Netatmo termostato intelligente e valvole termostatiche WiFi

Netatmo termostato e valvole termostatiche WiFi | Recensione

Vuoi controllare il tuo riscaldamento mediante lo smartphone ovunque ti trovi ed allo stesso tempo risparmiare sui consumi della tua caldaia ? Passa al termostato intelligente Netatmo. La mia recensione completa su Netatmo termostato e valvole termostatiche WiFi comandate da remoto, anche con installazione multizona, inclusa la guida per Google Home.

Caratteristiche di un termostato intelligente

Partiamo dalle caratteristiche che contraddistinguono un termostato intelligente come Netatmo rispetto ad un cronotermostato tradizionale:

  • gestione da remoto mediante smartphone con l’app dedicata, disponibile sia per Android che iOS
  • risparmio energetico grazie alla programmazione intelligente della caldaia in base alle previsioni meteo ed all’apprendimento delle caratteristiche termiche della vostra abitazione
  • collegamento ad internet mediante WiFi
  • documentazione e supporto online in italiano
  • possibilità di gestire zone indipendenti (multizona)
  • possibilità di installazione sui termosifoni valvole termostatiche WiFi comandate da remoto
  • disponibilità di dati storici (come la temperatura)
  • integrazione con sensori o stazioni meteo
  • aggiornamento software automatico
  • comandi vocale (ad esempio mediante Alexa, Google Home o Apple HomeKit)

Recensione termostato e valvole termostatiche WiFi Netatmo: funzionalità

Cominciamo la recensione di Netatmo termostato e valvole termostatiche WiFi partendo dal design pulito e minimalista che colpisce subito la vista:

Termostato Netatmo come risparmiare sul riscaldamento

Vediamone le caratteristiche principali:

Controllo con smartphone Controllo con smartphone
Puoi modificare la temperatura ambiente direttamente dal tuo letto o dall’altra parte del mondo.
Programma l’accensione del riscaldamento quando ritorni dalle vacanze.
Programmazione adattiva Programmazione adattiva
Il termostato utilizza le tue risposte a 5 domande per creare un programma in base alle tue abitudini e al tuo stile di vita, così usi il riscaldamento solo quando ne hai bisogno.
Bilancio Risparmio Energetico Bilancio Risparmio Energetico
Visualizza lo storico dei consumi di energia.
La temperatura interna e l’attività della caldaia sono registrate continuamente.
Auto-Adapt Auto-Adapt
Utilizzando l’isolamento della tua casa e la temperatura esterna programma quando il tuo riscaldamento deve essere acceso.
Così puoi avere la temperatura che desideri al momento giusto.
Auto-Care Auto-Care
Il termostato indica quando le batterie sono scariche, o notifica un problema sul funzionamento del sistema di riscaldamento.

E’ stimato un risparmio fino al 37% sui costi energetici di riscaldamento .

Con il vostro smartphone potete interagire col termostato WiFi come se foste a casa sempre ed ovunque:

Netatmo termostato

E’ recentemente uscito il nuovo modello di termostato modulante intelligente Netatmo compatibile OpenTherm.

termostato modulante intelligente Netatmo compatibile OpenTherm
Termostato modulante intelligente Netatmo compatibile OpenTherm

Come funziona l’Auto-Adapt di Netatmo termostato ?

Auto-Adapt è la funzione di Netatmo termostato che accende il riscaldamento con l’anticipo necessario al raggiungimento della temperatura desiderata nella programmazione:

  • l’anticipo nell’accensione del riscaldamento si basa su:
    • temperatura esterna (se cala il riscaldamento verrà acceso prima)
    • potenza della caldaia e caratteristiche termiche dell’abitazione (che definirei “statici”)
  • i parametri statici sono calcolati automaticamente nel modo seguente:
    • inizialmente il riscaldamento viene acceso per un tempo sufficientemente lungo per calcolarne la potenza
    • il riscaldamento viene spento per un tempo sufficientemente lungo per stimare il grado di isolamento dell’edificio
    • l’osservazione e’ poi continua ed i parametri vengono aggiornati automaticamente ogni due settimane
  • L’impostazione di soglie di temperature ambiente molto differenti tra giorno (Comfort) e notte (Eco) velocizza il processo di apprendimento

Per quanto non documentata, l’algoritmo di controllo avanzato e’ basato su una logica PID (Proporzionale-Integrale-Derivativo). E’ il sistema di controllo di gran più utilizzato nei sistemi industriali dove ottimizzare i processi produttivi vuole dire grandissimi risparmi.

