Archivi autore: La mia Casa Elettrica

Shelly EM: monitoraggio, controllo e gestione carichi prioritari e fotovoltaico

Shelly EM: monitoraggio, controllo e gestione carichi prioritari e fotovoltaico

Shelly EM e’ un sistema di domotica fai da te perfetto per realizzare il monitoraggio, il controllo e la gestione di carichi elettrici prioritari oppure per implementare il monitoraggio e l’ottimizzazione dell’autoconsumo del vostro impianto fotovoltaico. Manuale in italiano completo di schema di collegamento elettrico.

Leggi anche la mia guida a Shelly Cloud app e l’articolo sui misuratori di consumo elettrico.

Domotica fai da te Shelly e caratteristiche Shelly EM

L’azienda bulgara Allterco produce una serie sempre più ampia di dispositivi intelligenti a marchio Shelly, in particolare innumerevoli modelli di interruttori WiFi tra cui scegliere in base a:

  • numero di carichi elettrici controllabili indipendentemente
  • potenza elettrica massima degli apparecchi elettrici comandati
  • disponibilità di contatto pulito in uscita
  • misura dell’energia elettrica consumata dal carico elettrico controllato
  • numero di pinze e potenza elettrica misurabile
Modello#
Uscite
Corrente
Max (A)
Extra
Shelly 1Shelly 1116Contatto pulitoEUR 19,99
Shelly 1PMShelly 1PM116EUR 22,99
Shelly Plug SShelly Plug S110EUR 26,98
Shelly DimmerShelly Dimmer11,1EUR 29,99
Shelly 2.5Shelly 2.5210EUR 29,97
Shelly EMShelly EM122 x 120 AEUR 75,00
Shelly 4PROShelly 4 PRO410EUR 85,00

I dispositivi smart Allterco permettono di controllare i nostri elettrodomestici di casa mediante il vostro smartphone con tre differenti modalità di collegamento:

  • Access Point: lo smartphone od il PC si collega direttamente all’access point WiFi del singolo dispositivo utilizzando poi, mediante browser, la web app incorporata nel dispositivo stesso
  • Locale: smartphone e dispositivi sono collegati al router WiFi di casa senza accedere ad internet
  • Cloud: i dati sono scambiati dal device con l’app sul vostro smartphone attraverso l’uso di un server in cloud attraverso il collegamento ad internet
Shelly 1 Cloud

Le modalità Access Point e Locale permettono di gestire i dispositivi anche in assenza di collegamento ad internet; con l’opzione Cloud potete gestire remotamente i device ovunque vi troviate.

Caratteristiche Shelly EM

Passiamo ora alle caratteristiche generali, alcuni delle quali comuni alla famiglia di dispositivi intelligenti Allterco, dello Shelly EM:

Controllo remoto
Controllo remoto

Gestione da qualsiasi luogo mediante smartphone, Alexa e Google Home

Connettività WiFi
Connettività WiFi

Collegamento in rete mediante WiFi a 2,4 GHz

Misurazione consumi
Misurazione consumi

Misurazione potenza elettrica in due punti (fino a 120 A ciascuno) con storico dati

Controllo teleruttore
Controllo teleruttore

Controllo di un teleruttore esterno (fino a 2 A)

Protezione sovraccarichi
Protezione sovraccarichi

Spegnimento automatico del carico collegato in caso di sovraccarico o sovra-consumo

Programmazione oraria
Programmazione oraria

Programmazione orari di accensione e spegnimento

Programmazione solare
Programmazione solare

Programmazione accensione e spegnimento in base ad alba e tramonto

Web server integrato
Web server integrato

Possibilità di accesso diretto al dispositivo mediante interfaccia web

Senza dimenticare le dimensioni estremamente limitate (39 mm x 36 mm x 17 mm) che permettono di installarlo praticamente ovunque.

Le caratteristiche principali dei trasformatori di corrente (TA) utilizzati per le misure sono le seguenti:

  • corrente nominale: 50 A o 120 A
  • precisione: 1 %

Unboxing Shelly EM

Al fine di provarne appieno le caratteristiche, ho acquistato uno Shelly EM con due trasformatori di corrente (TA) da 50 A e 120 A rispettivamente:

L’aspetto esteriore dello Shelly EM e’ assolutamente simile a quello degli altri interruttori WiFi Shelly:

Nella parte posteriore si possono notare:

  • PIN GPIO
  • pulsante per il reset dello Shelly EM (necessario premerlo 10 secondi)
  • LED di stato (in corrispondenza del pulsante)

Soffermandoci sui due trasformatori di corrente (TA) osserviamo che si presentano come dei sensori a clip con dimensioni differenti a seconda della capacita’ di misura (il colore rosa non so come sia saltato fuori in due foto):

Data la natura del prodotto, nonostante il livello di miniaturizzazione, ritengo che manchi un adattatore per il montaggio su binario DIN all’interno di un quadro elettrico.

Schema elettrico di collegamento Shelly EM

Osservando lo Shelly EM dall’alto possiamo riconoscere i morsetti per effettuare i collegamenti elettrici:

  • P1+ ingresso positivo per trasformatore di corrente (TA) 1 (conduttore rosso)
  • P1- ingresso negativo per trasformatore di corrente (TA) 1 (conduttore nero)
  • P2+ ingresso positivo per trasformatore di corrente (TA) 2 (conduttore rosso)
  • P2- ingresso negativo per trasformatore di corrente (TA) 2 (conduttore nero)
  • L ingresso per conduttore di alimentazione di rete del dispositivo (fase)
  • O uscita per comandare un teleruttore esterno (massimo 2 A)
  • N ingresso per conduttore di alimentazione di rete (neutro)
Shelly EM

Lo schema elettrico di collegamento base dello Shelly EM e’ dunque il seguente:

Schema di collegamento elettrico Shelly EM
Schema di collegamento elettrico Shelly EM

Ovviamente potrete utilizzare il modello di teleruttore più adatto alle vostre esigenze.

Per l’installazione dei sensori a clip seguite questi semplici passi:

  • aprire il quadro elettrico, al cui interno identificare il cavo di fase, di colore nero o marrone, su cui volete fare la misura
  • aprire il sensore facendo leva sulla linguetta di chiusura
  • posizionare il sensore a clip intorno al solo cavo di fase
  • chiudere il sensore assicurandovi di sentire il clic di chiusura della linguetta
Installazione sensore a clip

Configurazione ed utilizzo con app Shelly Cloud

Una volta effettuato il collegamento e l’alimentazione dello Shelly EM, potrete procedere all’associazione del dispositivo ed alla configurazione dell’app come descritto nella mia guida a Shelly Cloud app.

Shelly Cloud App: guida completa in italiano per dispositivi Shelly

Soffermiamoci ora agli aspetti specifici di questo dispositivo.

Nella schermata principale relativa allo Shelly EM avrete a disposizione per ciascuno dei due canali misurati:

  • Stato e pulsante attivazione / disattivazione manuale teleruttore esterno
  • Potenza elettrica corrente (W)
  • Tensione di rete (V)
  • Potenza reattiva corrente (VAR)
  • Fattore di potenza (%)
  • Storico energia (kWh) e tensione (V)

All’interno delle impostazioni dello Shelly EM potrete selezione la tipologia di trasformatore di corrente (TA) utilizzato:

Shelly EM su app Shelly Cloud

Shelly EM e scene

Vediamo ora come utilizzare le misure di consumo elettrico dello Shelly EM all’interno di scene dell’app Shelly Cloud come eventi nelle condizioni che comandano delle azioni automatiche:

  • sul carico elettrico collegato direttamente allo Shelly EM mediante il teleruttore esterno
  • su altri carichi elettrici collegati ad altri interruttori WiFi Shelly

In una scena dell’app Shelly Cloud e’ infatti possibile costruire una condizione mediante la combinazione, con OR ed AND, di più condizioni elementari:

  • condizione basata su un evento temporale (timer, attivazione giornaliera, attivazione singola)
  • condizione basata su un evento del singolo canale di un dispositivo (cambio di stato, potenza consumata rispetto ad una soglia)
Shelly Cloud App scene

L’evento su base potenza consumata rispetto ad una soglia può avere tre comportamenti possibili:

  • una volta (con un parametro in minuti)
  • ripetutamente
  • on any change
Shelly Cloud App scene

Applicazioni dello Shelly EM

Partiamo da qualche premessa per capire quando e’ opportuno utilizzare lo Shelly EM per la misura dei consumi anziché uno dei suoi fratelli minori dal costo inferiore (interruttore WiFi e presa intelligente).

