Sonoff irrigazione

Sonoff irrigazione: irrigatore automatico WiFi fai da te

Sonoff irrigazione: scopri come sostituire la tua vecchia centralina irrigazione con un irrigatore automatico WiFi fai da te controllabile da remoto con lo smartphone mentre sei in vacanza sotto l’ombrellone. Funziona anche con la tua voce grazie ad Alexa e Google Home.

Leggi anche i miei articoli su Robot tagliaerba, Centralina irrigazione WiFi, Orbit B-Hyve 94990, OpenSprinkler e Xiaomi Smart Monitor Flower Care.

Impianto di irrigazione interrata fai da te

Un impianto di irrigazione interrato automatico ha molti vantaggi:

  • possibilità di irrigare automaticamente quando siamo in vacanza
  • corretto apporto di acqua a ciascuna zona del giardino
  • assenza di tubazioni esterne che ostacolano il lavoro
Impianto irrigazione interrato

Un impianto di irrigazione interrato utilizza:

  • tubazioni in polietilene con diametro tra 25 e 32 millimetri
  • irrigatori pop-up o turbina
  • disponibilità di acqua con almeno 25-30 litri / minuto con una pressione non inferiore a 3 bar

Nel progettare l’impianto di irrigazione occorre coprire tutta l’area del giardino con gli irrigatori, avendo le accortezze seguenti:

  • usare gli irrigatori da 90° negli angoli
  • gli spruzzatori da 180° lungo le bordure
  • quelli da 360° negli spazi liberi
  • sovrapporre le aree tra di loro per garantire sia la copertura che una quantità d’acqua uniforme
Progettare impianto irrigazione

Gli irrigatori vanno raggruppati in zone distinte in modo che il consumo d’acqua non ecceda mai la portata disponibile e che ogni zona abbia lo stesso consumo d’acqua.

Le tubazioni partiranno dal pozzetto in cui verranno montate le elettrovalvole che comandano il flusso d’acqua relativo a ciascuna zona:

Tubazioni impianto irrigazione

Per programmare gli orari di funzionamento delle varie zone si utilizza una centralina irrigazione che comanda le elettrovalvole.

Con Sonoff irrigazione vediamo ora come realizzare un irrigatore automatico WiFi fai da te. Nel caso tu voglia una soluzione completa e già pronta leggi Centralina irrigazione WiFi domotica ? Orbit 94546 vs Rain Bird vs Hunter.

Sonoff 4CH Pro R2 per irrigazione

Sonoff e’ una famiglia di interruttori WiFi controllabili da remoto mediante smartphone con l’App eWelink, disponibile sia per Android che iOS, che vi consente di controllare gli elettrodomestici di casa:

Collegamento dispositivo in rete mediante WiFi a 2,4 GHzControllo remoto da qualsiasi luogo mediante smartphone di qualsiasi carico elettrico
Controllo via LAN in caso di assenza di connessione internetControllo vocale mediante Google Home e Amazon Alexa. Compatibile con IFTTT
Sincronizzazione stato del carico elettrico in tempo reale su smartphoneProgrammazione orari di accensione e spegnimento
Condivisione controllo e stato con altre personeUna scena esegue automaticamente un'azione su più dispositivi in base ad un evento (tap su app, una soglia su un dato misurato, lo stato di un altro dispositivo)

Il Sonoff 4CH Pro R2 e’ il modello a 4 canali di uscita:

  • può essere alimentato sia in corrente alternata che continua
  • e’ dotato direttamente di 4 relè integrati ciascuno dei quali e’ un contatto pulito
  • ciascun canale può essere utilizzato come interruttore, deviatore o pulsante temporizzato in qualsiasi circuito elettrico
  • i canali possono agire in modo indipendente che inter-bloccato tra di loro
Sonoff 4CH Pro R2

Il dispositivo può essere montato sulla guida DIN di un quadro elettrico dove occupa 8 moduli:

Sonoff 4CH Pro quadro elettrico

Per approfondire ulteriormente puoi leggere la mia guida a Sonoff 4CH Pro R2.

Sonoff irrigazione: componenti necessari

Le elettrovalvole per irrigazione sono normalmente alimentate a 24 V AC mentre il nostro Sonoff 4CH Pro R2 non supporta tale tensione: avremo due linee di alimentazione a 220 V AC e 24 V AC.

Poiché il nostro dispositivo ha 4 canali di uscita potremo gestire fino a 4 zone distinte.