Abbiamo quindi una soluzione molto più intelligente e comoda dei noiosissimi aggiustamenti fatti a mano durante la stagione invernale.

Netatmo termostato installazione

La procedura di installazione di Netatmo termostato risulta abbastanza alla portata di tutti.

Il caso più comune e’ quello della sostituzione di un termostato esistente con due modalità di installazione di Netatmo:

  • sostituzione di un termostato con fili
  • sostituzione di un termostato wireless o prima installazione

Data la scelta fatta per l’installazione del termostato intelligente Netatmo wireless o a muro potremo anche sfruttarne la bellezza come oggetto di arredamento (essendo di fatto un termostato WiFi con batteria):

Non dimenticate comunque che la posizione deve permettere la misurazione di una temperatura rappresentativa dell’obiettivo di comfort che vogliamo raggiungere.

Negli schemi di installazione e collegamento di Netatmo termostato e’ presente il relè che costituisce:

  • il nodo tra il collegamento internet (attraverso il WiFi di casa) ed il collegamento via radio col termostato stesso
  • il contatto che aziona la caldaia nel caso di installazione wireless

Ovviamente il relè può essere installato dove più conveniente (e probabilmente in modo non visibile):

Netatmo termostato

Il ricchissimo sito di supporto in lingua italiana ci viene aiuto con un video molto chiaro che ci guida nell’installazione per sostituzione di un termostato a fili con Netatmo termostato intelligente:

Ed anche il caso di prima installazione o per sostituire un termostato wireless con Netatmo:

Successivamente mediante l’app dedicata e’ possibile configurare il collegamento al router WiFi della vostra abitazione:

Installazione multizona di Netatmo con termostato e valvole termostatiche WiFi comandate da remoto

Se la nostra abitazione ha una superficie molto grande oppure e’ suddivisa su più livelli, e’ possibile suddividere l’impianto di riscaldamento in diverse zone, ciascuna delle quali e’ riscaldata in modo indipendente (impianto di riscaldamento multizona).

La regolazione multizona della temperatura dei singoli ambienti viene effettuata mediante valvole termostatiche WiFi Netatmo di zona che controllano il passaggio dell’acqua calda proveniente dalla caldaia.

In una installazione multizona, ogni singolo termostato ambiente comanda la rispettiva valvola Netatmo di zona e l’avvio della caldaia per il riscaldamento.

Tutti i contatti sono collegati in parallelo, quindi la caldaia parte quando almeno un termostato rileva una temperatura ambiente inferiore a quella impostata (il contatto si chiude) e si ferma quando tutti gli ambienti hanno raggiunto al temperatura (tutti i contatti aperti):

Netatmo multizona

Netatmo termostato supporta quindi pienamente una installazione multizona di Netatmo .

Per un’installazione multizona di Netatmo occorre prevedere un termostato completo (Netatmo termostato + relè) per per ciascuna zona di riscaldamento:

Termostato intelligente Netatmo

Valvole termostatiche WiFi Netatmo

Nel caso utilizziate dei termosifoni, un impianto dotato di termostato intelligente può essere completato con delle valvole termostatiche WiFi comandate da remoto come le Netatmo per controllare il singolo termosifone:

Le valvole termostatiche Netatmo, oltre alle funzioni comuni al termostato, sono caratterizzate da:

  • programmazione stanza per stanza: e’ possibile riscaldare ogni singola stanza in base alle abitudini quotidiane
  • rilevamento finestra aperta: quando viene rilevata una finestra aperta, il riscaldamento nella stanza viene spento automaticamente per evitare sprechi di energia
  • regolazione Intelligente: viene analizzata la condizione della stanza in tempo reale e regolato il riscaldamento in base alla luce solare ed all’uso della stanza

E’ anche possibile comandare le valvole termostatiche Netatmo mediante il termostato WiFi BTicino Smarther2 utilizzando l’app BTicino Home+Control.

Leggi anche il mio articolo su BTicino Smarther2 per approfondire.

