Sonoff Google Home eWeLink: controlla la tua casa con la voce !

Sonoff Google Home eWeLink: controlla la tua casa con la voce !

Sonoff Google Home: la coppia perfetta per comandare con la voce tutti gli apparecchi di casa grazie agli interruttori smart ed alla compatibilità eWeLink Google Assistant. La mia guida completa incluse le routine personalizzate.

Puoi anche scoprire come comandare con la voce l’illuminazione wireless leggendo il mio articolo sulle lampadine WiFi.

Sonoff Google Home: interrutori smart

Sonoff e’ una famiglia di interruttori WiFi controllabili da remoto mediante smartphone con l’App eWelink che vi consente di controllare gli elettrodomestici di casa con molte funzionalità disponibili:

Collegamento dispositivo in rete mediante WiFi a 2,4 GHzAccensione e spegnimento remoto da qualsiasi luogo mediante smartphone di qualsiasi carico elettrico
Sincronizzazione stato del carico elettrico in tempo reale su smartphoneProgrammazione orari di accensione e spegnimento
Condivisione controllo e stato con altre personeUna scena esegue automaticamente un'azione su più dispositivi in base ad un evento (tap su app, una soglia su un dato misurato, lo stato di un altro dispositivo)
Controllo via rete locale in caso di assenza di connessione internetControllo vocale mediante Google Home e Amazon Alexa. Compatibile con IFTTT e Google Nest

La gamma di dispositivi e’ davvero ampia ed in espansione:

Modello#
Uscite
Corrente
Max (A)
Extra
Sonoff BasicBasic110EUR 7,00
Basic R3110DIY
Sonoff RFRF110EUR 8,99
Sonoff DualPow R2116EUR 20,59
Sonoff THTH110 / 16EUR 16,60
Sonoff DualDual216EUR 18,60
Sonoff 4CH Pro4CH Pro R2410EUR 31,79
Touch US12EUR 21,33
T1 US1-32EUR 17,89
Sonoff DualG1116EUR 24,00

Ti raccomando la lettura della mia guida introduttiva sul capostipite della famiglia di dispositivi Sonoff Basic.

Puoi anche scoprire l’ottima alternativa Shelly 1 One.

Sonoff Google Home Italia

E’ uscito anche in Italia Google Home, l’altoparlante intelligente grazie a Google Assistant ed in grado di comprendere la nostra voce ed interagire con innumerevoli servizi e dispositivi:

  • Musica e Audio: potrete ascoltare la vostra musica preferita con Spotify oppure le migliori stazioni radio con TuneIn
  • Intrattenimento: guardare su Chromecast o il vostro televisore smart i video di YouTube o le ultime serie di Netflix
  • Smart Home: comandare i dispositivi smart della vostra casa come luci, interruttori, prese, tapparelle, termostati, climatizzatori ed elettrodomestici

Sonoff Google Home: l’unione dell‘interruttore smart più usato in Italia con l’altoparlante più intelligente e’ dunque perfetta.

L’aspetto più interessante per un casa domotica fai da te e’ che, grazie a Google Assistant e Google Home, disponiamo finalmente di un hub centrale per tutti i dispositivi connessi presenti nella nostra casa controllabile mediante la nostra voce:

Sonoff Google Home

Il funzionamento e’ il seguente:

  1. chiediamo a Google Assistant di accendere la luce
  2. il sistema comprende la nostra richiesta e la invia ai servizi in cloud di Google attraverso il router di casa
  3. i servizi Google cercano il comando ed il dispositivo sul database dei device di casa registrati e smistano la chiamata ai servizi cloud del dispositivo (Sonoff nel nostro caso)
  4. i servizi cloud del device ricevono il comando e lo inviano al dispositivo fisicamente presente in casa
  5. il dispositivo esegue l’azione richiesta (accende la lampadina)

Sembra molto complesso ma e’ del tutto trasparente per l’utilizzo finale: dobbiamo solo parlare e vedere il risultato del nostro comando vocale !