La lista dei componenti necessari per realizzare un irrigatore WiFi fino a 4 zone e’ dunque la seguente:

  • 1 trasformatore 250V AC / 24V AC con montaggio su guida DIN
  • 1 Sonoff 4CH Pro R2 (per gestire fino a 4 zone)
  • 1 elettrovalvola per irrigazione da 24 V AC per ciascuna zona del vostro impianto
  • 1 quadro elettrico con almeno 10 moduli liberi

Sonoff irrigazione: schema elettrico di collegamento

Lo schema elettrico di collegamento Sonoff irrigazione risulta particolarmente semplice:

  • l’alimentazione 220 V AC arriva al trasformatore ed al Sonoff 4CH Pro R2 (cavi blu e nero)
  • il trasformatore rende disponibile l’alimentazione 24 V AC (cavi rosso e grigio)
  • ciascuna elettrovalvola e’ alimentata dal comune 24 V AC (cavo grigio) e dal singolo canale di uscita del Sonoff 4CH Pro R2 (nell’esempio marrone per il primo canale / zona A e rosa per il secondo canale / zona B)
Schema elettrico di collegamento Sonoff irrigazione
Schema elettrico di collegamento Sonoff irrigazione

In questo modo quando verrà acceso il singolo canale del Sonoff 4CH Pro R2 la corrispondente elettrovalvola si attiverà attivando l’irrigazione della rispettiva zona.

Nell’installazione ricordate sempre che il vostro Sonoff per irrigazione dovrà essere sotto buona copertura WiFi. Nel caso abbiate qualche dubbio valutate un ripetitore WiFi.

Sonoff irrigazione: configurazione dispositivo ed app eWeLink

La configurazione del Sonoff 4CH Pro R2 deve essere fatta preliminarmente, prima di alimentarlo, mediante gli switch presenti sulla scheda del dispositivo stesso.

Nello scenario di utilizzo Sonoff irrigazione raccomando la configurazione seguente del dispositivo:

  • Per evitare che le singole zone operino per errore contemporaneamente riducendo portata e pressione dell’acqua, vi raccomando di configurare il dispositivo in modo che le uscite operino in modo inter-bloccato (switch S6 = 0)
  • Poiché la temporizzazione interna al dispositivo Sonoff non e’ sicuramente sufficiente per un ciclo di irrigazione, configurate le uscite in modalità Self-locking (switch K5 = 1111)

Se arrivato a questo punto ti sei perso rileggi ancora la mia guida a Sonoff 4CH Pro R2.

Per procedere devi ora leggere la mia guida ad eWeLink dove spiego come accoppiare il dispositivo Sonoff e le principali funzionalità disponibili sull’app con cui comandare il nostro impianto di irrigazione da remoto:

Per un ciclo di irrigazione manuale sul Sonoff potremo ricorrere alla temporizzazione presente sull’app eWeLink chiamata variazione graduale (o inching software): questa funzione permette di impostare un ritardo compreso tra 0,5 secondi ed 1 ora differente per ciascun canale del dispositivo.

Seguendo l’esempio, quando accenderemo il singolo canale Sonoff, e quindi la corrispondente zona di irrigazione, questo si spegnerà automaticamente dopo il ritardo impostato su quell’uscita.

Sonoff irrigazione: programmazione timer settimanale

Utilizzando i timer disponibili sull’app eWeLink potremo creare la più classica programmazione settimanale.

Nel primo esempio la durata del ciclo di irrigazione e’ uguale per ogni zona:

  • la variazione graduale (inching) e’ attiva con una durata di 10 minuti per tutti i canali
  • il primo canale si accende alle 05:30 (per 10 minuti grazie alla variazione graduale)
  • il secondo canale si accende alle 05:45 (per 10 minuti grazie alla variazione graduale)
  • il ciclo si ripete lunedì, mercoledì, venerdì e domenica

Come vedete basta impostare semplicemente due timer grazie alla variazione graduale:

Nel secondo esempio la durata del ciclo di irrigazione e’ diversa per ogni zona:

  • la variazione graduale (inching) non e’ attiva
  • il primo canale si accende alle 05:30 e si spegne alle 05:40 (per 10 minuti)
  • il secondo canale si accende alle 05:45 e si spegne alle 06:05 (per 20 minuti)
  • il ciclo si ripete tutti i giorni della settimana

Il bello della soluzione Sonoff irrigazione e’ che la programmazione dei timer può essere modificata o sospesa ovunque vi troviate utilizzando l’app eWeLink sul vostro smartphone.