Le potenza impegnata nella fornitura elettrica monofase per un’abitazione ha tipicamente queste taglie:

  • 3,0 kW corrispondenti a 13 A
  • 4,5 kW corrispondenti a 20 A
  • 6,0 kW corrispondenti a 26 A

Tenendo conto che possiamo utilizzare:

  • fino al 10 % in più senza problemi
  • fino al 33 % in più per 90 minuti prima del distacco da parte del contatore

Un sistema di monitoraggio monofase dei consumi elettrici per un’abitazione deve essere in grado di supportare almeno 8,0 kW corrispondenti a 35 A.

Ragionamento molto simile può essere effettuato per le taglie tipiche degli impianti fotovoltaici residenziali.

Quindi perché utilizzare lo Shelly EM per il monitoraggio dei consumi della nostra casa e non un interruttore o presa WiFi Shelly:

  • la corrente massima misurabile da un interruttore WiFi (16 A) non e’ assolutamente compatibile con un’ intera abitazione
  • disattivando l’interruttore o presa WiFi si interromperebbe la misura
  • un interruttore o presa WiFi utilizzato come misuratore di consumo dovrebbe essere sempre attivo e sotto carico: essendo un dispositivo elettronico attivo ne ridurremmo la durate della vita operativa

Possiamo finalmente passare a prendere in considerazione gli scenari di applicazione dello Shelly EM più utili per una casa elettrica domotica:

  • il monitoraggio e l’ottimizzazione dell’autoconsumo di un impianto fotovoltaico
  • il monitoraggio, il controllo e la gestione di carichi elettrici prioritari

Ho cercato di generalizzali in uno schema logico unico di riferimento:

Shelly EM: schema monitoraggio, controllo e gestione carichi prioritari, autoconsumo fotovoltaico
Shelly EM: schema monitoraggio, controllo e gestione carichi prioritari, autoconsumo fotovoltaico

Approfondiamo ora singolarmente i due scenari di utilizzo per la nostra casa domotica elettrica.

Shelly EM per monitoraggio ed autoconsumo fotovoltaico

In questo scenario utilizzeremo lo Shelly EM per il monitoraggio e l’ottimizzazione dell’autoconsumo fotovoltaico nel modo seguente:

  • il primo sensore misura la corrente / potenza scambiata con la rete
  • il secondo sensore dello Shelly EM misura la corrente / potenza prodotta dall’impianto fotovoltaico
  • il comando del teleruttore attiva la nostra pompa di calore (o in alternativa scaldabagno elettrico)
Shelly EM: schema monitoraggio e autoconsumo fotovoltaico
Shelly EM: schema monitoraggio e autoconsumo fotovoltaico

La modalità di ottimizzazione dell’autoconsumo dell’impianto fotovoltaico mediante lo Shelly EM dipende dalle possibilità che ci offre la nostra pompa di calore:

  • probabilmente ci potrebbe essere un contatto pulito in ingresso che aumenta la potenza di riscaldamento oppure la produzione di acqua calda sanitaria (come lo Smart Grid della Daikin Rotex che avevo già utilizzato nel passato come descritto in questo articolo)
  • potremmo anche operare su uno scaldabagno elettrico tradizionale

Per implementare l’autoconsumo fotovoltaico, non serve altro che creare:

  • una prima scena che sopra una soglia di potenza elettrica immessa in rete attiva l’uscita di comando dello Shelly EM
  • una seconda scena che sotto un’altra soglia di potenza elettrica immessa in rete disattiva l’uscita di comando dello Shelly EM

Vi prego di notare che:

  • il TA e’ stato montato verso tale per cui sia rilevato un valore positivo in caso di potenza assorbita dalla rete (e negativo in caso di potenza immessa)
  • i due valori di soglia per l’autoconsumo sono di conseguenza negativi

I valori specifici delle due soglie dovranno essere quelli più adatti alle caratteristiche dell’impianto della vostra abitazione.

Shelly EM per gestione e controllo carichi prioritari

Una spiacevole situazione che può accadere nella nostra abitazione e’ quella che il contatore salti per il superamento della potenza impegnata contrattuale, a causa dell’accensione contemporanea di troppi elettrodomestici.

Sarebbe fastidioso se fossimo in casa, ma potrebbe esserlo ancora di più se il blackout accadesse mentre siamo fuori senza possibilità di tornare o intervenire: non dimentichiamoci che il contatore può attendere fino a 90 minuti prima di staccare se siamo entro il 33 % di eccesso oltre la potenza nominale.

La soluzione a questo problema e’ un sistema di gestione e controllo carichi che intervenga prima del blackout staccando automaticamente gli elettrodomestici considerati meno prioritari.

Vediamo ora come realizzare con Shelly EM un sistema di gestione e controllo dei carichi prioritari.

Per primo ho provato a stilare una lista in ordine di priorità crescente degli elettrodomestici più energivori (i picchi di assorbimento sono molto indicativi):

  1. asciugatrice (2.000 W, 9 A)
  2. lavastoviglie (2.000 W, 9 A)
  3. forno elettrico (2.000 W, 9 A)
  4. lavatrice (2.700 W, 12 A)
  5. pompa di calore (3.000 W, 13 A)

Lo schema logico di riferimento e’ il seguente:

  • il sensore misura la corrente / potenza prelevata dalla rete
  • il comando del teleruttore attiva la nostra pompa di calore (o in alternativa scaldabagno elettrico)
  • un interruttore o presa WiFi attiva e disattiva ciascun elettrodomestico (eventualmente misurando la potenza consumata)
Shelly EM: schema monitoraggio, controllo e gestione carichi prioritari
Shelly EM: schema monitoraggio, controllo e gestione carichi prioritari

Per implementare il controllo dei carichi prioritari con lo Shelly EM dovremo creare una scena per ciascuna soglia di potenza elettrica prelevata dalla rete disattiva l’interruttore o presa WiFi di controllo del singolo elettrodomestico

Nel mio esempio ho un contatore con potenza impegnata di 4,5 kW:

  • fino ai 5 kW (+10 %) nessun problema
  • e’ possibile rimanere tra i 5 kW (+10 %) e 6 kW (+33 %) per un massimo di 90 minuti
  • oltre i 6 kW (+33 %) c’e’ il distacco immediato

Decido dunque il seguente comportamento:

  • entro i 4,5 kW nessuna azione
  • oltre i 5,0 kW spegnimento dell’asciugatrice
  • oltre i 5,5 kW spegnimento di asciugatrice e lavastoviglie
  • oltre i 6,0 kW spegnimento di asciugatrice, lavastoviglie e forno elettrico

Un paio di note:

  • potete integrare le scene mediante una notifica dello spegnimento automatico effettuato
  • potrebbero essere aggiunte delle scene di riaccensione automatica

Il bello e’ proprio la flessibilità estrema del sistema, al cui centro si trova lo Shelly EM.

Lo schema generale può essere semplificato a piacere, magari utilizzando il solo Shelly EM che comanda direttamente il carico elettrico meno prioritario.

Potrebbe interessarti anche:
Docooler A1 telecomando universale IR | Smart Life App

Docooler A1 telecomando universale IR WiFi Alexa | Smart Life App

Col telecomando universale IR WiFi Docooler A1 controlli con smartphone, Alexa e Google Home la TV, il decoder Sky ed il condizionatore. Recensione e manuale in italiano per la configurazione con l’app Smart Life anche con Panamalar Smart IR ed Eachen. Ottime alternative a Broadlink RM Mini3.

