Rotex HPSU Compact hack con Raspberry Pi e PiCAN2: prima parte

Rotex HPSU Compact hack con Raspberry Pi e PiCAN2: prima parte

Pompa di calore Rotex HPSU Compact hack: la motivazione, unita ad un Raspberry Pi, e’ alla base di tutto quello che facciamo per raggiungere un obiettivo. Come sapete (vedi Defrost Daikin: una scelta consapevole ?) non sono ancora riuscito a capire perché la mia pompa di calore ha una frequenza di sbrinamento elevata apparentemente indipendentemente dalle condizioni ambientali esterne e non in linea con la documentazione che ho reperito.

E’ quindi venuto il momento di “aprire” la mia pompa di calore Rotex HPSU Compact al fine di disporre dei dati di funzionamento, normalmente visibili sul display a bordo macchina, utilizzabili per un monitoraggio ed analisi avanzata.

⚠ Questa attività non e’ supportata dal prodotto e potreste comunque danneggiarlo facendo operazioni sbagliate (invalidando pure la garanzia). Deve essere fatta da persone esperte nel campo elettronico/informatico.

Questo progetto si basa sull’idea e sul lavoro di zanac (https://github.com/zanac/pyHPSU) a cui sto contribuendo. Altri contributori sono i benvenuti !

La documentazione di prodotto della pompa di calore Rotex HPSU Compact e’ limitata, non nasce per essere un sistema aperto, ma si evince chiaramente che viene utilizzato il bus standard CAN-Bus (Controller Area Network) per collegare le varie periferiche (come il RoCon U1 o M1).

Se pensi di aver trovato un approccio troppo complesso, ti invito a leggere in alternativa fin dove mi sono spinto in termini di ottimizzazione del riscaldamento sulla mia pompa di calore Rotex HPSU Compact con un approccio tradizionale in Pompa di calore Rotex HPSU Compact: curva climatica inversa a 4 scorrimenti.

Pompa di calore Rotex HPSU Compact hack: componenti

I componenti utilizzati per il progetto sono i sequenti:

  • Raspberry Pi 3 Model B come piattaforma di elaborazione dei dati

img_20170125_071936

  • PiCAN2 CAN-Bus Board for Raspberry Pi 2/3 come scheda di interfaccia per integrare il CAN-Bus col Raspberry Pi

img_20170125_071944

Vediamo ora le operazioni necessarie per disporre del sistema base funzionante, seguendo la guida originale di riferimento: PiCAN2 USER GUIDE V1.2

Installazione e collegamento Raspberry Pi e scheda PiCAN2

Prima di installare la scheda PiCAN2, assicurarsi che il Raspberry Pi sia spento. Allineare con cura il connettore a 40 pin del Raspberry Pi ed il connettore delle scheda fermandolo con le viti.

img_20170125_092606

Il collegamento del PiCAN2 al CAN-Bus della pompa di calore può essere fatto mediante il connettore con i morsetti (non sono nemmeno richieste operazioni preliminari come nel caso del connettore DB9)

can2

Lato Rotex HPSU Compact e’ possibile utilizzare il connettore J13:

scheda

Ho utilizzato la seguente color convention per il cavo di collegamento:

Rotex HPSU Compact J13 Cavetto Morsetti PiCAN2
CAN-HIG Verde CAN_H (Pin 1)
CAN-LOW Bianco CAN_L (Pin 2)
CAN-GND Marrone GND (Pin 3)

1454357158

img_20170125_120140

Montando il PiCAN2 sul Raspberry Pi si ottiene un sistema molto professionale:

Utilizzando il case dedicato il risultato e’ davvero eccellente:

img_20170125_120127

Installazione e configurazione Raspberry Pi

Passiamo alla parte software cominciando con lo scaricare l’immagine dell’ultima versione di RASPBIAN JESSIE LITE (https://www.raspberrypi.org/downloads/raspbian/) e trasferitela sulla scheda micro SD (utilizzando Etcher, soluzione semplicissima e multi-piattaforma).