Non fatevi prendere dalla foga perché il numero massimo di timer gestibili e’ di 8 per dispositivo.

Sonoff irrigazione: programmazione all’alba o al tramonto con eWeLink ed IFTTT

Gli esempi precedenti sono soddisfacenti per la maggior parte dei casi, ma potremmo fare ancora di meglio programmando l’irrigazione esattamente nel momento di temperatura minima in cui lo shock termico per il tappeto erboso e l’evaporazione sono minimi: l’alba !

Grazie alla recente disponibilità degli eventi di alba e tramonto nelle scene eWeLink, possiamo avviare automaticamente l’irrigazione giornaliera seguendo i cambiamenti d’orario dell’alba (o del tramonto).

In questo terzo esempio la durata del ciclo di irrigazione deve essere uguale per ogni zona:

  • la variazione graduale (inching) e’ attiva su eWeLink con una durata di 10 minuti
  • il primo canale si accende all’orario dell’alba (per 10 minuti grazie alla variazione graduale)
  • il secondo canale si accende automaticamente allo spegnimento del primo canale (per 10 minuti grazie alla variazione graduale)
  • il ciclo si ripete sempre

In questo caso creiamo una scena su eWeLink con condizione l’evento di alba e poi una applet IFTTT che utilizza il servizio eWeLink Smart Home:

  • se c’e’ l’alba nella posizione specificata allora accendi il primo canale
  • se il primo canale si e’ spento allora accendi il secondo canale

Ricordo che non abbiamo potuto utilizzare le sole scene eWeLink perché non e’ possibile agire sullo stesso dispositivo sia nella condizione che nell’azione.

Puoi approfondire con la mia guida Sonoff+IFTTT.

Potete anche effettuare la programmazione grazie alle migliori routine Alexa.

Potrebbe interessarti anche:

11 pensieri su “Sonoff irrigazione: irrigatore automatico WiFi fai da te

  1. Mario

    Buona sera, ho seguito attentamente la parte di cablaggio e devo dire che tutto funziona alla perfezione il lavoro come da schema è semplice e pulito….devo però verificare come sono impostati gli switch….troppa foga e ho chiuso la scatola.
    Volevo però chiedere:
    che sensore pioggia mi consigli, o quali sono interessanti da collegare (mi spiegherai come) che siano possibilmente wifi dato che il sonoff è in posizione assurda per montare (credo in serie al comune prima del collegamento alle elettro valvole) un sensore a filo?
    Hai fatto qualche tutorial su telecamere da esterno a batterie wifi?
    Se si mi metti il link?

    Rispondi
  2. Andrea Gonella

    Buongiorno, premetto che prima di chiedere aiuto al gruppo ho letto bene sia l’articolo sull’irrigazione che l’intero manuale di Sonoff 4Ch pro. Ho provato più volte la configurazione degli Switch nelle varie modalità. Purtroppo non riesco a settare un tempo superiore al minuto per ogni singolo canale. Dopo un minuto gli interruttori si spengono automaticamente, a prescindere dalla configurazione. In pratica in qualunque situazione di settaggio i canali non rimangono accesi per più di 60 secondi. Anche la modalità incing non mi aiuta poiché avendo installato l’ultima versione di eWlink non è possibile avere un tempo superiore ai 16 secondi. Non posso installare la versione precedente perché utilizzo un iPhone. Ho il sospetto che il sonoff sia rotto, anche perché non mi da la possibilità di aggiornare il firmware che è rimasto alla versione 2.7.1. Vi ringrazio anticipatamente se potete aiutarmi.
    Cosa mi conviene fare? Cercare di farlo sostituire?

    Rispondi
  3. Marco

    Potete utilizzare anche valvole a 9vdc a membrana…controllate con 1 o 2 batterie 9vdc.
    Il collegamento e programmazione non sono semplici ma con 4ch alim. vdc é fattibile

    Rispondi
    1. Stefano

      Ciao Marco io ho delle valvole della Rain Bird a 9V bistabili che hanno bisogno solo di un impulso per aprirsi e uno con polarità invertita per chiudersi, come posso fare ad utilizzare sonoff.
      Grazie

      Rispondi
  4. Marco

    Ottima soluzione low cost per un comando vocale o da remoto. Unico limite è se c’e mancanza di energia elettrica si bloccano gli irrigatori

    Rispondi
  5. Davide

    Secondo me bisogna aggiungere un igrometro per sapere se il terreno è già stato bagnato dalla pioggia, in questo caso non avrebbe senso rifare una seconda irrigazione.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.