Quale ripetitore WiFi scegliere per la tua casa intelligente

Quale ripetitore WiFi scegliere per la tua casa domotica

Grazie ai dispositivi smart sempre più diffusi sul mercato stiamo rendendo la nostra casa domotica. Il suo sistema nervoso e’ basato sulla rete WiFi della nostra abitazione che deve avere una copertura affidabile: scopri quale ripetitore WiFi scegliere per la tua casa intelligente ! La mia guida completa.

Quale ripetitore WiFi scegliere: domotica e WiFi

Sul mercato sono sempre più presenti dispositivi che permettono di rendere la nostra casa domotica al fine di migliorarne il comfort ed ottimizzare i consumi energetici: termostati intelligenti, interruttori WiFi o altoparlanti smart solo per cominciare.

Quasi tutti questi dispositivi prevedono il funzionamento ottimale attraverso dei servizi in cloud collegati via internet al fine di consentire la gestione da remoto mediante smartphone:

Quale ripetitore WiFi scegliere

E’ chiaro che disporre di una copertura del segnale WiFi affidabile diventa assolutamente d’obbligo per una casa davvero smart ! Le esigenze in termini di velocità sono invece limitate poiché la quantità di dati scambiata col cloud e’ limitata.

I dispositivi smart per quanto riguarda la connettività di rete soddisfano i requisiti seguenti:

  • affidabilità, robustezza e sicurezza
  • economicità ed efficienza energetica

Possiamo approfondire osservando quale chip per il collegamento wireless utilizzi il Sonoff Basic, uno degli interruttori WiFi a basso costo più diffuso sul mercato:

Quale ripetitore WiFi scegliere

Si tratta dell’ESP8266 che supporta il protocollo 802.11n (2,4 GHz) con una velocità di trasmissione fino a 72,2 Mbps.

Cominciamo a tenerlo a mente quando decidiamo quale ripetitore WiFi scegliere per la nostra casa domotica: e’ inutile acquistare una Ferrari per andare a fare la spesa al supermercato davanti a casa.

Facciamo ora una rapido ripasso prima di arrivare alle opzioni con cui possiamo migliorare la copertura del segnale WiFi per la nostra casa domotica.

Quale ripetitore WiFi scegliere: come funziona il WiFi

Il WiFi e’ una tecnologia per collegarsi in rete senza fili utilizzando il segnale radio proveniente da un modem router collegato via cavo alla rete internet.

Per la trasmissione radio vengono utilizzate due bande di frequenza: 2,4 GHz e 5 GHz. I dispositivi più moderni le supportano entrambe. Per poter gestire più trasmissioni contemporanee la banda radio e’ suddivisa in canali.

L’evoluzione tecnologica degli standard WiFi ha l’obiettivo di aumentare la velocità di trasmissione e l’affidabilità della connessione:

Quale ripetitore WiFi scegliere
  • 802.11g: banda 2,4 GHz con una velocità di trasmissione fino a 54 Mbps
  • 802.11n: dual band 2,4 GHz / 5 GHz con velocità massime di 300 Mbps600 Mbps
  • 802.11ac: banda 5 GHz con velocità massima di 1,3 Gbps

Vale comunque sempre una relazione inversa tra frequenza di trasmissione e raggio di copertura:

Quale ripetitore WiFi scegliere

Analogamente la velocità massima di trasmissione decresce con la distanza dal router WiFi:

Ripetitore wireless

Quale ripetitore WiFi scegliere: copertura WiFi

Ora che disponiamo di sufficienti informazioni preliminari, possiamo provare a capire come la copertura del segnale WiFi nella nostra abitazione possa cambiare in funzione della struttura, in particolare per la presenza di elementi portanti in cemento armato o la disposizione su più piani.

Ho trovato un paio di app molto interessante che permettono di simulare o rilevare sul campo la mappa di copertura del segnale WiFi all’interno della vostra abitazione e consentirvi dunque di prendere delle decisioni sulla base di dati concreti. Per entrambe e’ necessario disporre del layout della vostra casa.

La prima e’ WiFi Solver FDTD disponibile solo per Android, che permette di simulare la copertura del segnale WiFi permettendovi di simulare lo spostamento del router:

La seconda applicazione e’ WiFi Heatmap, disponibile sia per Android, che consente invece di rilevare il segnale WiFi in diversi punti della vostra abitazione per costruire una mappa con i livelli di segnali (heatmap) altrettanto facile ed immediata da leggere:

Tipologie di ripetitore wireless

Escludendo l’evenienza che la vostra abitazione sia già cablata con cavi Ethernet, vediamo ora quale ripetitore WiFi scegliere scoprendo le tipologie disponibili sul mercato e come confrontarle tra di loro.

