Vai al contenuto
Home » Domotica Fai da te » Termostato WiFi » Sostituire termostato caldaia: installazione, come collegare

Sostituire termostato caldaia: installazione, come collegare

    Come collegare un termostato ambiente alla caldaia

    Vuoi sostituire termostato caldaia o installare un nuovo termostato caldaia universale? Stai valutando un termostato WiFi per cambiare termostato caldaia? Cosa succede se inverto i fili del termostato? Tutte le risposte per scoprire come collegare termostato 2 o 3 fili alla caldaia grazie alla mia guida all'installazione completa di schema elettrico di collegamento incluso come collegare due termostati alla caldaia.

    Sostituire o cambiare termostato caldaia: caratteristiche termostato caldaia universale

    Quando dobbiamo sostituire il termostato per caldaia, il primo passo è quello di decidere la tipologia del nuovo termostato caldaia universale che soddisfa al meglio le nostre esigenze:

    • semplice termostato ambientale oppure cronotermostato
    • installazione termostato a parete oppure ad incasso
    • alimentazione a batteria o con tensione di rete
    • termostato caldaia tradizionale o WiFi controllabile da remoto con smartphone / altoparlante intelligente

    Se vuoi scoprire come funziona un termostato WiFi leggi il mio articolo Termostato intelligente Netatmo vs tado vs Nest. Se cerchi una soluzione economica allora leggi la mia guida al miglior termostato Tuya Smart Life.

    Se hai una pompa di calore aria acqua Daikin leggi la mia guida a termostato Daikin Altherma 3.

    Nella maggior parte dei casi scopriremo come installare o sostituire termostato caldaia 2 o 3 fili non cambi molto, se non per l'alimentazione, in funzione della tipologia di termostato.

    Sostituire termostato caldaia: schema elettrico collegamento e contatto pulito per installazione

    Un termostato caldaia universale ha la ovvia funzione di comandare l'accensione (on) e lo spegnimento (off) di una caldaia per riscaldamento in base alla temperatura corrente ed a quella desiderata.

    Per fare questo e' dotato internamente di un relè con un contatto elettrico che viene chiuso (o aperto) quando necessario.

    I morsetti di collegamento del contatto disponibili sul termostato caldaia universale sono due o tre, identificati spesso dalle etichette NO, NC e COM:

    • C (o COM): comune
    • NA (o NO): contatto normalmente aperto
    • NC: contatto normalmente chiuso

    Nel caso che il termostato caldaia universale non sia alimentato mediante batteria ma bensì tramite la rete elettrica saranno anche presenti i corrispondenti morsetti di collegamento:

    • L: cavo di alimentazione di fase
    • N: cavo di alimentazione neutro

    La quasi totalità dei modelli sul mercato è un termostato 3 fili, ovvero con tutti e tre i morsetti del contatto disponibili per il collegamento.

    Prendiamo come esempio di riferimento il termostato WiFi BTicino Smarther 2 che è alimentato mediante rete elettrica:

    Morsetti NO, NC, COM termostato BTicino Smarther 2
    Morsetti N, L, NO, NC, COM termostato BTicino Smarther 2
    • N: cavo di alimentazione neutro
    • L: cavo di alimentazione di fase
    • NO: contatto normalmente aperto
    • NC: contatto normalmente chiuso
    • C: comune

    La tipologia di collegamento dipende dal caso specifico di impianto di riscaldamento e dall'ingresso previsto nel dispositivo da comandare:

    • Caldaia o pompa di calore dotata di ingresso per termostato ambiente
    Collegare termostato alla caldaia
    Collegare termostato alla caldaia
    • Dispositivo da comandare con tensione di rete elettrica (es. valvola di zona, pompa di circolazione, bruciatore)
    Collegamento termostato elettrovalvola
    Collegamento termostato elettrovalvola

    In questo articolo tratteremo in dettaglio solo il caso di schema elettrico collegamento termostato 2 o 3 fili alla caldaia.

    Fate molta attenzione: facendo arrivare per errore la tensione di rete elettrica ad un ingresso per contatto pulito, potreste danneggiare la sua scheda elettronica della caldaia o della pompa di calore!

    Completiamo con una carrellata di esempio con il lato posteriore di modelli di termostato 2 o 3 fili molto diffusi sul mercato, sia a batteria che con alimentazione di rete:

    Come potete notare dispongono tutti di contatto pulito in uscita: questo li rende versatili sia per comandare l'ingresso di una caldaia o pompa di calore oppure una valvola di zona dell'impianto.

