Home » Informatica » Networking » MikroTik LHG LTE6 kit: la mia esperienza pratica col router antenna LTE

MikroTik LHG LTE6 kit: la mia esperienza pratica col router antenna LTE

Configurazione LTE router Mikrotik LHG LTE6 kit

Non sei raggiunto dalla fibra in rame FTTC per internet o stufo delle prestazioni estremamente limitate? Scopri come ho risolto praticamente tutti i problemi con l’antenna router LTE MikroTik LHG LTE6 kit.

Se non lo hai ancora fatto, ti raccomando di leggere preliminarmente il mio articolo sul migliore modem router 4G+ con SIM e antenna 4G LTE esterna internet.

MikroTik LHG LTE6 kit: antenna 4G LTE con modem router 4G+ integrato

Il router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit è un dispositivo unico che racchiude contemporaneamente:

Mikrotik LHG LTE6 kit
Antenna router MikroTik LHG LTE6 kit

Grazie alla sua antenna parabolica ad alto guadagno di dimensioni generose, il router LTE MikroTik LHG LTE6 kit e’ particolarmente adatto per assicurare la connettività internet in località remote con una limitata copertura della rete cellulare a causa della distanza dalla BTS più vicina.

La presenza di un modem Cat 6 LTE assicura il supporto della carrier aggregation per utilizzare contemporaneamente più bande LTE differenti ed ottenere prestazioni superiori.

Le caratteristiche fondamentali del router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit sono le seguenti:

  • Guadagno antenna elevato (fino a 17 dBi)
  • Bande 4G LGTE supportate: B1 B2 B3 B5 B7 B8 B12 B17 B20 B25 B26
  • Carrier Aggregation supportate:
    • B1 + B1/B5/B8/B20
    • B3 + B3/B5/B7/B8/B20
    • B7 + B7/B8/B12/B20
  • Velocità massima download 300 Mb/s
  • Slot MicroSIM
  • Collegamento ethernet a 100 Mbit/s
  • Alimentazione mediante PoE ovvero attraverso il collegamento ethernet

L’unico punto di attenzione dell’antenna router LTE MikroTik LHG LTE6 kit e’ che il collegamento ethernet limita la velocità di picco a 100 Mb/s rispetto ai 300 Mb/s teorici assicurati dal Cat 6 LTE: potrebbe essere un non problema per chi si trova in una situazione particolarmente remota.

Il guadagno dell’antenna esterna parabolica con modem router con SIM 4G LTE Cat 6 integrato MikroTik LHG LTE6 kit e’ particolarmente elevato, ad eccezione della banda B20, anche se confrontato con antenne direzionali:

  • Banda B1: 15,8 dBi
  • Banda B3: 14,8 dBi
  • Banda B7: 17,5 dBi
  • Banda B20: 4,5 dBi

Tenete conto che e’ anche recentemente uscito il modello superiore di router antenna LTE MikroTik LHGG LTE6 kit.

MikroTik LHGG LTE6 kit - Versione Gigabit

Unboxing router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit

La confezione si presenta estremamente professionale privilegiando il cartone riciclabile alla plastica nell’imballaggio:

All’interno della confezione dell’antenna router LTE MikroTik LHG LTE6 kit sono presenti:

  • antenna parabolica 4G LTE con modem router 4G+ MikroTik
  • alimentatore 24 V 0,38 A
  • iniettore PoE
  • 2 fascette metalliche per il montaggio a palo
  • kit K-LHG per il montaggio
MIKROTIK ROUTERBOARD LHG LTE6 kit RBLHGR&R11e-LTE6

L’alimentatore incluso fornisce 24 V DC / 0,38 A tramite l’iniettore PoE; utilizzando un altro alimentatore ed iniettore PoE la tensione ammessa e’ 12 57 V DC.