Scopri anche la mia guida all’utilizzo di Smart Life e come Trasformare TV in Smart TV: miglior TV Box Android 2019.

Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home

Il Docooler A1 e’ un telecomando universale IR WiFi con le seguenti caratteristiche:

  • sostituisce i telecomandi ad infrarossi di TV, decoder Sky e condizionatore
  • consente la gestione da remoto con lo smartphone grazie all’app Smart Life, disponibile per Android ed iOS
  • compatibile con Google Home ed Alexa per comandare con la voce TV, Sky e condizionatore
  • compatibile con IFTTT per realizzare integrazioni avanzate
Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home
Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home

E’ un’alternativa al più blasonato Broadlink RM Mini3. Continuando nella lettura scoprirete come possa costituire una soluzione anche superiore grazie alla sempre maggiore diffusione di dispositivi intelligenti basati sull’app Smart Life.

Unboxing Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home

Nella confezione, oltre al Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home, troviamo un cavetto micro-USB ed il manuale in lingua inglese:

Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home
Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home

Le dimensioni sono compatte e del tutto confrontabili con i modelli della Broadlink:

Docooler A1 vs Broadlink RM Mini3 vs RM Pro
Docooler A1 vs Broadlink RM Mini3 vs RM Pro

Osservando il Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home più da vicino e’ possibile notare:

Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home
  • LED di stato di colore blu
  • presa di alimentazione micro-USB
  • pulsante di reset

I possibili stati LED sul dispositivo sono i seguenti:

  • sempre acceso: non connesso alla rete
  • lampeggio veloce: fase di accoppiamento
  • spento: connesso alla rete
  • lampeggio singolo: trasmissione dati

Ricordate sempre che il Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home deve essere posizionato in modo in modo da vedere il dispositivo da comandare in quanto la trasmissione avviene mediante infrarossi.

Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home: Smart Life app

Il primo passo per la configurazione del Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home e’ installare sullo smartphone l’app Smart Life, disponibile per Android e iOS.

L’app e’ compatibile con una grande gamma di dispositivi intelligenti di diversi produttori: trovate tutti i dettagli nella mia guida a Smart Life.

Accoppiamento Docooler A1 con l’app Smart Life

Prima di procedere con la configurazione del Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa e Google Home fate le seguenti verifiche preliminari:

  • Identificare l’access point WiFi a cui il device dovrà essere connesso
  • Verificare che sia attiva la banda 2,4 GHz (i 5 GHz non sono supportati)
  • Assicurare che lo smartphone da cui effettuate la procedura di associazione sia collegato al medesimo router WiFi
  • Verificare il nome e la password WiFi contengano solamente lettere a-z (A-Z) e numeri 0-9
  • Verificare che la password WiFi non superi i 32 caratteri di lunghezza

Nel caso in cui il vostro router WiFi sia dual band (ovvero che supporti contemporaneamente le bande 2,4 e 5 GHz) dovete temporaneamente configurarlo per i soli 2,4 GHz pena non poter procedere.

Ora potete finalmente cominciare:

  • alimentate il Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa che dovete accoppiare al vostro profilo Smart Life
  • premete a lungo e poi rilasciate il pulsante di reset verificando che il LED blu a bordo del device lampeggi

Clonazione telecomando TV, Sky, condizionatore

Una volta completata la configurazione iniziale, l’operazione di clonazione di un telecomando ad infrarossi e’ davvero semplice e consiste in una procedura guidata che, nella maggior parte dei casi, non richiederà nemmeno di premere un pulsante:

Vi prego di notare come siano disponibili su app le seguenti tipologie di dispositivi comandati via telecomando IR:

  • decoder satellitare o Sky (STB)
  • televisori (TV)
  • climatizzatori
  • TV Box
  • ventilatori
  • lettori DVD

Nel caso il vostro modello di TV non sia presente in quelli predefiniti potete registrare i tasti del vostro telecomando scegliendo la tipologia DIY:

La facilita’ d’uso del Docooler A1 telecomando universale IR WiFi per Alexa con l’app Smart Life e’ maggiore rispetto ai prodotti ed alle app di Broadlink (sia vecchie che nuove).

Telecomando universale IR WiFi Docooler A1: utilizzo con Alexa e Google Home

Se già utilizzavate in precedenza Smart Life con altri dispositivi, al termine della procedura di clonazione vi troverete, ad esempio, il nuovo televisore sul vostro altoparlante intelligente preferito su Alexa:

Docooler A1 Smart Life Alexa
Docooler A1 Alexa

Nel caso di Google Home viene riconosciuto come presa e quindi e’ possibile comandare solo accensione e spegnimento vocale.

Nel caso non aveste ancora associato l’app Smart Life ad Alexa e Google Home, vi invito ancora a leggere la guida a Smart Life.

Telecomando universale IR WiFi compatibile Smart Life app: Panamalar ed Eachen

Sono disponibili diversi modelli di telecomando universale IR WiFi supportati da Smart Life con cui potrete seguire alla lettera la guida precedente, ma meritano una menzione speciale il Panamalar e l’Eachen, disponibili con differenti brand commerciali:

Potrebbe interessarti anche:
Sonoff presa WiFi intelligente: prese smart Sonoff S20, S26, S55

Sonoff presa WiFi smart: S20 vs S26 vs S55 a confronto

Nell’ampia gamma di prodotti ITead non poteva mancare una presa intelligente WiFi Sonoff: scopriamo ed approfondiamo insieme le prese smart Sonoff S20 vs S26 vs S55 nella mia guida completa.

Puoi anche leggere come funziona una presa intelligente WiFi.

Prese intelligenti WiFi Sonoff S20 vs S26 vs S31 vs S55

Per quanto meno nota, Sonoff ha in portafoglio diversi modelli di presa elettrica intelligente WiFi, in grado di coprire molte esigenze:

  • formato Schuko ed all’italiana
  • monitoraggio dei consumi elettrici (non ancora disponibile in formato Schuko / italiana)
  • impermeabile (IP55) per utilizzo esterno
  • presa USB per ricarica
Modello 
S20Presa Sonoff S20110 AEUR 15,89
S26 EU Type FPresa Sonoff S26110 AEUR 20,63
S26 ITPresa Sonoff S26 IT110 AEUR 18,99
S31Presa Sonoff S31N/DN/D15 A (120 V)EUR 14,79
S55Presa Sonoff S55116 AEUR 20,99
MicroPresa Sonoff Micro12,5 A (5 V DC)

Le assenze principali nella gamma di prese WiFi Sonoff al momento sono:

  • mancanza di una presa intelligente WiFi con formato Schuko / italiana con monitoraggio dei consumi elettrici
  • lacuna di multipresa intelligente WiFi

Le funzionalità comuni a tutti i modelli di prese WiFi Sonoff, assicurati dall’app eWeLink, sono le seguenti:

Collegamento dispositivo in rete mediante WiFi a 2,4 GHzControllo remoto da qualsiasi luogo mediante smartphone di qualsiasi carico elettrico
Controllo via LAN in caso di assenza di connessione internetControllo vocale mediante Alexa e Google Home. Compatibile con IFTTT
Sincronizzazione stato del carico elettrico in tempo reale su smartphoneProgrammazione orari di accensione e spegnimento
Condivisione controllo e stato con altre personeUna scena esegue automaticamente un'azione su più dispositivi in base ad un evento (tap su app, una soglia su un dato misurato, lo stato di un altro dispositivo)

Presa WiFi Sonoff S20

Il primo modello di presa elettrica intelligente WiFi rilasciato e’ stato il Sonoff S20:

Sul corpo della presa, facilmente riconoscibile, e’ presente un pulsante:

  • premendo il pulsante e’ possibile attivare o disattivare la presa WiFi (come si farebbe da remoto mediante app eWeLink o altoparlante intelligente Alexa o Google Home)
  • premendo il pulsante per 7 secondi si effettua il reset per ricominciare la procedura di accoppiamento (confermato dal consueto lampeggio 2 volte veloce ed 1 lento del LED verde)

Nella corona intorno al pulsante e’ presente un LED di stato verde / blu:

  • verde: indica lo stato della connettività di rete; può essere disattivato via app eWeLink
  • blu: indica lo stato della presa (attiva / disattiva)

Le caratteristiche principali della presa WiFi Sonoff S20 sono le seguenti:

  • formato Schuko
  • corrente massima: 10 A (2.200 W)

Non e’ disponibile il monitoraggio dei consumi elettrici.