    E' importante conoscere le caratteristiche elettriche del contatto, ovvero la potenza elettrica massima in grado di supportare, solitamente espresse nella modalità seguente:

    • tensione massima (tipicamente 250 V)
    • corrente massima carico resistivo (tipicamente 5 A)
    • corrente massima carico induttivo (tipicamente 2 A)

    Continua a leggere per sapere cosa succede se inverto i fili del termostato.

    Se stai cercando un termostato WiFi a basso costo leggi i miei articoli su Beok BOT-313 WiFi, Decdeal BHT-6000-GC e Sonoff TH16.

    Collegare due termostati alla caldaia

    Ci sono molti casi in cui non è facile assicurare un comfort ottimale in tutte le zone che compongono la nostra abitazione, soprattutto quando non perfettamente isolata e disposta su più piani:

    • soggiorno con grandi finestre che nel pomeriggio permettono al raggi del sole di riscaldare la stanza, soprattutto ad inizio e fine stagione
    • stanze sul lato nord che tendono ad essere un po' più fredde
    • bagni in cui magari vogliamo una temperatura un po' più alta mentre ci laviamo
    • camere da letto nelle quali una temperatura lievemente inferiore

    Le principali soluzioni disponibili per differenziare la temperature nei vari ambienti prevedono l'utilizzo di elementi di controllo del calore:

    • valvole di zona con cui suddividere il riscaldamento delle varia stanze, sia con pavimento radiante che termosifoni
    • valvole termostatiche per regolare il calore per ciascun radiatore

    Nel caso di riscaldamento centralizzato queste valvole sono sufficienti, ma nel caso di un impianto di riscaldamento autonomo come possiamo fare per comandare accensione e spegnimento della caldaia o della pompa di calore in modo che ciascuna stanza raggiunga la temperatura ambiente desiderata?

    La soluzione è quella di collegare più termostati alla caldaia, ciascuno dei quali può misurare la temperatura rappresentativa di una certa stanza della nostra casa e comandare l'accensione e lo spegnimento del riscaldamento:

    Impianto di riscaldamento con più termostati
    Impianto di riscaldamento con più termostati

    Ma come collegare ciascun termostato alla caldaia in questo caso?

    Vediamolo col caso pratico più comune, ovvero collegare due termostati alla caldaia.

    Abbiamo a disposizione due opzioni di collegamento a seconda della tipologia di comportamento che vogliamo ottenere per il nostro impianto di riscaldamento:

    Collegare due termostati alla caldaia in parallelo

    In questo caso basta che uno solo dei due termostati richieda riscaldamento per comandare l'accensione della caldaia; solo quando entrambi interrompono tale richiesta la caldaia si spegne.

    Lo schema da utilizzare per collegare due termostati alla caldaia in parallelo è il seguente:

    Schema per collegare due termostati alla caldaia in parallelo
    Schema per collegare due termostati alla caldaia in parallelo

    Collegare due termostati alla caldaia in serie

    Con quest'altra opzione, entrambi i termostati devono richiedere riscaldamento per accendere la caldaia; basta che un solo termostato interrompa la richiesta per spegnere la caldaia

    Lo schema da utilizzare per collegare due termostati alla caldaia in serie è il seguente:

    Schema per collegare due termostati alla caldaia in serie
    Schema per collegare due termostati alla caldaia in serie

    Nel caso di impianto di riscaldamenti a termosifoni, un sistema di riscaldamento intelligente costituito da un termostato WiFi BTicino Smarther 2 associato con le valvole termostatiche WiFi BTicino Netatmo potrebbe essere la soluzione ottimale:

    • il termostato smart assicura l'accensione della caldaia entro i limiti di temperatura desiderati misurati in uno spazio comune come un corridoio
    • le valvole termostatiche intelligenti regolano in modo fine la temperatura in ciascuna stanza

    Sostituire termostato caldaia 2 o 3 fili: schema elettrico collegamento

    Passiamo ora ad un po' di esempi di come installare o sostituire termostato caldaia 2 o 3 fili, estrapolando dalla documentazione tecnica dei modelli di caldaia a condensazione più diffusi sul mercato lo schema elettrico di collegamento.

