Caraffa filtrante per acqua migliore ? Laica vs Brita vs BWT

Migliore caraffa filtrante BWT vs Brita vs Laica

Volete ridurre i rifiuti in plastica ? Abbandonate l’acqua minerale in bottiglie di plastica e passate all’acqua del rubinetto. Se non vi piace il gusto, una soluzione potrebbe essere la migliore caraffa filtrante per acqua BWT vs Brita vs Laica. Scopri la mia esperienza con le caraffe filtranti.

Vuoi ridurre anche i rifiuti organici ? Scopri come funziona la compostiera domestica.

Inquinamento causato dalla plastica

La dispersione e l’accumulo di prodotti plastici nell’ambiente sono il principale fattore di inquinamento di aria, suolo, fiumi, laghi ed oceani e causa del deterioramento degli ecosistemi presenti.

Inquinamento causato dalla plastica
Inquinamento causato dalla plastica

Oramai la plastica o la micro-plastica sono arrivati in ogni angolo del mondo: l’isola di Henderson, sperduta nell’Oceano Pacifico, è ricoperta da tonnellate di plastica. Nonostante i 5.000 Km che la separano dal più vicino centro abitato dall’uomo, l’isola risulta essere tra le più contaminate del Pianeta. Il mare in particolar modo sta vivendo una situazione critica ne sono testimonianza le cosiddette isole di plastica nel Pacifico.

La plastica è infatti il prodotto sintetico a più lunga conservazione, si degrada completamente solo in centinaia di anni:

Tempi medi di degradazione dei rifiuti in mare
Tempi medi di degradazione dei rifiuti in mare

Una bottiglia in plastica si decompone in 450 anni.

Come ridurre i rifiuti in plastica

Come possiamo ridurre la quantità di rifiuti in plastica immessi nell’ambiente ? Attraverso il riciclo ma soprattutto riducendo l’uso di oggetti in plastica che in questo modo non devono essere ne’ prodotti ne’ smaltiti.

Vediamo quali sono le principali fonti domestiche di rifiuti in plastica:

  • bottiglie d’acqua in plastica
  • prodotti monouso come piatti, bicchieri, posate, contenitori, rasoi
  • detersivi
  • sapone liquido
  • capsule del caffè
  • buste della spesa

Senza influenzare in modo significativo la qualità della nostra vita quotidiana possiamo modificare le nostre abitudini riducendo in modo drastico la quantità di plastica da noi prodotta:

  • bere l’acqua del rubinetto
  • evitare i prodotti monouso
  • acquistare detersivi alla spina
  • utilizzare il sapone tradizionale
  • comprare capsule e cialde del caffè biodegradabili o ancora meglio compostabili
  • mettere la spesa in buste riutilizzabili in tela, juta o in plastica resistente

Come ho ridotto i rifiuti in plastica

Invece di aspettare leggi o normative, mi sono rimboccato per ridurre la quantità di plastica immessa nell’ambiente dalla mia famiglia. Vediamo in dettaglio.

Prima di tutto ho eliminato la fonte principale per la nostra famiglia, ovvero le bottiglie di acqua minerale in plastica. Si tratta di un fenomeno tutto italiano guidato dal marketing: l’acqua del rubinetto e’ sicuramente quella più controllata e si può ovviare al gusto di cloro come vedremo successivamente.

Successivamente ho cominciato ad acquistare detersivi alla spina che si possono facilmente trovare alla Coop con la linea ViviVerde:

Detersivi alla spina Coop ViviVerde
Detersivi alla spina Coop ViviVerde

La terza azione che ho fatto e’ quella di sostituire le capsule caffè compatibili Lavazza A Modo Mio che utilizzavo:

In favore di capsule compostabili compatibili Nespresso e cialde compostabili:

Puoi approfondire leggendo il mio articolo su capsule e cialde compostabili.

Caraffe filtranti per acqua

Non so se per abitudine, educazione o semplicemente pigrizia avevo sempre rifiutato l’idea di bere l’acqua dal rubinetto per il gusto di cloro (che e’ proprio quello che assicura la salubrità’ dell’acqua potabile). Ho provato a superare questo mio pregiudizio utilizzando la migliore caraffa filtrante per acqua.