Aprendo la scatola del router antenna LTE MikroTik possiamo osservare la scheda madre LHGR-LTE di ottima fattura col modem integrato R11e-LTE6:

Montaggio e configurazione iniziale router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit

Per quanto possiate seguire nel dettaglio la documentazione ufficiale, ho provato a sintetizzare le operazioni iniziali da seguire per effettuare il montaggio e la configurazione del router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit sono le seguenti:

  • Montare le varie parti in plastica che costituiscono il corpo dell’antenna MikroTik e fissarle alla parabola
  • Sollevare il coperchio che proteggere la porta Ethernet e lo slot per la MicroSIM
  • Inserire la scheda SIM nello slot, con il chip rivolto verso l’alto e spingerla fino in fondo (magari aiutandosi con l’unghia)
  • Collegare una estremità del cavo Ethernet all’antenna MikroTik
  • Alimentare l’iniettore PoE e collegare l’altra estremità del cavo Ethernet che arriva dall’antenna MikroTik
  • Collegare l’estremità dati dell’iniettore PoE al vostro computer
  • Aprire nel browser https://192.168.88.1 per accedere all’interfaccia web di amministrazione; di default si accede al menu’ Quick Set
  • Utilizzare come nome utente admin, non c’è password iniziale
configurazione iniziale Mikrotik LHG LTE6 kit
  • Utilizzare l’opzione Controlla aggiornamento per aggiornare il dispositivo all’ultima versione (deve esserci una connessione internet attiva)
configurazione iniziale Mikrotik LHG LTE6 kit

Per quanto riguarda il montaggio potete farlo sia a palo che a muro. Questo e’ il risultato del mio montaggio:

Configurazione LTE router antenna MikroTik LHG LTE6 kit

Al primo utilizzo e’ necessario impostare i parametri della connessione LTE del proprio operatore affiche’ la connessione internet possa funzionare.

Occorre passare al menu’ avanzato WebFig dov’è possibile accedere a tutte le impostazioni del sistema:

Configurazione LTE router Mikrotik LHG LTE6 kit

Cliccando sull’interfaccia LTE accediamo a tutti i dati e le configurazioni di interesse:

Vi prego di notare le funzionalità maggiormente utili nella paziente, molto paziente, fase di configurazione e puntamento dell’antenna MikroTik verso la BTS migliore:

Quick Setup – LTE – Status

In una sola schermata potete monitorare:

  • operatore dati
  • valore in tempo reale del SINR (SIgnal to Noise Ratio): qualità segnale ricevuto (dB)
  • grafico dell’andamento del RSRP (Reference Signals Received Power): potenza (dBm) segnale utile ricevuto

Variando azimuth ed elevazione dell’antenna MikroTik identificherete la direzione ottimale per ottenere i valori massimi.

Configurazione LTE router Mikrotik LHG LTE6 kit

WebFig – Interface <lte1> – General

In questa sezione potete scegliere su quali bande far lavorare il vostro router LTE MikroTik:

Nella schermata di esempio ho forzato a lavorare esclusivamente sulle bande LTE B1, B3, B7 e B20. Potreste raffinare ulteriormente la lista per non lasciare al modem la libertà di scegliere.

WebFig – Interface <lte1> – Cellular

In questa schermata potete vede i dati correnti della connessione alle BTS del vostro operatore ed in particolare se sia attiva la carrier aggregation:

Nella schermata di esempio e’ attivo un canale in banda B7 in carrier aggregation con un altro canale in banda B3.

Dal menu’ LTE del router MikroTik potete anche accedere alle seguenti funzionalità:

WebFig – Interface <lte1> – LTE Scanner

Consente di vedere gli operatori disponibili:

menu' LTE del router Mikrotik LHG LTE6 kit

WebFig – Interface <lte1> – LTE Cell Monitor

Consente di vedere i dati relativi alla qualità del collegamento sulle varie bande disponibili:

menu' LTE del router Mikrotik LHG LTE6 kit

Test ed ottimizzazione connessione 4G+ con antenna router LTE MikroTik LHG LTE6 kit

Prima di procedere al collegamento con l’impianto WiFi di casa esistente, oltre all’inevitabile configurazione relativa al proprio operatore ed al puntamento alla BTS utilizzando le funzionalità descritte in precedenza, ho effettuato una serie di test col router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit per vedere il comportamento sulle varie bande disponibili e sulla carrier aggregation.