    Collegamento termostato caldaia Ariston Clas One

    Collegamento termostato caldaia Ariston Clas One
    Collegamento termostato caldaia Ariston Clas One

    Collegamento termostato caldaia Beretta Ciao Green

    Schema elettrico collegamento termostato 2 fili alla caldaia
    Come collegare termostato alla caldaia Beretta Ciao Green

    Collegamento termostato caldaia Ferroli DIVACONDENS D plus

    Schema elettrico collegamento termostato 2 fili alla caldaia
    Come collegare termostato alla caldaia Ferroli DIVACONDENS D plus

    Collegamento termostato caldaia Immergas Victrix Tera

    Come collegare termostato alla caldaia Immergas Victrix Tera

    Collegamento termostato caldaia Riello Start Condens

    Schema elettrico collegamento termostato 2 fili alla caldaia
    Come collegare termostato alla caldaia Riello Start Condens

    Collegamento termostato caldaia Vaillant ecoTEC pure

    Schema elettrico collegamento termostato 2 fili alla caldaia
    Come collegare termostato alla caldaia Vaillant ecoTEC pure

    Istruzioni collegamento termostato caldaia

    Come potete vedere in tutti i casi esaminati nello schema elettrico collegamento termostato 2 o 3 fili alla caldaia è previsto che:

    • il termostato ambientale esterno abbia un contatto pulito normalmente aperto
    • il collegamento termostato caldaia avvenga con 2 fili
    • il cavallotto / ponticello presente sulla morsettiera della caldaia venga rimosso per installare il termostato esterno

    Ora disponiamo di tutte le indicazioni su come installare o sostituire termostato caldaia 2 o 3 fili:

    • utilizzare 2 cavi elettrici di sezione 1,5 mm² di colori distinti a scelta rosso, arancio, viola, grigio, bianco, rosa o turchese; non utilizzare gli altri colori riservati come nero, marrone e blu chiaro
    • rimuovere il ponticello tra i 2 ingressi della caldaia
    • collegare l'uscita termostato C (o COM) al primo ingresso caldaia
    • collegare l'uscita termostato NA (o NO) al secondo ingresso caldaia

    Lo schema elettrico collegamento termostato 2 o 3 fili alla caldaia nell'esempio del Perry TE543, che necessita anche di alimentazione elettrica, risulta il seguente:

    Vi raccomando sempre e comunque di verificare la documentazione del vostro termostato e della vostra caldaia prima di procedere con il collegamento per evitare danni alla scheda elettronica della caldaia stessa.

    Metto i riferimenti ad alcuni dei prodotti più popolari:

    Sostituire termostato caldaia esistente: come collegare termostato 2 o 3 fili?

    Prima di sostituire termostato caldaia 2 o 3 fili è bene individuare ed analizzare i conduttori che sono collegati.

    In molti casi troverete semplicemente un collegamento esistente con 2 cavi che vanno verso la caldaia di colore rosso, arancio, viola, grigio, bianco, rosa o turchese: abbiamo a che fare con un termostato a batteria.

    Se il nuovo termostato è alimentato con la rete occorrerà allora aggiungere i cavi di fase e neutro a tale scopo.

    Nella maggior parte dei casi troverete invece più cavi di cui alcuni nei colori come marrone, nero e blu chiaro: siamo di fronte ad un termostato con alimentazione di rete. In questo caso avrete dunque di fronte:

    • cavo di fase di colore marrone o nero (identificato come L sui morsetti del termostato)
    • cavo neutro di colore blu (identificato come N sulla morsettiera del termostato)
    • eventuale cavo di terra di colore giallo-verde (identificato come GND sui morsetti del termostato)
    • coppia di cavi verso la caldaia nei colori rosso, arancio, viola, grigio, bianco, rosa o turchese (identificati come C o COM ed NO o NA sulla morsettiera del termostato)
    Collegare termostato alla caldaia
    Collegare termostato alla caldaia

    Nel caso il nuovo termostato sia a batteria, come gli esempi Fantini Cosmi CH110, BPT TH400 e Plikc Neve, i cavi di alimentazione esistenti non vi serviranno a nulla altrimenti potrete riutilizzarli, come per BTicino Smarther e Perry TE543.

    Potreste anche scoprire che il vecchio termostato non sia collegato alla caldaia ma bensì ad una valvola di zona. In questo caso ve ne accorgereste dalla presenza di una terna di cavi nei colori rosso, arancio, viola, grigio, bianco, rosa o turchese collegati ai tre morsetti del contatto pulito (C o COM, NC ed NO o NA sulla morsettiera del termostato)

    Collegamento termostato elettrovalvola
    Collegamento termostato elettrovalvola

    Attenzione a non confondere il pannello comandi a distanza della vostra caldaia con un termostato esterno. Nella maggior parte dei casi anche in questo caso vengono utilizzati due cavi di collegamento dove far passare sia alimentazione che comandi. La differenza sta nelle funzionalità che sono sicuramente più ricche (configurazione complessiva della caldaia, acqua calda sanitaria) rispetto ad un semplice crono-termostato. Se avete dei dubbi recuperate il manuale della vostra caldaia.