E’ piuttosto facile rimuovere le tre piccole viti per aprirne l’involucro ed osservarne l’elettronica interna:

Si può vedere come il livello di miniaturizzazione non sia molto spinto; diventa più evidente mettendola a confronto con altri modelli con lo stesso fattore di forma:

Presa intelligente WiFi Sonoff S26 vs Meross MSS310 vs Sonoff S20
Presa intelligente WiFi Sonoff S26 vs Meross MSS310 vs Sonoff S20

Presa WiFi Sonoff S26

Il modello di presa WiFi successivo all’S20 e’ il Sonoff 26, che aggiungere il formato all’italiana ed un livello di miniaturizzazione decisamente maggiore:

Sul corpo della presa, facilmente riconoscibile, e’ presente un pulsante:

  • premendo il pulsante e’ possibile attivare o disattivare la presa (come si farebbe da remoto mediante app eWeLink o altoparlante intelligente Alexa o Google Home)
  • premendo il pulsante per 5 secondi si effettua il reset per ricominciare la procedura di accoppiamento (confermato dal consueto lampeggio 2 volte veloce ed 1 lento del LED verde)

Nella corona intorno al pulsante e’ presente un LED di stato verde / rosso:

  • verde: indica lo stato della connettività di rete; può essere disattivato via app eWeLink
  • rosso: indica lo stato della presa (attiva / disattiva)

Le caratteristiche principali della presa WiFi Sonoff S26 sono le seguenti:

  • formato Schuko ed all’italiana
  • corrente massima: 10 A (2.200 W)

Non e’ disponibile il monitoraggio dei consumi elettrici.

Quindi le differenze tra le prese Sonoff S26 vs S20 sono le seguenti:

  • disponibilità del formato all’italiana
  • ingombri ridotti

Sonoff S55 presa WiFi a muro impermeabile per esterno

Uno dei modelli più recenti e’ la presa WiFi Sonoff S55, modello impermeabile (IP55) per montaggio esterno a muro:

Sulla parte inferiore del corpo della presa, facilmente riconoscibile, e’ presente un pulsante arancione:

  • premendo il pulsante e’ possibile attivare o disattivare la presa (come si farebbe da remoto mediante app eWeLink o altoparlante intelligente Alexa o Google Home)
  • premendo il pulsante per 5 secondi si effettua il reset per ricominciare la procedura di accoppiamento (confermato dal consueto lampeggio 2 volte veloce ed 1 lento del LED blu)

Nella parte superiore, praticamente invisibile se non quando acceso, e’ presente un LED di stato blu / rosso:

  • blu: indica lo stato della connettività di rete; può essere disattivato via app eWeLink
  • rosso: indica lo stato della presa (attiva / disattiva)

Aprendo la presa WiFi a muro S55 per il montaggio, si apprezza il livello di miniaturizzazione piuttosto spinto:

Le caratteristiche principali della presa WiFi a muro Sonoff S55 sono le seguenti:

  • formato Schuko
  • corrente massima: 16 A (3.500 W)
  • impermeabile (livello protezione IP55)

Non e’ disponibile il monitoraggio dei consumi elettrici.

L’installazione della presa WiFi a muro Sonoff S55 deve avvenire in questa sequenza:

Sonoff Mini presa USB

Presto disponibile sul mercato italiano, e’ la nuova presa USB Sonoff Micro:

SONOFF smart switch usb adaptor

Non appena nelle nostre mani ne approfondiremo caratteristiche e funzionamento.

Gestione prese Sonoff S20 vs S26 vs S55 con app eWeLink, Alexa, Google Home ed IFTTT

Nel caso non lo aveste ancora fatto vi rimando alla letture di queste guide:

La prima attività, come di consueto, e’ quella di associare ciascuna delle prese WiFi Sonoff all’app eWeLink ritrovandola disponibile nella home:

I nomi assegnati alle prese Sonoff sull’app eWeLink saranno quelli che ritroverete automaticamente su AlexaGoogle Home ed IFTTT: mi raccomando sempre di assegnarli semplici e parlanti.

Potrebbe interessarti anche:
LoraTap interruttore smart wifi per Alexa compatibile Smart Life

LoraTap interruttore smart wifi per Alexa compatibile Smart Life

LoraTap interruttore smart WiFi per Alexa e Google Home compatibile Smart Life. Istruzioni in italiano complete di schema di collegamento.

Interruttore smart WiFi LoraTap

Prendiamo in considerazione un modello di interruttore WiFi prodotto dall’azienda cinese LoraTap, che ha nel suo portafoglio innumerevoli prodotti intelligenti.

Le caratteristiche generali sono le seguenti:

Collegamento dispositivo in rete mediante WiFi a 2,4 GHzAccensione e spegnimento remoto da qualsiasi luogo mediante smartphone di qualsiasi carico elettrico
App gratuita per smartphone Smart Life (disponibile sia Android che iOS)Sincronizzazione stato del carico elettrico in tempo reale su smartphone
Programmazione orari di accensione e spegnimento e conto alla rovesciaCondivisione controllo e stato con altre persone
Uno scenario esegue automaticamente un'azione su uno più dispositivi in base ad un evento (ad esempio quando si e' fuori casa)Controllo vocale mediante Google Home e Amazon Echo; compatibile con IFTTT

Sono disponibili due versioni dell’interruttore WiFi LoraTap che si differenziano per:

  • corrente massima: 10 A (2.500 W) e 15 A (3.300 W)
  • dimensioni: 47 x 42 x 23 mm e 50 x 60 x 25 mm
  • colore: blu e bianco

Vediamo ora qualche immagine dell’unboxing dell’interruttore smart WiFi LoraTap da 10 A che ho acquistato:

Nella confezione sono inclusi:

  • l’interruttore smart WiFi LoraTap
  • set di viti, tasselli e cacciavite per montaggio a parete
  • guide rapide multilingua (incluso italiano) per installazione ed uso di Smart Life

Dimensioni interruttore smart WiFi LoraTap a confronto

Ho provato a visualizzare gli ingombri mettendoli a confronto con quelli di una comune scatola 503: resta inteso che sono i casi specifici a stabilire dove sia meglio installare gli interruttori WiFi ad incasso (scatola 503 oppure di derivazione).

Pur essendo la miniaturizzazione non estrema, l’interruttore smart WiFi LoraTap da 10 A e’ assolutamente compatibile con l’installazione all’interno di una scatola 503:

Può essere utile anche un confronto visivo con le dimensioni dei riferimenti di mercato per compattezza Sonoff Mini e Shelly 1PM:

Visto che c’eravamo abbiamo anche fatto un confronto con altri interruttori WiFi compatibili Smart Life in cui si vede che il LoraTap e’ uno di quelli con dimensioni più ridotte:

Interruttore smart WiFi LoraTap: istruzioni e schema di collegamento

Osservando il dispositivo dall’alto:

Interruttore Smart WiFi LoraTap

Possiamo facilmente riconoscere:

  • pulsante per attivare / disattivare / configurare l’interruttore WiFi
  • LED di stato (uno dei fori in alto a sinistra)
  • due morsetti di ingresso (Input) per l’alimentazione: fase (L) e neutro (N)
  • due morsetti di uscita (Output) per il carico elettrico: fase (L) e neutro (N)

E’ importante osservare che l’uscita NON e’ un contatto pulito ma la fase di ingresso interrotta.