Sfruttando la possibilità di abilitare singolarmente le bande LTE del router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit, ho provato tutte le combinazioni supportate dal router e dall’operatore della BTS ottenendo questi risultati:

BandaRSRP
(dBm)
RSRQ
(DB)
SINR
(DB)
PING
(MS)
DOWNLOAD
(MBIT/S)
UPLOAD
(MBIT/S)
B1-61-8.522214219
B3-61-1020194541
B7-63-922293136
B20-51-1010272318
B1 + B20-61-1022255119
B7 + B3-61-921255332
B3 + B20-62-11,515221940
B7 + B20-64-1116262032

I valori di performance sono stati misurati mediando diverse sessioni di Speedtest con risultati variabili.

Sono ragionevolmente sicuro che i limiti superiori possano dipendere anche dal fatto che la BTS utilizzata non sia collegata in fibra ottica e dal livello di utilizzo complessivo da parte degli utenti.

E’ comunque evidente come la carrier aggregation porti inequivocabili benefici anche se non bisogna aspettarsi comunque magie.

In base ai vostri risultati specifici potrete decidere se abilitare esclusivamente la coppia di bande che vi porta il risultato migliore mediante la carrier aggregation: in alternative lasciatele tutte abilitate e lasciate decidere al router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit.

Configurazione FRITZ!Box con router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit

L’ultimo passo per completare il lavoro e’ quello di collegare il vostro router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit con il vostro impianto WiFi di casa esistente effettuando gli opportuni cambi di configurazione.

Nel mio caso l’impianto WiFi esistente e’ quello che descrivevo nel mio articolo FRITZ Box: modem, router e ripetitore WiFi mesh per la mia casa domotica, costituito dai seguenti componenti:

  • FRITZ!Box 7530: modem router collegato in FTTC col doppino in rame e nodo master della rete mesh
  • FRITZ!WLAN Repeater 1160: collegato via WiFi al router master mesh
  • FRITZ!WLAN Repeater 1750E: collegato via Ethernet al router master mesh
  • FRITZ!Box 4040: : collegato via Ethernet al router master mesh

La configurazione finale dell’impianto WiFi di casa diventa questa:

L’unica attività necessaria e’ quella di configurare il FRITZ!Box 7530 per l’utilizzo con un altro router. In particolare, come consigliato da AVM, occorre configurare il FRITZ!Box come client IP.

In questa situazione:

  • il firewall del FRITZ!Box è disattivato
  • i computer, gli smartphone e gli altri dispositivi collegati al FRITZ!Box ricevono le loro impostazioni IP dal router esterno (il router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit nel mio caso)
  • tutti i dispositivi possono comunicare fra di loro senza limitazioni, indipendentemente dal fatto che siano collegati al FRITZ!Box oppure all’altro router
  • Il parental control, il contatore online, l’accesso ospite, le connessioni VPN, così come tutte le funzioni che necessitano di un indirizzo IP pubblico (ad esempio, abilitazioni porte) non sono disponibili

Per farlo basta andare sul menu Rete Locale > Mesh > Impostazioni della rete Mesh:

  • Attivare nella sezione Modalità nella rete locale l’opzione Client IP
  • Attivare l’opzione via LAN

A questo punto si puo’ applicare la nuova configurazione e:

  • Scollegare il doppino telefonico dal FRITZ!Box
  • Collegare la porta LAN 1 del FRITZ!Box al cavo di rete Ethernet che scende dal router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit

Nella mia esperienza pratica ho riscontrato che il cambio di indirizzi di rete non e’ piaciuto ai vari elementi, per cui mi e’ stato necessario riassociare alla rete mesh i vari nodi.