    Leggi anche il mio articolo sul Cronotermostato digitale WiFi Plikc Neve X W e X RFW.

    Grazie allo schema elettrico di collegamento sono certo che ora non hai più dubbio alcuno su come installare o sostituire e collegare un termostato 2 o 3 fili alla caldaia !

    Come sostituire termostato caldaia, installare e collegare: video tutorial

    Per facilitarvi ho anche raccolto alcuni video tutorial che spiegano passo passo come installare, collegare e sostituire termostato caldaia:

    Collegare qualsiasi termostato di casa.
    Tutorial: come installare un cronotermostato per la caldaia | Leroy Merlin

    Cosa succede se inverto i fili del termostato?

    Una domanda davvero ricorrente e' che cosa succede se inverto i fili del termostato?

    Come abbiamo visto in precedenza, nella maggior parte dei casi un termostato caldaia dispone di:

    • due cavi col contatto pulito di comando della caldaia
    • due cavi di alimentazione dalla rete elettrica (nel caso non abbia una batteria interna)

    Per entrambi i casi la risposta alla domanda cosa succede se inverto i fili del termostato e' quindi: nulla!

    Mi raccomando comunque sempre di fare attenzione a non confondere una unita' di controllo remoto della vostra caldaia con un normale termostato: potreste avere delle sorprese.

    Come sostituire termostato caldaia o installare termostato Netatmo

    Data l'enorme diffusione sul mercato, per vostra comodità ho riportato le video guide relativa al termostato intelligente Netatmo.

    Come sostituire termostato caldaia senza fili con Netatmo

    Netatmo Termostato Intelligente - Sostituzione di un Termostato senza file
    Come sostituire termostato caldaia senza fili con Netatmo

    Come sostituire termostato caldaia a 2 o 3 fili con Netatmo

    Sostituzione di un Termostato a fili - Netatmo Termostato Intelligente
    Come sostituire termostato caldaia a 2 o 3 fili con Netatmo

    Come cambiare termostato caldaia o installare termostato BTicino Smarther 2

    Anche il modello di termostato WiFi di seconda generazione BTticino Smarther 2 e' molto diffuso, anche in questo caso per vostra comodità trovate la video guide.

    Come cambiare termostato caldaia con BTicino Smarther 2

    Smarther2 with Netatmo - nuovo termostato connesso BTicino: sostituzione di un termostato esistente
    Come cambiare termostato caldaia con BTicino Smarther 2

    Come installare termostato BTicino Smarther 2

    Smarther2 with Netatmo - il nuovo termostato connesso di BTicino : installazione in nuovo impianto
    Come installare termostato BTicino Smarther 2

    Leggi anche tutti i miei articoli su Termostato WiFi:

    Ultimo aggiornamento Amazon Affiliate 2022-07-03 at 14:47

    154 commenti su “Sostituire termostato caldaia: installazione, come collegare”

    1. Ciao e grazie per i tuoi preziosissimi tutorial !
      Devo installare un nuovo cronotermostato al posto di uno vecchio che però adesso è stato tolto per cui non conosco il cablaggio dei fili presenti sul muro.
      Ce ne sono 4: due marroni, uno blu e uno grigio. Provando con il tester sul blu e sul grigio rilevo la tensione di 220V ( e quindi immagino che quella sia l'alimentazione ). Il problema è che anche testando i due marroni rilevo tensione di 220V. Montando il nuovo non vorrei fare danni! L'impianto è costituito da una caldaia e da 4 pompe che vanno a servire zone diverse della casa. Il vecchio termostato andava a comandare una delle pompe e mi aspettavo che agisse come semplice apri/chiudi circuito, quindi senza rilevare tensione. Hai idea di che schema possa essere e come mi posso regolare con il nuovo termostato ? Grazie mille !!

      1. Ciao Umberto,

        non ho la bacchetta magica ed oltretutto a distanza. Non è che mi torni molto che ci sia la fase su tutti i conduttori diversi dal neutro.
        Bisognerebbe seguire in qualche modo il cablaggio e vedere dove vanno a finire.
        Suggerisco caldamente di chiamare un elettricista.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    La mia Casa Elettrica

    GRATIS
    VISUALIZZA