Prima di tutto il ripetitore WiFi deve essere posizionato in un punto con una buona copertura da parte del router WiFi esistente:

Ripetitore wireless

Nel caso che abbiate le necessita’ di estendere la copertura in un punto molto lontano dal router WiFi esistente, una soluzione alternativa e’ costituita dagli adattatori powerline che utilizzano invece i cavi elettrici già esistenti in casa per estendere la vostra rete esistente (anche Ethernet):

Ripetitore wireless

Le principali caratteristiche con cui confrontare i diversi modelli di ripetitore WiFi, oltre alla modalità wireless o powerline di estensione del segnale, sono le seguenti:

  • standard WiFi supportato, banda e velocità massima di trasmissione
  • presenza di porte Ethernet per collegare eventuali dispositivi cablati
  • presenza di antenne esterne per una copertura migliore

Ricordate comunque che per i dispositivi smart il principale ed unico requisito e’ quello di avere un segnale WiFi affidabile senza performance particolarmente elevate.

Vediamo quindi quale ripetitore WiFi scegliere tra gli innumerevoli modelli presenti sul mercato selezionati quelli con prestazioni sufficienti per una casa domotica ed un’ottimo rapporto qualità prezzo:

MarcaModelloPowerlinePorte
Ethernet
WiFiAntenne
Esterne
EX37002,4 ÷ 5 GHz
750 Mpbs
EUR 28,90
TL-WA850RE2,4 GHz
300 Mpbs
EUR 17,99
WN3000RP2,4 GHz
300 Mpbs
EUR 23,99
RE2002,4 ÷ 5 GHz
750 Mpbs
EUR 26,99
TL-WPA42202,4 GHz
300 Mpbs
EUR 54,99

Ovviamente se la vostra necessita’ riguarda anche l’utilizzo per streaming e videogiochi vi consiglio di prendere in considerazione anche modelli con prestazioni (e prezzi) superiori.

Direi che ora avete tutti gli elementi per decidere quale ripetitore WiFi scegliere per la vostra casa domotica !

Potrebbe interessarti anche:

9 pensieri su “Quale ripetitore WiFi scegliere per la tua casa domotica

  1. Luca

    Buongiorno, una domanda amletica (per me). Ho villetta su più piani, in quello inferiore c’è il modem Vodafone (station), al piano il sonoff funziona perfettamente. Due piani più su ho installato un access point (ex modem Fastweb) cablato con Ethernet con un sonoff accanto che perde continuamente la linea, o lampeggia una volta ogni 2 sec, o due volte. La domanda è, devo cambiare acces Point oppure ho bisogno di un extender? Grazie mille

    1. La mia Casa Elettrica Autore articolo

      Ciao Luca,

      dalla tua descrizione il problema pare nell’accoppiata Access Point (ex modem) – Sonoff. Hai provato a verificare se anche altri dispositivi hanno i medesimi problemi con l’Access Point ?

      1. Luca

        Ciao lo smartphone va bene, Apple TV va bene, il dispositivo si accoppia anche, ma perde spesso la linea. Ho provato con un altro sonoff e pare che stia reggendo qualche ora in più. Nel caso così non fosse, cosa posso provare? Grazie

        1. La mia Casa Elettrica Autore articolo

          Ciao Luca,
          puoi spostare l’access point e vedere se dipenda dalla posizione / struttura della tua casa. Solo allora valuta l’acquisto di un extender da collegare al cavo ethernet.

          1. Luca

            Proverò così. Grazie mille per il supporto e per il grande contributo che date a tutti.

  2. Giuseppe

    buon giorno
    mi complimento con te per il grande aiuto che dai alle persone come me ti chiedo
    una cortesia oh appena acquistato un dispositivo sonoff 4CH pro R2 grazie alle tue istruzioni sono riuscito
    a farlo funzionare (scaricato app accopiato il dispositivo ecc.) ma non riesco a capire per quale motivo
    quando attivo i canali dopo circa 15 secondi si disabilitano la funzione variazione graduale non e attivata
    e la versione firmware e la 2.7.1 e non o variato nessuna configurazione, l’unico interrutore che oh spostato
    e quello interno denominato S6 autonomo e interbloccato a me occorre che quando attivo il canale rimanga fisso non che dopo qualche socondo si disattivi. mi puoi aiutare? si puo fare qualcosa ?
    attendo un tuo gentile riscontro
    saluti
    Giuseppe.

  3. Vittorio

    vorrei chiederti un consiglio:

    Vorrei che il segnale wifi lo possa spegnere facilmente tramite pulsante. Il mio attuale router non ce l’ha.
    Vorrei portare al centro casa un dispositivo che prenda la rete dal cavo ethernet che parte da un router (che si trova in un altra stanza e che non ha il wifi acceso).
    Grazie
    Un saluto

    1. La mia Casa Elettrica Autore articolo

      Ciao Vittorio, potresti usare un secondo router WiFi come ho fatto io a casa mia (uso un Tp-Link con OpenWrt collegato via cavo ethernet alla Vodafone Station che non e’ in grado di coprire tutta la casa col WiFi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.