Ovviamente e’ necessaria una configurazione iniziale per associare i nostri dispositivi a Google Assistant.

Sonoff Google Home: collegare WeLink a Google Assistant

Prima di tutto dovete aver già configurato ed accoppiato i vostri interruttori smart mediante l’App eWeLink: nel caso non lo aveste ancora fatto raccomando la lettura della mia guida a eWeLink.

Ora potete dovete utilizzare l’app Google Home sullo smartphone per collegare Sonoff a Google Home rendendo cosi’ disponibili gli interruttori smart su Google Assistant:

Sonoff Google Home: differenze con eWeLink

E’ opportuno soffermarsi su come dispositivi e scene con i nomi assegnati su Sonoff eWeLink trovino corrispondenza su Google Home.

Vediamolo con un esempio concreto:

Potete notare come:

  • i dispositivi Sonoff normali (nell’esempio Basic, TH16 e 4CH Pro R2) sono riconosciuti come prese
  • gli interruttori WiFi da incasso Sonoff (Touch e T1) sono riconosciuti come interruttori su Google Assistant
  • solo le scene manuali eWeLink sono utilizzabili, come interruttori, su Google Home

Per quanto riguarda i nomi dei device presenti su eWeLink, si ritrovano su Google Assist in modo un po’ articolato:

  • i nomi dei device hanno corrispondenza eWeLink Google Home
  • i dispositivi Sonoff normali con più canali (nell’esempio 4CH Pro R2) creano su Google Assistant anche una presa per ciascun canale denominata {nome dispositivo}{nome canale}
  • i device Sonoff da incasso con più canali (T1) creano su Google Home un interruttore per canale denominato {nome dispositivo}{Outlet}

Sonoff Google Home: esempi di comandi vocali

Siamo ora pronti per comandare con la voce i nostri dispositivi e scene.

I comandi vocali Google Assistant per prese ed interruttori, secondo la documentazione, sono i seguenti:

  • “Attiva/disattiva [nome della presa]”
  • “Attiva/disattiva [nome interruttore]”

Ho comunque verificato che funziona anche la seguente sintassi:

  • “Accendi/spegni [nome della presa]”
  • “Accendi/spegni [nome interruttore]”

Vediamo dunque qualche esempio di conversazione, relativo alla mia configurazione eWeLink, con Google Assistant:

  • “Hey Google” sveglia Google Home
  • “Accendi 4CH Pro R2 Uno” accende il primo canale
  • “Attiva T1 Garage” accende entrambi i canali
  • “Spegni T1 Garage Outlet2” spegne il secondo canale
  • “Disattiva Outlet1” spegne il primo canale (se non ci sono ambiguità riconosce anche il solo nome del canale)
  • “Spegni 4CH Pro R2” spegne tutti e quattro i canali

Tramite le notifiche sull’app eWelink potete verificare la sequenza di operazioni che occorre, ad esempio una sequenza di accensione / spegnimento tramite Google Home (evidenziato in blu) ed app eWeLink (evidenziato in verde):

Sonoff Google Home: utilizzo di routine personalizzate

Ci potrebbero pero’ essere dei casi in cui i comandi vocali sono si adattino perfettamente all’utilizzo che abbiamo fatto del nostro interruttore WiFi Sonoff.

Ho un esempio davvero concreto: con il primo canale del mio Sonoff 4CH Pro R2 comando la centralina del motore del garage in modalità inching (come se fosse un pulsante esterno).

Per aprire, ma anche per chiudere, il garage dovrei ricordarmi ogni volta, di dire a Google Assistant “Accendi 4CH Pro R2 Uno” oppure “Attiva 4CH Pro R2 Uno”.