Installazione delle valvole termostatiche WiFi Netatmo

I casi possibili di installazione delle valvole termostatiche Netatmo sono i seguenti:

Mediante lo strumento di verifica di compatibilità potrete controllare se non ci saranno problemi nel sostituire le valvole termostatiche esistenti con le Netatmo.

Anche in questo caso il ricchissimo sito di supporto Netatmo e’ dotato di una guida video all’installazione delle valvole termostatiche:

Se volete valutare una soluzione alternativa alle valvole termostatiche WiFi comandate da remoto Netatmo, leggete il mio articolo tado termostato intelligente e valvole termostatiche tado | Recensione.

Configurazioni di acquisto termostato e valvole termostatiche WiFi Netatmo

Proseguiamo nella recensione di Netatmo termostato e valvole termostatiche WiFi approfondendo le possibili diverse configurazioni per adattare al meglio il sistema alle vostre esigenze:

Netatmo termostato e valvole termostatiche WiFi
Netatmo termostato e valvole termostatiche WiFi: come scegliere?

Ho cercato di facilitare la vostra scelta sintetizzando le possibili opzioni di acquisto nel caso tipico della sostituzione del vostro vecchio termostato a muro in un impianto di riscaldamento già esistente. Ricordatevi che le valvole termostatiche WiFi sono comunque opzionali avendo installato il termostato Netatmo.

ScenarioComponenti Netatmo necessari
Riscaldamento autonomoRiscaldamento autonomo
Una o più zone- Netatmo termostato intelligente per caldaia Individuale (1 per ciascuna zona)
Una o più zone con termosifoni e valvole termostatiche- Netatmo termostato intelligente per caldaia Individuale (1 per ciascuna zona)
- Netatmo valvola intelligente aggiuntiva per termosifoni (1 per termosifone)
Riscaldamento CentralizzatoRiscaldamento centralizzato
Termosifoni e valvole termostatiche- Netatmo kit di base per sistemi di riscaldamento centralizzato
- Netatmo valvola intelligente aggiuntiva per termosifoni
(1 per termosifone oltre i primi 2)

Ricordate sempre che non è possibile connettere:

  • più termostati a un solo relè
  • un solo termostato a più relè

Termostato Netatmo Google Home

Il termostato intelligente Netatmo prevede il pieno supporto a Google Home:

Netatmo Google Home

Avrete a disposizione una serie di comandi vocali per controllare termostato intelligente e valvole termostatiche WiFi grazie alla perfetta integrazione Netatmo Google Home:

  • Ok Google, abbassa leggermente la temperatura del soggiorno
  • Ok Google, aumenta il riscaldamento del soggiorno
  • Ok Google, a che temperatura è settato il (termostato) soggiorno ?
  • Ok Google, regola la temperatura del soggiorno su 25 gradi

L’operazione di associazione del vostro Netatmo Google Home e’ alquanto semplice come illustrato nelle schermate seguenti:

Termostato intelligente Netatmo e valvole termostatiche WiFi controllate da remoto

Completata la recensione di Netatmo termostato e valvole termostatiche WiFi, avete ormai tutte le informazioni per decidere la configurazione con cui riscaldare in modo intelligente la vostra abitazione, senza spendere un capitale e risparmiando per tutti gli inverni futuri ! E non dimenticate che potete usare anche Netatmo Google Home del tutto integrati nell’ampio dell’ecosistema di prodotti Netatmo:

Alternative a Netatmo termostato e valvole termostatiche

Nel caso non foste ancora convinti dell’acquisto e voleste prendere in considerazione delle alternative confrontabili, raccomando la lettura di termostato intelligente Netatmo vs tado vs Nest: miglior termostato WiFi ? e tado termosato e valvole termostatiche.

Ultimo aggiornamento Amazon Affiliate 2021-04-23 at 13:52

48 pensieri su “Netatmo termostato e valvole termostatiche WiFi | Recensione

  1. Luca

    Ciao a tutti, avrei bisogno di un chiarimento. Ho comprato una casa dove è presente un impianto di riscaldamento “ad anello” con caldaia junkers a condensazione. L’impianto è stato rifatto recentemente, seppur mantenendo il sistema ad anello. Io vorrei mettere termostato wifi e valvole termostatiche per controllare ogni stanza singolarmente e creare scene per zona giorno e zona notte. Devo per forza passare ad un impianto con collettore o posso sfruttare quello che già c’è?