Lo schema di collegamento da utilizzare e’ il seguente:

Schema di collegamento Interruttore smart WiFi LoraTap
Schema di collegamento Interruttore smart WiFi LoraTap

Ricordate che nello schema elettrico i cavi di neutro sono comuni tra ingresso ed uscita: questo vuol dire abbiamo un interruttore WiFi in cui il contatto di uscita non fa altro che interrompere la fase dell’ingresso come un interruttore unipolare.

Interruttore smart LoraTap: configurazione ed utilizzo con Smart Life App

La gestione da remoto di questo interruttore WiFi e’ basata sull’utilizzo dei servizi in cloud Smart Life che ho sintetizzato in questo schema di riferimento:

Interruttore smart WiFi LoraTap App Smart Life

L’app ed i servizi in cloud Smart Life sono forniti dall’azienda cinese Tuya: questo dovrebbe garantire un’affidabilità maggiore vista la specializzazione in servizi IoT.

Per il dettaglio delle istruzioni di installazione ed associazione vi invito a leggere la mia guida su Smart Life.

Smart Life App | Istruzioni italiano e dispositivi compatibili

Ho comunque realizzato questo semplice video relativo alla fase di associazione:

Interruttore smart WiFi LoraTap: associare ed usare Smart Life

Una volta completate installazione ed associazione, potrete liberamente gestire da remoto il vostro interruttore WiFi utilizzando Smart Life App:

  • Tap: attivare e disattivare l’interruttore WiFi LoraTap
  • Switch: commutare lo stato dell’interruttore WiFi rispetto a quello corrente (da attivo a disattivo e viceversa)
  • Left time: funzione di countdown con durata minima 1 minima
  • Schedule: programmazione temporale, anche ripetuta, di attivazione e disattivazione
  • Proprietà dispositivo: varie funzioni per rinominare, includere in un gruppo e condividere il dispositivo, ecc.

Su Smart Life App e’ possibile configurazione delle scene di automazione: un esempio interessante e’ quello di trasformare il LoraTap da interruttore a pulsante WiFi temporizzato (nell’esempio disattivazione 5 secondi dopo l’attivazione):

Interruttore smart WiFi LoraTap con Alexa e Google Home

L’interruttore smart WiFi LoraTap, grazie all’utilizzo dei servizi in cloud di Smart Life App, sono comodamente controllabili con la voce sia mediante Alexa che Google Home.

Interruttore Smart WiFi LoraTap Alexa Google Home

Le istruzioni per il collegamento con Google Home ed Alexa le trovate nella mia guida a Smart Life.

A questo punto potere controllare il vostro interruttore semplicemente utilizzando la voce col vostro altoparlante intelligente preferito Alexa oppure Google Home:

LoraTap interruttore smart wifi per Alexa compatibile Smart Life
Potrebbe interessarti anche:
Shelly Plug S presa elettrica intelligente | Guida completa

Shelly Plug S presa elettrica intelligente | Guida completa

La presa elettrica intelligente Shelly Plug S ti consente di comandare e controllare i consumi elettrici di un elettrodomestico con smartphone, Alexa e Google Home. Guida completa in italiano allo smart plug di Shelly tra i più piccoli disponibile sul mercato.

Scopri anche la mia guida su come funziona una presa WiFi e le alternative presa intelligente WiFi Meross oppure le prese Sonoff.

Interruttori WiFi Shelly

L’azienda bulgara Allterco produce una serie sempre più ampia di dispositivi intelligenti, in particolare innumerevoli modelli di interruttori WiFi tra cui scegliere in base a:

  • numero di carichi elettrici controllabili indipendentemente
  • potenza elettrica massima degli apparecchi elettrici comandati
  • disponibilità di contatto pulito in uscita
  • misura dell’energia elettrica consumata dal carico elettrico controllato
  • numero di pinze e potenza elettrica misurabile
Modello#
Uscite
Corrente
Max (A)
Extra
Shelly 1Shelly 1116Contatto pulitoEUR 19,99
Shelly 1PMShelly 1PM116EUR 22,99
Shelly Plug SShelly Plug S110EUR 26,98
Shelly DimmerShelly Dimmer11,1EUR 29,99
Shelly 2.5Shelly 2.5210EUR 29,97
Shelly EMShelly EM122 x 120 AEUR 75,00
Shelly 4PROShelly 4 PRO410EUR 85,00

All’interno della gamma di prodotti, sono disponibili anche due modelli di presa elettrica intelligente Shelly:

  • Shelly Plug: priva del monitoraggio dei consumi elettrici
  • Shelly Plug S: la tratteremo approfonditamente in questo articolo

I dispositivi smart Allterco permettono di controllare i nostri elettrodomestici di casa mediante il vostro smartphone con tre differenti modalità di collegamento:

  • Access Point: lo smartphone od il PC si collega direttamente all’access point WiFi del singolo dispositivo utilizzando poi, mediante browser, la web app incorporata nel dispositivo stesso
  • Locale: smartphone e dispositivi sono collegati al router WiFi di casa senza accedere ad internet
  • Cloud: i dati sono scambiati dal device con l’app sul vostro smartphone attraverso l’uso di un server in cloud attraverso il collegamento ad internet
Shelly 1 Cloud

Le modalità Access Point e Locale permettono di gestire i dispositivi anche in assenza di collegamento ad internet; con l’opzione Cloud potete gestire remotamente i device ovunque vi troviate.

Possiamo ora approfondire la presa elettrica intelligente Shelly Plug S.

Acquista su Amazon.it

Presa elettrica intelligente Shelly Plug S

La Shelly Plug S e’ probabilmente la presa elettrica intelligente più avanzata attualmente disponibile sul mercato.

Partiamo dalle sue caratteristiche:

Controllo remoto
Controllo remoto

Accensione e spegnimento di un carico elettrico da qualsiasi luogo mediante smartphone, Alexa e Google Home

Connettività WiFi
Connettività WiFi

Collegamento in rete mediante WiFi a 2,4 GHz

Misurazione consumi
Misurazione consumi

Misurazione di potenza ed energia elettrica in temporale con memorizzazione dei dati storici

Programmazione oraria
Programmazione oraria

Programmazione orari di accensione e spegnimento

Programmazione solare
Programmazione solare

Programmazione accensione e spegnimento in base ad alba e tramonto

Fino a 2.500 W
Fino a 2.500 W

Controllo di un’ampia gamma di dispositivi ed elettrodomestici

Come si vede dalle foto dell’unboxing il formato e’ Schuko:

Dalle foto e’ già evidente il livello di miniaturizzazione raggiunto dallo smart plug Shelly:

Presa intelligente Shelly Plug S
Dimensioni presa intelligente Shelly Plug S

Per rendere meglio la differenza, ho cercato di mettere a confronto diverse soluzioni alternative in formato Schuko tra di loro con queste foto davvero eloquenti:

Lascio a voi stessi trarre le conclusioni.

Un altro aspetto che ritengo altrettanto importante e’ quello dell’estrema sicurezza assicurata da:

  • sensore di temperatura interno per rilevare un surriscaldamento e spegnere il dispositivo
  • sensore di consumo per spegnere il dispositivo se superata una soglia impostata
Presa elettrica intelligente Shelly Plug S

La presa elettrica intelligente Shelly Plug S e’ dotata di:

  • un pulsante di attivazione / disattivazione della presa
  • due LED di stato: blu per la connettività e e rosso per lo stato della presa

I LED di stato possono trovarsi nelle condizioni seguenti:

  • blu lampeggio veloce: modalità di collegamento Access Point
  • blu lampeggio lento: modalità di collegamento Locale
  • blu: modalità di collegamento via Cloud
  • rosso: presa attiva
  • rosso e blu lampeggio veloce: aggiornamento firmware in corso

Per effettuare un factory reset della presa elettrica intelligente Shelly Plug S basta tenere premuto il pusante a bordo del dispositivo per 10 secondi fino a quando i LED rosso e blu cominceranno a lampeggiare per conferma.