Caraffa filtrante per acqua
Caraffa filtrante per acqua

La qualità dell’acqua negli acquedotti e’ quella di gran lunga controllata con maggiore frequenza rispetto alle analisi fatte dai produttori di acqua minerale.

Vi sfido a confrontare, ad esempio, le analisi della qualità dell’acqua potabile di Vigevano con quelle di qualsiasi nota marca di acqua minerale che non pubblica dati.

Una caraffa filtrante per acqua migliora il gusto e la qualità dell’acqua di casa, mantenendone inalterata la sicurezza, in modo facile e conveniente. Quindi possiamo inquinare meno ed anche risparmiare.

Caraffa filtrante per acqua BWT

Come funziona una caraffa filtrante: BWT vs Brita vs Laica

A metà della caraffa si trova un filtro a forma di imbuto, in cui l’acqua passa molto lentamente; il filtro trattiene sostanze chimiche (non i batteri) e migliora così la qualità dell’acqua.

L’acqua cade nella parte più bassa della caraffa (la forza per la filtrazione è la gravità, così si evitano componenti elettrici) e l’acqua che si trova nella parte più bassa della caraffa, a questo punto, è filtrata. Inclinando la caraffa per versarla, l’acqua filtrata finisce nel bicchiere e così possiamo berla: un funzionamento davvero semplice.

A seconda del produttore sono disponibili diverse tipologie di filtro in base alle sostanze su cui intervengono ma comunque riducono la durezza dell’acqua, alcuni metalli pesanti, cloro, prevenzione nella formazione del calcare.

La velocità di filtrazione e’ sufficiente per tutti gli impieghi come si vede in questo video della mia caraffa filtrante per acqua Brita Marella:

BRITA Marella caraffa filtrante per acqua

Migliore caraffa filtrante BWT vs Brita vs Laica

Per scegliere quale caraffa vi raccomando di prendere in considerazione le caratteristiche seguenti:

  • Capacita totale
  • Capacita acqua filtrata
  • Dimensioni esterne
  • Presenza di dispositivo per ricordare la sostituzione del filtro

Raccomando sempre di comprarne una coppia onde poterne mettere una in frigorifero ed una a temperatura ambiente. Le dimensioni sono quindi fondamentali per poterla riporre nello scomparto della porta del frigo:

Brita Marella caraffa filtrante per acqua frigorifero
Brita Marella caraffa filtrante per acqua

Ad esempio la Brita Marella (capacita’ acqua filtrata 1,4 litri) misura 25,6 x 25,8 x 10,4 cm ed e’ quindi adatta alla porta del frigorifero. La Brita Marella XL (capacita’ acqua filtrata 2,0 litri) misura invece 25,6 x 25,8 x 14,7 cm.

Notare la presenza del contatore elettronica per la sostituzione del filtro:

Brita Marella caraffa filtrante per acqua

Caraffa filtrante Laica

Laica e’ un’azienda italiana che produce innumerevoli prodotti per la casa e la salute personale. Produce una vasta gamma di caraffe filtranti per acqua che si differenziano per capacita’, design ed innovazione. Scopri la caraffa filtrante Laica in questo video:

Caraffe filtranti Brita

Brita e’ una società tedesca specializzata in soluzioni per il trattamento dell’acqua.

Anche in questo caso la gamma e’ piuttosto ampia ed include anche delle bottiglie filtranti che possono essere molto comode per chi sta fuori casa tutto il giorno a scuola o per lavoro:

Data la disponibilità delle bottiglie filtranti perfette per i miei figli da mettere nello zaino, la mia scelta e’ caduta sulle caraffe filtranti per acqua Brita.

Caraffa filtrante BWT

BWT e’ un’azienda austriaca specializzata in prodotti per il trattamento dell’acqua.

Anche nel caso di BWT la gamma di prodotti e’ davvero ampia.

Migliore caraffa filtrante BWT vs Brita vs Laica

Spero che, completando la lettura di questo articolo, anche tu abbia deciso di fare qualche passo concreto per ridurre la quantità di plastica che immetti nell’ambiente che ti circonda.

La migliore caraffa filtrante BWT vs Brita vs Laica potrebbe essere il primo passo.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.