Il risultato sul FRITZ!Box 7530 e’ il seguente:

Come vedete ora e’ il router antenna LTE MikroTik LHG LTE6 kit a fungere da DHCP server per tutti dispositivi di casa:

Mikrotik LHG LTE6 DHCP Server
Router antenna MikroTik LHG LTE6 kit DHCP Server

Per concludere metto a confrontare le prestazioni del WiFi in casa prima e dopo l’esecuzione dell’operazione contro il digital divide:

Ultimo aggiornamento Amazon Affiliate 2021-09-20 at 10:18

10 commenti su “MikroTik LHG LTE6 kit: la mia esperienza pratica col router antenna LTE”

  1. Grazie per il tempo che hai speso a scrivere questo utilissima recensione. Io completo ignorante in materia ho capito qualcosa. Ti volevo fare alcune domande.
    La mia casa al mare si trova in una posizione con poca copertura segnale GSM all’interno di una valle. all’uscita della valle a circa 2.8 km ho una antenna su cui trasmettono, TIM (B3, B20) VODAFONE (B1, B20) ILIAD (B1, B3, B7) e WIND-TRE (B1, B3, B7, B20). ad oggi con il cellulare in giardino con ILIAD scarico a 1-2 Mb/s mentre sul tetto di casa arrivo anche a 20 mb/s.
    Sono in dubbio se prendere il modello SXT LTE6 kit o HG LTE6 kit. Cosa consigli? per SXT LTE6 i 2.8 km sono troppi? Grazie

    1. Ciao Bart,

      nel tuo caso prenderei sicuramente la nuova MikroTik LHGG LTE6 kit che ti garantisce:
      1) un guadagno di 17 dBi
      2) collegamento Ethernet ad 1 Gbit/s
      montandola sul tetto di casa il + in alto possibile.

      La MikroTik SXT LTE6 kit ha un guadagno di “soli” 9 dBi ed un doppia porta Ethernet a 100 Mbit/s. Avrebbe il vantaggio della dual SIM.

      In merito alla distanza starei sereno: lo scopo di queste antenne è proprio gestire queste situazioni. Se col “semplice” smartphone hai raggiunto quei risultati sarai sorpreso di cosa otterrai.

  2. Ottimo articolo per ridurre il digital divide!
    Io pure abito in campagna e con questo router ho dimezzato i costi di connessione.
    Sarebbe interessante che Mikrotik facesse una versione CA3 e/o CA4 in modo di migliorare le performance.
    Alcuni utenti l’hanno fatto già in privato modificando homemade il router mikrotik ma serve una media conoscenza della materia.
    Complimenti per il tuo lavoro!

  3. Ciao,
    ieri ho installato sul tetto il Mikrotik LHGG con sim Alpsim (Vofafone). Purtroppo abito in una zona poco coperta (disponibili bande 1, 3, 20). Con le impostazioni di default viene utilizzata la banda1, velocita di download 15/20Mbs. Impostando manualmente la banda3 in download la velocità aumenta 25/45 Mbs. Ho notato che non aggrega mai le bande (impostate b1 e b3).
    Dalla pagina “Quick Set” ho SINR: 11db, RSRP: -77db.
    Cell Monitor: B3 – RSRP -87 – RSRQ: -17.5
    B20 – RSRP -89 – RSRP: -19.5
    Installassi nel sottotetto un Fritzbox 6850 con un’antenna esterna con un guadagno maggiore la situazione migliorerebbe? Un modello con guadagno sui 30db mi permetterebbe di aggregare le due bande? Grazie

    1. Ciao,
      non credo che B1 + B3 siano supportate sulla Mikrotik LHGG LTE6 kit.
      Se guardi sul sito la “Brochure” del modello inferiore oggetto di questa guida (Mikrotik LHG LTE6 kit – versione senza Gigabit), riporta quanto segue:
      1+1/5/8/20
      3+3/5/7/8/20
      7+7/8/12/20

      1. ottima guida, ho preso da poco questo mikrotik e lo andrò a provare in sostituzione al b525 huawey. Vorrei chiederti se hai provato o ne sei a conoscenza se riesce ad aggregare la B1 con altre bande con operatore WIND-TRE. Molti router huawey sono limitati in questa operazione con WIND-TRE, con altri operatori tutto ok. Ciao e grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.