione quando premo il tasto del sonoff, ma non riesco a spegnerlo ripigiando il tasto sul sonoff, cosa sbaglio? Grazie se mi puoi rispondere

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    La mia Casa Elettrica

    GRATIS
    VISUALIZZA