Acquista su Amazon.it

Installazione ed utilizzo presa elettrica intelligente Shelly Plug S

L’installazione e’ davvero semplice e prevede tre semplici passi:

1
1

Collegare lo Shelly Plug S alla presa elettrica esistente; i LED rosso e blu cominciano a lampeggiare

2
2

Installare e configurare l’app Shelly Cloud sullo smartphone

3
3

Collegare ed utilizzare normalmente il vostro elettrodomestico

Per maggiori dettagli sull’utilizzo con l’app vi rimando alla mia guida a Shelly Cloud app.

Vediamo comunque le caratteristiche e funzionalita’ salienti:

  • controllo stato presa e visualizzazione in tempo reale della potenza assorbita
Presa elettrica intelligente Shelly Plug S
  • visualizzazione e download storico energia elettrica consumata
  • soglia di sicurezza configurabile sulla potenza massima assorbita
Presa elettrica intelligente Shelly Plug S
  • disattivazione dei LED di stato a bordo della presa
Presa elettrica intelligente Shelly Plug S

Per quanto non specifica di questo dispositivo, sono assolutamente utili le possibilità di programmazione dell’attivazione/disattivazione della presa elettrica intelligente Shelly Plug S:

  • programmazione in giorni / orari fissi oppure seguendo alba e tramonto (con anticipo/ritardo configurabile)
  • conto alla rovescia per lo spegnimento automatico

Un altro esempio e’ quello che prevede di ricevere una notifica quando la lavatrice ha finito il suo ciclo; e’ facilmente realizzabile mediante una scena su Shelly Cloud con condizione sul valore di potenza assorbita:

La presa elettrica intelligente Shelly Plug S risulta visibile in Alexa e Google Home come una presa ordinaria (non ci sono funzionalità legata alla misura dei consumi purtroppo).

Potrebbe interessarti anche:
Stazione meteo Netatmo: la migliore compatibile Alexa ed HomeKit

Stazione meteo Netatmo: la migliore compatibile Alexa ed HomeKit

Quale stazione meteo personale scegliere ? Se vuoi disporre dei dati su smartphone, Alexa ed Apple HomeKit la soluzione migliore e’ la stazione meteo WiFi intelligente Netatmo, che offre anche un misuratore intelligente della qualità dell’aria all’interno dell’abitazione ed anemometro e pluviometro opzionali. La mia guida completa.

Puoi anche leggere i miei articoli per trovare una centralina irrigazione WiFi oppure un robot tagliaerba, come funziona una compostiera domestica ed il sensore Smart Flower per i tuoi vasi.

Quale stazione meteo scegliere: caratteristiche

Una stazione meteorologica è tradizionalmente un insieme di strumenti di misura che consentono di controllare e monitorare nel tempo le condizioni atmosferiche nei suoi parametri fondamentali:

  • termometro per misurare la temperatura
  • igrometro per misurare l’umidità atmosferica
  • barometro per la misura della pressione dell’aria
  • anemometro per la misura di velocità e direzione del vento
  • pluviometro per misurare la quantità di pioggia caduta

Oltre al numero di parametri ed all’accuratezza nella misura, ciò che differenzia una stazione meteorologica moderna riguarda la modalità di memorizzazione e consultazione dei dati:

  • memorizzazione locale ed accesso diretto mediante PC o app per la consultazione
  • stazione meteo WiFi intelligente collegata ad internet con storicizzazione in cloud che consente di poter accedere da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento ai dati

Ora hai gli elementi di base per stabilire quale stazione meteo scegliere.

Misuratore intelligente della qualità dell’aria

Purtroppo negli ultimi decenni, a causa dei livelli di inquinamento sempre crescenti, e’ aumentato l’interesse, direi necessita’, di monitorare e controllare la qualità dell’aria, sia nell’ambiente circostante che soprattutto all’interno della nostra abitazione.

Le sostanze inquinanti fondamentali rilevati da un misuratore intelligente della qualità dell’aria sono i seguenti:

  • monossido di carbonio (CO)
  • anidride carbonica (CO2)
  • polveri sottili (PM10 e PM2.5)
  • composti organici volatili (VOC)

Spesso le soluzioni cercano di fornire una indicazione complessiva del livello di comfort ambientale della nostra abitazione, racchiudendo queste famiglie di parametri:

  • temperatura, umidità e pressione
  • qualità dell’aria
  • rumore e luminosità

Se vuoi scoprire il miglior misuratore intelligente della qualità dell’aria, puoi leggere il mio articolo di approfondimento Analisi aria domestica Sensore qualità aria Misuratore CO2 casa.

Stazione meteo WiFi intelligente Netatmo: anche un misuratore intelligente della qualità dell’aria

La stazione meteo WiFi intelligente Netatmo e’ un prodotto unico sul mercato perché coniuga in una soluzione unica:

  • una stazione meteo WiFi intelligente con un sensore all’interno ed uno all’esterno dell’abitazione
  • un misuratore intelligente della qualità dell’aria all’interno dell’abitazione
  • un sistema di analisi dei dati in cloud sempre accessibile via app o web
  • un design moderno, semplice e lineare dei dispositivi e delle applicazioni
Stazione meteo Netatmo

Il kit di base e’ costituito da:

  • modulo interno
  • modulo esterno wireless a batteria

Come riferimento riporto qualche foto dell’unboxing della mia stazione meteo Netatmo:

Il modulo interno principale funziona anche da hub di collegamento verso internet per tutti gli altri moduli che comunicano via radio. Lo schema della stazione meteo Netatmo e’ molto comune nelle soluzioni di domotica WiFi:

Stazione meteo Netatmo architettura

Il sistema di base può essere completato mediante l’aggiunta dei seguenti accessori opzionali:

  • modulo interno aggiuntivo
  • pluviometro
  • anemometro

Modulo interno e moduli interni aggiuntivi

Il modulo interno rileva il livello di comfort nella nostra abitazione grazie alla misura dei seguenti parametri ambientali:

  • temperatura
  • umidità
  • pressione
  • anidride carbonica (CO2)
  • rumore (sonometro)

Sulla base delle misurazioni di temperatura, umidità, anidride carbonica viene calcolato un indicatore di comfort interno.

Per semplicità e chiarezza riporto il widget relativo al modulo interno, con tutti i dati misurati o meno, che compare nella web dashboard:

Stazione meteo Netatmo
Riepilogo dati modulo interno

E’ possibile aggiungere fino a tre moduli interni aggiuntivi per misurare in stanze differenti da quella dov’è installato il modulo interno principale:

  • temperatura
  • umidità
  • anidride carbonica (CO2)

Finiamo con un qualche caratteristica tecnica del modulo interno:

  • dimensioni: 4,5 cm x 4,5 cm x 15,5 cm
  • alimentazione elettrica: adattatore micro-USB (incluso)
  • connettività internet: mediante WiFi 802.11 b/g/n (2,4 GHz)

E dei moduli interni aggiuntivi:

  • dimensioni: 4,5 cm x 4,5 cm x 10,5 cm
  • alimentazione elettrica: 4 batterie AAA (incluse) con autonomia dichiarata 1 anno
  • connettività wireless col modulo interno principale con portata fino a 100 m (senza ostacoli)

Modulo esterno

Il modulo esterno misura invece:

  • temperatura
  • umidità

Vengono anche recuperate attraverso internet le informazioni, localizzate in base alla posizione della vostra stazione meteo Netatmo, seguenti:

  • previsioni meteo per i sette giorni successivi
  • indicatore di qualità dell’aria esterna

Per semplicità e chiarezza riporto anche in questo caso il widget relativo al modulo esterno, con tutti i dati misurati o meno, che compare nella web dashboard:

Stazione meteo Netatmo
Riepilogo dati modulo esterno

Finiamo con un paio di caratteristiche tecniche del modulo interno:

  • dimensioni: 4,5 cm x 4,5 cm x 10,5 cm
  • alimentazione elettrica: 2 batterie AAA (incluse) con autonomia dichiarata 2 anni
  • connettività wireless col modulo interno principale con portata fino a 100 m (senza ostacoli)

Sintesi dei dati misurati e rilevati dalla stazione meteo Netatmo

Per chiarezza e sintesi riporto tutti i dati misurati, stimati o recuperati tramite internet disponibili per ciascun modulo della stazione meteo Netatmo:

Modulo
Interno
Modulo
Esterno
Modulo
Interno
Aggiuntivo
PluviometroAnemometro
TemperaturaStazione meteo NetatmoStazione meteo Netatmo
UmiditàStazione meteo NetatmoStazione meteo Netatmo
Anidride carbonica (CO2)Stazione meteo NetatmoStazione meteo Netatmo
Pressione atmosfericaStazione meteo Netatmo
RumoreStazione meteo Netatmo
Qualità dell'aria
Previsioni meteo
Pioggia
Velocità vento
Direzione vento

Qualche osservazione:

  • la frequenza di misurazione e’ ogni 5 minuti
  • la misurazione della pressione viene effettuata solo dal modulo interno poiché tale grandezza e’ invariante all’esterno

Installazione della stazione meteo WiFi intelligente Netatmo

Per poter funzionare, come visto in precedenza, il modulo interno della stazione meteo WiFi intelligente Netatmo deve essere connesso ai servizi in cloud tramite il collegamento alla rete WiFi domestica.

La procedura da seguire e’ la seguente:

  • Scaricare l’app dedicata Netatmo Weather, disponibile sia per Android che iOS
  • Identificare l’access point WiFi a cui il termostato dovrà essere connesso
  • Verificare che sia attiva la banda 2,4 GHz (i 5 GHz non sono supportati)
  • Assicurare che lo smartphone da cui effettuate la procedura di associazione sia collegato al medesimo router WiFi
  • Nell’app Netatmo Weather, creare un account Netatmo o utilizzare un account esistente
  • Alimentare il modulo interno e premere sulla parte superiore fino a quando il LED comincia a lampeggiare in blu
  • Abilitare l’app Netatmo Weather ai servizi di localizzazione ed alla connessione Bluetooth col dispositivo
  • scegliere l’access point WiFi da utilizzare inserendo la password
  • assegnare il nome voluto alla vostra stazione meteo Netatmo
  • inserire le batterie nel modulo esterno e procedere con la sua installazione in un luogo protetto dalla pioggia e dall’esposizione diretta al sole

Potete trovare la guida video di installazione della stazione meteo WiFi intelligente Netatmo e di tutti i suoi accessori:

Set up of Netatmo Personal Weather Station (IT)

App Netatmo Weather

Mediante l’app Netatmo Weather e’ possibile controllare i dati e le previsioni meteo sia in tempo reale che in termini di trend:

Esiste anche una versione web in cui e’ possibile più facilmente analizzare i dati storici:

Dashboard stazione meteo Netatmo
Dashboard stazione meteo Netatmo

E’ anche possibile condividere i dati della propria stazione meteo WiFi intelligente Netatmo mediante il servizio Weathermap:

Stazione meteo Netatmo Weathermap
Weathermap stazione meteo Netatmo

Stazione meteo WiFi intelligente Netatmo: compatibile con Alexa

La stazione meteo e’ pienamente compatibile con Alexa grazie alla skill Netatmo Weather:

Mediante semplici comandi vocali Alexa diventa possibile interagire con la stazione meteo WiFi intelligente Netatmo:

  • Alexa, chiedi a Netatmo qual è la temperatura all’esterno”
  • Alexa, chiedi a Netatmo qual è la direzione del vento”
  • Alexa, chiedi a Netatmo qual è la qualità dell’aria”

Stazione meteo Netatmo ed IFTTT

La stazione meteo Netatmo supporta pienamente anche IFTTT tramite il servizio Netatmo Weather Station:

Le condizioni utilizzabili per applet IFTTT con la stazione meteo Netatmo sono davvero tantissime:

Non c’e’ da fare altro che lasciare libero spazio alla fantasia !

Stazione meteo WiFi intelligente Netatmo: anemometro e pluviometro

E’ possibile completare la dotazione di sensori della stazione meteo WiFi intelligente Netatmo mediante l’aggiunta di:

  • pluviometro intelligente per la misurazione il livello della pioggia
  • anemometro intelligente per misurare velocità e direzione del vento
Stazione meteo intelligente Netatmo pluviometro anemometro

Pluviometro intelligente Netatmo

Il pluviometro intelligente Netatmo deve essere collocato orizzontalmente, possibilmente elevato rispetto al terreno tra 50 cm e 1,5 m, ad una distanza uguale all’altezza degli ostacoli circostanti (per difetto 3 m).

Stazione meteo intelligente Netatmo pluviometro anemometro
Pluviometro intelligente Netatmo

Anemometro intelligente Netatmo

La tecnologia con cui e’ realizzato l’anemometro intelligente Netatmo e’ molto interessante per la sua sofisticatezza: sono utilizzati quattro trasduttori ad ultrasuoni che producono segnali elettrici variabili in funzione di velocità e direzione del vento:

Stazione meteo intelligente Netatmo anemometro

L’anemometro intelligente Netatmo deve essere collocato il più in alto possibile per ottenere misurazioni precise e per evitare turbolenze dovute ad oggetti nelle vicinanze. Si raccomanda di posizionarlo almeno 1,20 m al di sopra del punto più alto del tetto e in uno spazio libero da qualsiasi ostacolo.

Stazione meteo intelligente Netatmo anemometro
Anemometro intelligente Netatmo

Quale stazione meteo compatibile Alexa scegliere ? Netatmo

Sicuramente la stazione meteo WiFi intelligente Netatmo e’ una soluzione eccellente perché coniuga una stazione meteorologica completa di anemometro e pluviometro con un misuratore intelligente della qualità dell’aria rendendo tutti i dati facilmente disponibili nel cloud tramite smartphone, senza scordare che e’ compatibile Alexa ed IFTTT. L’unica pecca e’ il mancato supporto a Google Home.

Personalmente non vedo sul mercato un prodotto dalle caratteristiche simili in termini di funzionalità, facilita’ d’uso e prezzo a meno di non rinunciare totalmente alla pubblicazione dei dati in rete con tutti i vantaggi di accesso annessi.

Ma tu hai deciso quale stazione meteo compatibile Alexa scegliere ?

Potrebbe interessarti anche:
Meross presa intelligente WiFi | Istruzioni complete in italiano

Meross presa intelligente WiFi | Istruzioni complete in italiano

Meross produce molti modelli di presa intelligente WiFi: in formato Schuko ed all’italiana, con monitoraggio consumi, impermeabile per esterni ed anche multipresa a ciabatta. Istruzioni e recensione completa in italiano.

Scopri anche la mia guida su come funziona una presa WiFi ed alle prese Sonoff.

Dispositivi intelligenti Meross

L’azienda cinese Meross, presente anche negli Stati Uniti, produce un’ampia gamma di dispositivi intelligenti:

ModelloUsciteExtra
Interruttore WiFi MSS7101 x 10 AEUR 9,99
Interruttore WiFi da parete MSS530LIT3 x 1,75 AEUR 24,99
Presa WiFi MSS310 EU1 x 16 AEUR 16,89
Presa WiFi MSS310 IT1 x 16 AEUR 19,99
Multipresa Wifi MSS425E EU3 / 10 A (totali)
4 USB / 4 A (totali)
EUR 28,99
Multipresa WiFi MSS425F EU4 / 10 A (totali)
4 USB / 4 A (totali)
EUR 36,99
Lampadina WiFi MSL120810 lm
2.700-6.500 K
9 W
Non disponibile
Apriporta WiFi Garage MSG1001 sensore magnetico
1 contatto pulito
EUR 39,99
Valvola Termostatica WiFi MTS100HEUR 73,99

Scopri anche i miei articoli sull’interruttore WiFi Meross MSS710 e l’apriporta per garage MSG100.