  2. Matteo

    Buongiorno, ho una unica caldaia che gestisce l’impianto a pavimento al piano sotto e 2 termosifoni al piano sopra (2 termostati normalissimi manuali) . Al pino sotto ho da qualche anno messo Netatmo con relè per gestire il pavimento e mi trovo benissimo.
    Posso ora aggiungere una elettrovalvola netatmo per comandare un termosifone sopra senza che influisca con l’impianto a pavimento?
    Spero di essermi spiegato. Grazie mille

  3. Sabato

    Buongiorno, ho una domanda alla quale forse finalmente avrò una risposta.
    Io da anni uso il termostato Netatmo e, vorrei aggiungere le valvole.
    Però, avendo molti termosifoni in casa, non vorrei spendere una cifra enorme in un solo colpo, quindi mi chiedevo se avesse senso comprane una per volta. Sui termosifoni attualmente non ci sono valvole termostatiche, ma quelle classiche manuali.
    Se io ne monto una smart, questa non avrebbe senso di funzionare, giusto? Se questa da sola facesse partire la caldaia, gli altri riscaldamenti verrebbero comunque riscaldati.
    Nel mio caso penso proprio di doverle sostituire tutte insieme, vero?

    1. La mia Casa Elettrica Autore articolo

      Ciao Sabato,

      inserendo una sola valvola termostatica intelligente influenzi esclusivamente:
      1) l’apertura della valvola su quel termosifone
      2) il contributo complessivo alla misura delle temperature

      Quindi vai tranquillo.

    2. Fabio

      Buongiorno,
      si, io ho aspettato a prendere 2 valvole e non le ho montate in un corridoio e un disimpegno, ovviamente quei caloriferi si scaldavano appena una delle altre valvole di casa si attivava, ora le ho coprate.
      Quindi il consiglio è di prenderle tutte.
      Spero di essere stato utile.

  4. Stefano

    Salve, vorrei chiedere una informazione su questo termostato. È utilizzabile per il riscaldamento e raffreddamento a pavimento in una casa con pannelli fotovoltaici e pompa di calore?
    Grazie

  5. Franco

    Ciao, mi servirebbe un consiglio.
    Ho un termostato e due valvole termosifoni per una casa che ha in totale 3 termosifoni. Una valvola termosifone è stata messa in camera da letto, mentre la seconda è stata installata sul termosifone principale del salone. La casa è principalmente ambiente unico piuttosto grande, con un salone in un’area e cucina e camera da pranzo in un’altra area. Non ci sono muro a separare i due ambienti.
    La valvola termosifone del salotto è quindi ben distanziata ma pur sempre nell’ ambiente del termostato. Questo fa sì che termostato e valvola abbiano due temperature talvolta differenti e quindi la caldaia resti accesa anche quando la temperatura ideale è stata raggiunta almeno su uno dei due dispositivi. Come posso impostare in maniera efficiente il sistema?

    1. La mia Casa Elettrica Autore articolo

      Ciao Franco,

      non credo di aver capito il problema. Se pensi che una delle due misure sia leggermente errata dovresti fare un po’ di aggiustamento. Altrimenti il comportamento e’ corretto.

      1. Franco

        Grazie per la rapida risposta.
        Ho fatto aggiustamenti settando true temperature, ma ci sarà sempre una differenza di temperatura tra la valvola del termosifone e il termostato, perché sono nello stesso ambiente ma a circa 6/7 metri di distanza.
        Faccio un esempio pratico: durante il giorno la temperatura stabilita in salone è di 20.5. La valvola riporta 20.5, ma il termostato 20. Cosa succede in questo caso? Il termostato attiva la caldaia per portare la temperatura ambiente a 20.5? Ma il termosifone da attivare ha già la valvola a 20.5.
        Spero sia più chiaro

  6. Marco

    Se installo le valvole su tutti i termosifone per avere nelle stanze temperature diverse:
    – quando una valvola segnala una temperatura bassa il termostato accende la caldaia anche se nella stanza con il termostato c’è la temperatura desiderata?
    – se tutte le stanze hanno l temperatura desiderata il termostato spegne la caldaia? (altrimenti consumerebbe gas e si rovinerebbe la pompa avendo tutte le valvole chiuse)