Gli evidenti punti di attenzione sono i seguenti:

  • le azioni di apertura e chiusura del garage richiedono la medesima azione sull’interruttore WiFi
  • il comando vocale “Apri” non e’ riconosciuto nativamente (gli interruttori smart Sonoff sono prese o interruttori per Google)
  • se “sbagliamo” la definizione dei nomi su eWeLink ce la ritroviamo tale e quale su Google Assistant

C’e’ una soluzione che pone rimedio a tutti questi problemi: le routine personalizzate di Google Home.

Una routine personalizzata su Google Assistant non e’ troppo diversa da una scena manuale su eWeLink: in base ad uno o più comandi vocali alternativi possono essere eseguite più azioni.

Vediamo come abbiamo usato la routine personalizzata di Google Home nel nostro esempio concreto:

  • I comandi vocali riconosciuti saranno “Apri il garage” oppure “Apri garage”
  • L’azione sara’ quella di attivare il primo canale del 4CH Pro R2 dicendo anche “Sto aprendo il garage”

Le routine sono sicuramente flessibili e potenti per quanto rinominare un dispositivo solo su Google Home sia immediato e semplice.

Siete pronti a controllare i vostri elettrodomestici comodamente seduti nel divano con il solo ausilio della vostra voce ?

Stai valutando delle alternative a Sonoff ? Scopri anche Ankuoo RECeMylo WiFi e Mimoo.

Altri articoli disponili:

39 pensieri su “Sonoff Google Home eWeLink: controlla la tua casa con la voce !

  1. Lorenzo Preda

    Ho installato il Sonoff 4CH Pro R2 nel mio impianto elettrico, utilizzando i canali come deviatori dei punti luce. Ovviamente i comandi vocali con Google Home vanno ad accendere e spegnere i canali, ma non è detto che lo stato della lampadina corrisponda allo stato del canale. Vorrei trovare un modo che mi permetta sempre di invertire i canali sia che io dica “accendi” sia che io dica “spegni”. In pratica in linguaggio di programmazione cerco un tool che mi permette di fare:

    IF google_assistant(accendi_luce1) THEN
    IF canale1 = 1 THEN
    canale1 := 0;
    ELSE
    canale1 := 1;
    END_IF;
    END_IF;

    IF google_assistant(spegni_luce1) THEN
    IF canale1 = 1 THEN
    canale1 := 0;
    ELSE
    canale1 := 1;
    END_IF;
    END_IF;

    esiste qualcosa del genere? Grazie mille.

  2. Dimitri

    Ok, ha funzionato, non avrei mai immaginato che bisognava chiederglielo a voce 🙂 .Grazie mille per la dritta!!

  3. Dimitri

    Io ho associato un nuovo dispositivo ma non me lo ripropone automaticamente su google home e mi tocca scollegare Smart We Link ogni volta e quindi riconfigurare tutto…….se c’è un modo per eviterlo fatemi sapere.

  4. alfri

    buon giorno volevo chiedere dopo che ho associato un dispositivo Sonoff con Google Home e aggiungo un altro prodotto Sonoff come faccio a riconfigurarlo con google home ?
    spero di essermi spiegato bene
    grazie e

  5. Rick

    Per chi usa il Sonoff come pulsante per comandare un relè ciclico ci sono due soluzioni possibili:

    Poiché il sistema non può sapere se il relè comandato dal Sonoff è acceso o spento si può dare il comando “attiva” seguito dal nome del dispositivo, praticamente è come dire “premi il pulsante”;

    Altra possibilità è quella di modificare il Sonoff per replicare il pulsante fisico presente sul dispositivo, a questo punto non occorre il relè ciclico e il sistema saprà distinguere tra acceso e spento;

    Spero di essere stato comprensibile

    1. La mia Casa Elettrica Autore articolo

      Ciao Rick,

      in merito al prolungamento dei dispositivi a bordo non lo raccomando: il dispositivo non e’ stato progettato per quell’uso e si corre il rischio di avere diafonie che possono provocare accensioni (e spegnimenti) “fantasma” causati da disturbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.