Prese intelligenti WiFi Meross

In questo articolo approfondiremo l’ampia gamma di prese Meross disponibili, in grado di coprire qualsiasi esigenza con una estesa combinazione di opzioni:

  • formato Schuko ed all’italiana
  • monitoraggio dei consumi elettrici
  • impermeabile (IP44) per utilizzo esterno
  • multipresa a ciabatta
  • prese USB per ricarica
Modello 
MSS210 EU116 AVedi su Amazon.it
MSS310 EU116 AEUR 16,89
MSS310 ITMeross MSS310H116 AEUR 19,99
MSS620 EU210 AEUR 27,99
MSS425E EU3410 AEUR 28,99
MSS425F EU4410 AEUR 36,99

Le funzionalità comuni a tutti i modelli, assicurati dall’app Meross, sono le seguenti:

Collegamento dispositivo in rete mediante WiFi a 2,4 GHzControllo remoto da qualsiasi luogo mediante smartphone di qualsiasi carico elettrico
Sincronizzazione stato del carico elettrico in tempo reale su smartphoneProgrammazione orari di accensione e spegnimento
Controllo vocale mediante Alexa e Google Home. Compatibile con IFTTTUna scena esegue automaticamente un'azione su più dispositivi in base ad un evento (tap su app, una soglia su un dato misurato, lo stato di un altro dispositivo)

Istruzioni presa intelligente WiFi Meross MSS210, MSS310 e MSS620 Schuko

Partiamo dai tre modelli di presa intelligente WiFi Meross in formato Schuko, disponibili per interno (con e senza monitoraggio dei consumi elettrici) e per esterno (impermeabile IP44):

Per i modelli MSS310 ed MSS620 e’ possibile analizzare i dati storici ed in tempo reale dei consumi elettrici.

Ecco qualche foto del mio esemplare di MSS310:

Si riconosce facilmente il pulsante dotato di LED:

  • premendo il pulsante e’ possibile attivare o disattivare la presa (come si farebbe da remoto mediante app o altoparlante intelligente)
  • premendo il pulsante per 5 secondi si effettua il reset della presa intelligente WiFi Meross (confermato dal LED in arancio)

Il LED di stato può essere nelle situazioni seguenti:

  • spento: presa disattiva o non alimentata
  • lampeggio veloce verde: connessione al WiFi in corso
  • verde: presa attiva, connessione ad internet funzionante
  • rosso: presa attiva, connessione ad internet non funzionante
  • lampeggio lento arancio e verde: modalità di configurazione
  • arancio: avvio / reset / aggiornamento firmware in corso

E’ piuttosto facile rimuovere tre piccole viti per aprirne l’involucro ed osservarne l’elettronica interna:

Come si può osservare la qualità dei materiali e’ elevata ma il livello di miniaturizzazione non e’ particolarmente spinto; diventa particolarmente evidente mettendola a confronto con altri modelli con lo stesso fattore di forma o vedendola montata:

Istruzioni presa intelligente WiFi Meross MSS310 all’italiana

Per chi ne abbia la necessita’ e’ disponibile anche il modello di presa MSS310 all’italiana con la possibilità di analizzare i dati storici ed in tempo reale dei consumi elettrici; in questo caso gli ingombri sono decisamente più generosi:

Presa intelligente WiFi Meross MSS310

Anche questa volta vediamo qualche foto della mia presa intelligente WiFi Meross MSS310:

Anche in questo caso si riconosce facilmente il pulsante dotato di un LED blu ed uno rosso nella corona:

  • premendo il pulsante e’ possibile attivare o disattivare la presa (come si farebbe da remoto mediante app o altoparlante intelligente)
  • premendo il pulsante per 5 secondi si effettua il reset della presa intelligente WiFi Meross (confermato dal lampeggio veloce rosso del LED)

Il LED blu può essere nelle situazioni seguenti:

  • acceso: presa attiva
  • spento: presa disattiva o non alimentata

Mentre per il LED rosso:

  • lampeggio veloce: avvio / connessione al WiFi / reset / aggiornamento firmware in corso
  • acceso: presa attiva, connessione ad internet funzionante; si spegne automaticamente dopo 30 secondi
  • lampeggio lento: modalità di configurazione

Per curiosità ho aperto anche questa volta la presa intelligente WiFi Meross per verificarne la qualità di progettazione e produzione:

Le dimensioni della presa intelligente WiFi Meross sono piuttosto generose ma confrontabili con diversi modelli aventi il medesimo fattore di forma:

Ciabatta multipresa intelligente WiFi Meross MSS425

Chiudiamo infine con i due modelli Meross di multipresa intelligente WiFi a ciabatta dotati di 4 porte USB e rispettivamente 3 o 4 prese Schuko:

Entrambi i modelli di multipresa intelligente WiFi Meross non sono dotati di misurazione dei consumi elettrici.

Le caratteristiche peculiari della multipresa intelligente WiFi Meross sono le seguenti:

  • protezione da sovratensioni
  • e’ possibile comandare singolarmente ciascuna presa Schuko
  • le 4 porte USB possono essere accese e spente solamente in gruppo e sono in grado di erogare fino a 4,0 A complessivi

Eccovi qualche foto della mia multipresa intelligente WiFi Meross MSS425E:

In questo caso si vedono:

  • pulsante con LED di stato generale
  • LED porte USB
  • LED per ciascuna presa Schuko

Premendo il pulsante e’ possibile attivare o disattivare contemporaneamente tutte le porte USB e prese.

Premendo il pulsante per 5 secondi si effettua il reset della presa intelligente WiFi Meross (confermato dal lampeggio veloce verde del LED di stato).

Il LED di stato della multipresa intelligente WiFi Meross:

  • lampeggio veloce verde: avvio / connessione al WiFi / reset / aggiornamento firmware in corso
  • verde: presa accesa, connessione ad internet corretta
  • lampeggio lento verde: modalità di configurazione

Il LED delle porte USB può essere nelle situazioni seguenti:

  • acceso: presa attiva
  • spento: presa disattiva

Ciascun LED di ogni presa Schuko può essere nelle situazioni seguenti:

  • acceso: porte USB attive
  • spento: porte USB disattive

Gestione mediante app Meross, Alexa, Google Home ed IFTTT

Come anticipato in precedenza l’app Meross, disponibile per Android ed iOS, consente la gestione di tutti i dispositivi intelligenti incluse le prese. Vi rimando dunque alla lettura della mia guida all’app Meross.

La prima attività e’ quella di associare ciascuna presa intelligente WiFi Meross all’app ritrovandola disponibile nella home:

Per una presa singola tappando sull’icona potrete attivarla direttamente mentre per una multipresa accederete ad un schermata ulteriore dove attivare e disattivare ciò che di interesse:

Tappando sulla matita potrete accedere alle impostazioni, ai dati dei consumi elettrici ed alla modifica dei nomi della presa intelligente WiFi Meross:

I nomi assegnati alle prese sull’app saranno quelli che ritroverete automaticamente su Alexa, Google Home ed IFTTT.

Le prese WiFi possono essere utilizzate all’interno di scenari e routine dell’app Meross come gli interruttori WiFi senza sfruttare in modo alcuno i dati di consumo:

Per l’utilizzo con Alexa e Google Home vi invito nuovamente alla lettura della mia guida all’app Meross.

A titolo illustrativo ecco le prese intelligenti WiFi Meross (e non solo) visualizzate su Alexa e Google Home:

Grazie all’esempio ribadisco l’importanza di assegnare ai dispositivi nomi semplici ed univoci pena l’impossibilita’ di farsi comprendere dal nostro assistente vocale preferito !