    1. Matteo B

      Puoi impostare due modalità di funzionamento, una (Economy) prevede che se il termostato raggiunge la temperatura desiderata, la caldaia non si accende più, anche se nelle stanze la temperatura scende sotto la soglia desiderata (in pratica le valvole funzionano come delle normalissime valvole termostatiche da pochi euro). La modalità “comfort” invece prevede che le valvole possano far accendere la caldaia se la temperatura si abbassa sotto la soglia desiderata: anche solo una di esse può far partire la caldaia, e le atre valvole rimarranno chiuse (se non richiedono innalzamenti di temperatura ovviamente).
      Nella stanza col termostato la valvola installata su un eventuale termosifone lavora insieme al termostato stesso, e la temperatura della stanza viene “mediata” dalle misurazioni di temostato e valvola.
      Il sistema funziona piuttosto bene, ma aspettati accensioni e spegnimenti della caldaia abbastanza frequanti (il che mi fa pensare che alcuni componenti del sistema possano usurarsi prematuramente, ma queta è una cosa comune a tutti i termostati “smart”). Inoltre dovrai lavoare molto sulla programmazione, in modo da adattarla alle tue esigenze ed effettivamente risparmiare, altrimenti non otterrai alcun risparmio, ma al contrario un aumento dei costi.
      I termostati smart sono tali solo se anche l’utilizzatore lo è.
      In ogni caso il Netatmo e il Tado sono gli unici che hanno funzioni piuttosto complete (Tado si occupa anche del raffrescamento mentre Netatmo per esempi usa i dati della sua stazione meteo per letture corrette della temperatura esterna). Tutti gli altri, incluso il famigerato Nest, sono più che altro dei gadget e non fanno molto di più rispetto ad un termostato programmabile tradizionale on/off (almeno a livello di gestione efficiente del riscaldamento).

    2. Andrea

      Risposta affermativa ad entrambe le domande , ma devi impostare il termostato nella modalità “confort”. ovvero precedenza alle valvole nella determinazione della temperatura di accensione.

  7. Roberto

    Buongiorno,
    assodato che per gestire i miei due piani in casa e creare due zone di riscaldamento differenziato avrò bisogno del secondo termostato netatmo (il primo ce l’ho già), vorrei che qualcuno mi aiutasse gentilmente a capire come collegare le valvole di zona (già presenti sull’impianto – una per piano) con i termostato netatmo.
    Dovrò anteporre dei relè tipo finder 40.52? come devono essere collegati?

    attendo vostre illuminazioni

    Grazie

    1. La mia Casa Elettrica Autore articolo

      Ciao Roberto,

      oggi come sono comandate le valvole di zona?

      Tieni conto che il contatto di uscita del termostato Netatmo supporta al massimo una potenza di commutazione di 120 VA (4A carica @ 30V, 1A carica @ 110V/120V o 0,5A carica @ 220V/240V).

      1. Pierpaolo

        Buongiorno, come Roberto ho lo stesso problema, casa su due piani, ho già acquistato un termostato Netatmo, e ad oggi le due valvole di zona, sono comandate con due normali termostati manuali, tramite due fili che alimentano lo stesso e due fili che provengono dalle valvole.

    2. Jolla

      Scusa se mi inserisco, premetto che non sono esperto ma sto facendo valutazioni analoghe: per gestire due piani non è sufficiente avere un termostato e fargli controllare le valvole poste su ogni radiatore? Grazie

  8. Antonio

    Ciao. Ho montato valvola termostatica in salone. Il termosifone non si accende. Non so se ho sbagliato qualcosa o non capisco come funziona.

  9. Marco

    Salve,
    Abito in un condominio costruito nel 2013 con impianto centralizzato ma non alla vecchia maniera.Nell appartamento è presente un termostato ( marca Perry) con cui posso accendere e spegnere il riscaldamento .È possibile installare il termostato Netatmo?? Grazie

  10. Paolo

    Ciao.
    Ho un appartamento dove è presente sia l’impianto centralizzato (con 3 termosifoni con valvola termostatica montata dal condominio) sia l’impianto autonomo (che serve atri 3 termosifoni senza valvola termostatica).
    Vorrei montare il termostato netatmo per controllare l’impianto autonomo e le valvole termostatiche per controllare il centralizzato.
    Ora, il dubbio è: avrei bisogno di un secondo relè per controllare le valvole termostatiche?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.