Accedete al Raspberry Pi (di default user pi password raspberry) e fate l’aggiornamento di tutti i componenti software:

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade
sudo reboot

Lanciate il tool di configurazione:

sudo raspi-config

E fate le operazioni seguenti (consigliate):

  • espandere il filesystem per utilizzare tutto lo spazio della scheda di memoria
  • minimizzare la memoria GPU
  • abilitare l’SSH (per ragioni di sicurezza e’ di default disattiva)

Ed infine un bel riavvio:

subo reboot

Installazione e configurazione PiCAN2

Lanciate di nuovo il tool di configurazione:

sudo raspi-config

Ed abilitate l’SPI:

Ora aggiungete gli overlays alla configurazione:

sudo nano /boot/config.txt

Aggiungendo le seguenti tre righe alla fine del file:

dtparam=spi=on
dtoverlay=mcp2515-can0,oscillator=16000000,interrupt=25
dtoverlay=spi-bcm2835-overlay

Fate re-boot e potete tirare finalmente su l’interfaccia can0:

sudo /sbin/ip link set can0 up type can bitrate 20000

Installazione Python-CAN

Per verificare ed utilizzare in modo semplice il sistema e’ necessario installare qualche ulteriore software di base.

Partite con l’installazione Python:

sudo apt-get install python3-pip

Ora Installate Python-CAN:

sudo pip3 install python-can

Test Raspberry Pi + PiCAN2

Potete finalmente verificare che il sistema vede i dati che passano sul CAN-Bus della Rotex HPSU Compact:

python3 /usr/local/bin/can_logger.py -c can0 -v -i socketcan

Ed ecco i dati:

pi@raspberrypi:~ $ python3 /usr/local/bin/can_logger.py -c can0 -v -i socketcan
INFO:can.socketcan.native:Created a socket
Can Logger (Started on 2017-01-25 13:55:50.119279)

Timestamp: 1485348950.813691        ID: 0180    000    DLC: 7    20 0a 0c 00 37 00 00
Timestamp: 1485348951.744523        ID: 069d    000    DLC: 7    61 0a fa 01 99 00 00
Timestamp: 1485348953.748040        ID: 069d    000    DLC: 7    61 0b fa 01 99 00 00
Timestamp: 1485348955.750759        ID: 069d    000    DLC: 7    61 0c fa 01 99 00 00
Timestamp: 1485348957.753772        ID: 069d    000    DLC: 7    61 0d fa 01 99 00 00
Timestamp: 1485348959.756995        ID: 069d    000    DLC: 7    61 0e fa 01 99 00 00
Timestamp: 1485348961.761018        ID: 069d    000    DLC: 7    61 0f fa 01 99 00 00
Timestamp: 1485348963.765087        ID: 069d    000    DLC: 7    c1 00 fa 01 99 00 00
Timestamp: 1485348963.775387        ID: 0600    000    DLC: 7    d2 1d fa 01 99 01 6e
Timestamp: 1485348963.985020        ID: 069d    000    DLC: 7    c1 01 fa 01 99 00 00
Timestamp: 1485348965.985894        ID: 069d    000    DLC: 7    c1 02 fa 01 99 00 00

Se siete arrivati indenni fino a questo punto vuol dire che siete bravissimi !

Alla prossima puntata per cominciare a vedere come utilizzare il sistema per pubblicare i dati in cloud Rotex HPSU Compact hack: seconda parte.

Nel caso vi capiti con frequenza di bruciare la SD Card del vostro Raspberry Pi leggere la mia soluzione in Raspberry Pi | Collegare hard disk esterno.

Potrebbe interessarti anche:

6 pensieri su “Rotex HPSU Compact hack con Raspberry Pi e PiCAN2: prima parte

  1. Francesco

    Hi,

    I am about to buy the PiCAN with GPS (http://skpang.co.uk/catalog/pican-with-gps-gyro-accelerometer-canbus-for-raspberry-pi-3-p-1521:2d5ee509828fbd68c970df0a9d922029.html
    ) slightly different from yours, do you think I will be able to connect it to a motorbike without any problem? The difference between the PiCAN you are using and mine is that yours has the MCP2551 CAN transceiver which I don’t know if it will affect the communication between the motorbike/car and the raspberry.

    Thanks.

    Rispondi
  2. Marc Monlouis

    Hi

    Very good article.
    Clear and precise this is great job.
    I would like to hack my pompa di calore like you did.
    Mine is DAIKIN EKHBRD016ADY1 + ERSQ016AY1 with wired remote control BRC1D52.
    The wired remote control is connected with a 2 wires cable.
    The voltage on this line is 16v
    Do you think, it can be a CAN bus perhaps customized ?

    Thanks for your help

    Rispondi
    1. La mia Casa Elettrica Autore articolo

      Hi Marc, thanks ! Especially considering that the article is written in Italian.

      Your Daikin could be “opened” if it is using a CAN Bus. Check in the heat pump manual if you can find any reference to CAN Bus.

      Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.