Rotex HPSU Compact configurazione raffrescamento

Rotex HPSU Compact configurazione raffrescamento

Rotex HPSU Compact configurazione raffrescamento: In questi giorni di caldo africano, direi che e’ giunto il momento di sintetizzare le configurazione per il funzionamento con raffrescamento a pavimento del mio impianto basato sulla pompa di calore Rotex HPSU Compact (la parte di de-umidifica sara’ oggetto di un altro post).

Rotex HPSU Compact configurazione raffrescamento

La prima scelta riguarda il funzionamento con temperatura di mandata fissa oppure con curva climatica.

Per accedere alla configurazione dei parametri comuni occorre:

  • portare il Selettore sulla posizione Configurazione:
  • scegliere il livello Config. Circ. Risc.
  • impostare il parametro HC Function
LIVELLO
SOTTO-LIVELLO
PARAMETROVALOREDESCRIZIONE
Config. Circ. Risc.HC Function0Selezione della modalità di regolazione della temperatura di mandata:
0: In base alla temperatura esterna (curva climatica)
1: Valore nominale di mandata fissa
Se vuoi scoprire come rendere intelligente il tuo climatizzatore, leggi subito Sensibo vs tado va momit: miglior climatizzatore Smart WiFi.

Il mio obiettivo e’ quello di assicurare il comfort massimo ma anche di massimizzare l’auto-consumo della produzione del fotovoltaico.

Ho dunque optato per l’accoppiata seguente:

  • crono-programmazione della soglia di temperatura ambiente al fine di far lavorare principalmente il raffrescamento dalle 08:00 alle 20:00 (fascia oraria di produzione del fotovoltaico)
  • curva climatica al fine di far abbassare la temperatura di mandata al crescere della temperatura esterna

Parametri Rotex HPSU Compact Daikin

Vediamo i parametri effettivi corrispondenti impostati sulla mia pompa di calore Rotex HPSU Compact Daikin sia per climatica che mandata fissa in raffrescamento:

PARAMETROVALOREDESCRIZIONE
T-este ini Rafredd22 ºCTemperatura esterna minima sopra la quale la modalità di raffreddamento si avvia.
T-esterna Rafr Max35 ºCTemperatura esterna massima oltre la quale la temperatura di mandata nominale rimane costante (pari a T-mand Rafredd Max)
T-manda ini Rafredd18 ºCTemperatura di mandata nominale massima corrispondente ad una temperatura esterna pari a T-este ini Rafredd
T-mand Rafredd Max15 ºCTemperatura di mandata nominale minima corrispondente ad una temperatura esterna pari a T-mand Rafredd Max
Temp min di rafr12 ºCLimite inferiore della temperatura nominale di mandata.
T-Imp refrig18 °CTemperatura nominale di mandata in caso di regolazione
con mandata fissa.
Per chiarezza riporto dal manuale di prodotto una rappresentazione della curva di raffreddamento, ovvero come varia la temperatura di mandata in funzione della temperatura esterna:

Si vede come la temperatura di mandata scende al crescere della temperatura esterna al fine di mantenere in equilibrio la temperatura intera.

Ovviamente dovrete adattare (con pazienza) i valori alla vostra casa. Ricordare che un pavimento radiante reagisce lentamente alle variazioni (ore/giorni e non minuti/ore).

All’inizio potrebbe essere piu’ facile lavorare con una temperatura di mandata fissa.

Rotex HPSU Compact configurazione raffrescamento crono-programmazione

Passiamo invece alle soglie della crono-programmazione del termostato RKRTR

ESTATE

Potete apprezzare il risultato con questo grafico estrapolato dal mio sistema di monitoraggio in real-time relativo ad oggi (temperatura esterna all’ombra arrivata a 33,5 ºC):

FREDDO

Si vedono la temperatura interna e le potenze assorbite dalla pompa di calore Rotex HPSU Compact ed UTA (in de-umidifica di cui parleremo in un altro post).

Posso solo assicurarvi che il livello di comfort e’ eccellente: senza di essere in una cantina perfettamente asciutta.

Potrebbe interessarti anche:

60 pensieri su “Rotex HPSU Compact configurazione raffrescamento

  1. Andrea Lucchese

    bene … anzi male
    Venuto il tecnico e verificato con lui che il Roncon remoto lavora con un isteresi di 1°.
    Cosa assurda x un impianto radiante.
    Aspetto sue comunicazioni, visto che non è riuscito a mettersi in contatto con i tecnici di Genova.
    Sembra non ci sia comunque soluzione …………. a questo problema se non prendendo un nuovo cronotermostato tipo quello di Emiliano.
    Informo che c’è un nuovo aggionamento software versione E, quindi se l’aggiornamento influisce sui problematiche esposte me lo aggiornano altrimenti no.
    Asta Luego

    Rispondi
  2. Andrea Lucchese

    Come si sul dire ho cantato vittoria troppo presto. Non funxia.
    Anche nel forum un utente aveva evidenziato lo stesso problema con il Roncon U1 come termostato ambiente http://cercaenergia.forumcommunity.net/?t=55611467&st=3585
    In questo giorni ho fatto qualche ulteriore test: constatando che modificando il parametro influsso ambientale non si evidenziano cambi di funzionamento della Rotex.
    Secondo me , per quanto dicano quelli di GE , questo parametro caso mai agisce solo in riscaldamento.
    Per spegnere o accendere la piccola basta modificare la T ambiente di un delta T sup. di 1 ° rispetto la T rilevata dal termostato.
    Ho inoltre verificato, che impostando diversamente un delta T di 0,5 gradi, facendo queste modifiche in successione:
    1) funzionamento in climatica ht function=0 delta T = 0,5°, macchina non si spegne
    2) mandata fissa ht function=1 delta T = 0,5°, macchina non si spegne
    3) ritorno in modalita climatica delta T sempre 0,5° la macchina si spegne
    Sembra quasi che il roncon U1 non comunichi in modo continuo la centralina dell’ l’unità interna.
    Domani viene l’assistenza, vediamo che dice.
    Avete qualche ipotesi …….. ?

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.